Home / Archivio dei Tag: bcfn

Archivio dei Tag: bcfn

La Fondazione Barilla a fianco dei nutrizionisti Usa, per una dieta povera di carne rossa e che tenga conto della sostenibilità ambientale

La Fondazione Barilla Center for Food & Nutrition (BCFN) si schiera a fianco della Commissione consultiva di medici e nutrizionisti istituita dal governo di Washington all’inizio del 2014, incaricata di fornire pareri scientifici sulle nuove linee guida per la dieta degli americani. Gli esperti della Commissione consigliano una dieta povera di carne rossa e, per la prima volta dall’emanazione della …

Continua »

Stop alla bufala dello spreco alimentare! Uno studio smentisce gli esperti e conferma i dati rilevati un anno fa dal Politecnico di Milano (in pattumiera solo l’8%)

spreco, cibo,pomodoro, 182067813

La bufala sullo spreco alimentare degli italiani che buttano via quasi il 30% della spesa settimanale è stata una favola raccontata da almeno tre anni da finti esperti, professori distratti e giornalisti superficiali (quotidiani autorevoli come il Corriere della sera o La Repubblica hanno rilanciato più volte questa tesi, senza verificare con attenzione la fonte). Il Fatto Alimentare da anni …

Continua »

Barilla premia i migliori progetti proposti da giovani per la produzione di cibo sostenibile

Centinaia di idee per ridurre l’impatto dell’uomo sull’ambiente,  sono state proposte da studenti universitari e ricercatori di tutto il mondo che hanno partecipato al concorso BCFN Young Earth Solutions (YES!), promosso dal Barilla Center for Food and Nutrition*. I dieci migliori progetti (di cui ben otto firmati da donne) sono stati presetnati  durante il quarto Forum del BCFN che si …

Continua »

Il fatto alimentare intervista Lester Brown direttore dell`Earth Policy Institute e autore del libro "9 miliardi di posti a tavola"

In India 175 milioni di persone stanno già oggi nutrendosi grazie a raccolti che depauperano le risorse, perché eccedono quella che sarebbe la normale capacità produttiva del territorio. In Cina la stessa cosa vale per 130 milioni di persone; nel paese nel 2011 sono stati importati, solo per i mangimi degli animali, 56 milioni di tonnellate di soia su un …

Continua »