Home / Sicurezza Alimentare / Sicurezza alimentare: arrivano le linee guida per la pesca. A ciascuno le sue responsabilità

Sicurezza alimentare: arrivano le linee guida per la pesca. A ciascuno le sue responsabilità

sicurezza alimentare
La sicurezza alimentare nel settore ittico deve essere garantita da tutta la filiera

Il sito del Ministero della Salute ha definito le linee guida che disciplinano il settore della pesca (anche ricreativo e sportivo) e i controlli ufficiali.

La pubblicazione fornisce un glossario con i termini più utilizzati, in modo da rendere omogenea la comprensione del discorso, delinea i campi di applicazione e riporta regole valide per tutta la filiera, dal trasporto del pescato alla lavorazione negli stabilimenti fino alle norme sanitarie. Lo scopo è fornire indicazioni sulla regolamentazione comunitaria e nazionale in materia di sicurezza alimentare, e aggiunge elementi utili per la definizione  dei ruoli e delle responsabilità.

Una parte del dossier descrive i compiti e doveri di chi si occupa della pesca, delle caratteristiche delle imbarcazioni, dei controlli da parte degli operatori, ecc…

© Riproduzione riservata

 

sostieniProva2Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal): clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Interferenti endocrini, l’additivo BHA (E320) potrebbe danneggiare la fertilità maschile. Ma mancano dati sugli esseri umani

Il BHA (idrossianisolo butilato o butilidrossianisolo), un conservante antiossidante (E320) utilizzato fino dagli anni Quaranta e …