Home / Sicurezza Alimentare / La sicurezza alimentare sarà il tema al centro della Giornata mondiale della salute 2015. Le esposizioni ad agenti patogeni e chimici sono sottovalutate

La sicurezza alimentare sarà il tema al centro della Giornata mondiale della salute 2015. Le esposizioni ad agenti patogeni e chimici sono sottovalutate

sicurezza alimentare
Il tema della prossima Giornata mondiale della salute è la sicurezza alimentare

La Giornata mondiale della salute 2015, che ci celebrerà il prossimo 7 aprile, sarà dedicata alla sicurezza del cibo. Come ha spiegato in un articolo su The Lancet il Direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità, Margaret Chan, questa scelta è stata fatta per stimolare i governi a mettere in atto misure in grado di migliorare la sicurezza degli alimenti lungo tutta la catena alimentare, dalla produzione al consumo, e di trovare risposte sostenibili ai problemi di fondo, come la frammentazione delle autorità per la sicurezza alimentare, l’instabilità dei budget e la carenza di prove convincenti sugli effetti di malattie di origine alimentare.

 

«Il cibo deve essere nutriente e sicuro, ma la sicurezza alimentare è ancora un problema nascosto, spesso trascurato – ha dichiarato Margaret Chan -. La maggior parte delle persone che soffrono di diarrea non consulta un medico. Malattie e decessi possono essere attribuiti ad altre cause, anche quando la responsabilità è di ciò che si è mangiato. Le infezioni causate da un agente patogeno o dall’esposizione continua ad agenti chimici sono ancora sotto-riportate». Dopo un’emergenza, il problema della sicurezza alimentare viene largamente dimenticato, sino all’emergenza successiva. Nel 2015, l’Organizzazione mondiale della sanità pubblicherà per la prima volta le stime sul peso globale delle malattie di origine alimentare, mostrando finalmente le dimensioni del problema.

 

Beniamino Bonardi

© Riproduzione riservata

Foto: iStockphoto.com

sostieniProva2

Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal): clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare

 

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Microplastic in a spoon on blue background. microplastic in water and food. Microplastic problem. Dangerous additives. Toxic substances.

Microplastiche: nella dieta almeno 50 mila particelle all’anno. Con l’acqua in bottiglia i numeri salgono alle stelle

Ogni anno mangiamo in media 50 mila microparticelle di plastica, ma probabilmente ne assumiamo molte …