Home / Tecnologia e Test / Caffè in capsule: i consumatori preferiscono Delonghi e Nespresso. Coop al terzo posto seguita da Illy e Lavazza, bocciati Bialetti e Saeco. La classifica delle più affidabili

Caffè in capsule: i consumatori preferiscono Delonghi e Nespresso. Coop al terzo posto seguita da Illy e Lavazza, bocciati Bialetti e Saeco. La classifica delle più affidabili

caffè
La macchinetta del caffè a marchio Coop si è classificata in terza posizione per soddisfazione e affidabilità

Chi non si è trovato con una friggitrice inutilizzata in cantina? Gli elettrodomestici spesso ci entusiasmano, ma sono davvero pochi quelli che poi utilizziamo con continuità, ammortizzando la spesa. Altri – magari utilissimi – ci deludono invece nelle prestazioni.

Altroconsumo ha condotto un’inchiesta che ha messo in relazione la diffusione di diversi elettrodomestici (dall’aspirapolvere alle macchine del caffè) con affidabilità e soddisfazione delle diverse marche. Per tracciare un quadro esauriente sono stati inviati questionari a tutti i soci nei Paesi in cui Altroconsumo è presente e sono state raccolte circa 25 mila risposte, di cui quasi 10 mila in Italia.

 

krups
Il 47% dei soci di Altroconsumo possiede una macchinetta per il caffè

Prendendo ad esempio la macchinetta del caffè scopriamo che il 47% dei soci ne possiede una, rendendola quindi uno tra gli elettrodomestici più diffusi, e in parallelo anche abbastanza utilizzata e sfruttata. In particolare la marca più venduta è Delonghi, e una su quattro utilizza le famose capsule Nespresso.

Per quanto riguarda i giudizi dei consumatori, Delonghi risulta al primo posto sia come affidabilità sia come soddisfazione con un punteggio rispettivamente  90/100 e 84/100, mentre tra i consumatori francesi è al quarto posto, preceduta da Bosch, Krups e Magimix. In seconda posizione troviamo Krups Nespresso e al terzo posto, con un punteggio di 89/100 per affidabilità e 80/100 per soddisfazione, la macchinetta a marchio Coop. Lavazza e Illy  risultano meno affidabili, anche se il marchio triestino sembra avere un grado di soddisfazione simile a Delonghi e Krups. Decisamente sotto la media Bialetti e Saeco

 

AqVj3ljB1PptjJiuhIOgasa8zI9ftAxCWZ3AfvZSnKS3yo1IBQWGVB2VLqVnEFK5x26cTZOrsWCjxVKaAWZGVTTNQLe6zYPTn5VYPgnotdH1qbGfbapUDJAWCmDu9Q91qyMQj4Jak6-TmVZSctrx7Lo5QOLXimYe5NeFf9o747EMtLwVs7xs2MruLRy_EIRcdH38mdIzyaH2J70dIlSDSlEFcs4CQg9I problemi che determinano insoddisfazione o scarsa affidabilità sono per l’11% causati da perdite d’acqua, per il 5% da malfunzionamento della pompa e per il 4% dei casi la temperatura raggiunta non è quella adatta per un buon caffè. Riportiamo a lato la tabella dei punteggi pubblicata da Altroconsumo.

 

Sara Rossi

© Riproduzione riservata

Foto: iStockphoto.com

sostieniProva2

Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal): clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare

  Eleonora Viganò

redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

supermercati

Francia, l’industria alimentare cerca di riprendere il controllo delle informazioni. Annunciata un’app in competizione con quelle indipendenti

L’industria alimentare francese vuole passare al contrattacco nel campo delle app di valutazione nutrizionale dei …