Home / Supermercato / Ogni anno milioni di litri di latte fresco di alta qualità non scaduto diventano cibo per animali! Uno spreco insensato

Ogni anno milioni di litri di latte fresco di alta qualità non scaduto diventano cibo per animali! Uno spreco insensato

latte fresco
MIlioni di litri di latte fresco vengono ritirati dagli scaffali dei supermercati anche se non è scaduto

In Italia milioni di litri di latte fresco di alta qualità, ancora in ottime condizioni di conservazione, vengono destinati all’alimentazione animale e solo in parte recuperati dalle onlus. Si tratta di uno spreco assurdo: stiamo parlando del migliore latte in commercio ritirato dagli scaffali due-tre giorni prima della scadenza perché, secondo i responsabili dei supermercati, i consumatori non lo comprerebbero. Questo latte finisce in buona parte in centri specializzati nella lavorazione dei sottoprodotti e trasformato in mangime per animali. Ecco il video del programma di Consumi&Consumi di RaiNews24, a cura di Vera Paggi in cui Roberto La Pira parla di questo serio problema.  

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Torino: come risparmiare 1.100 euro al supermercato. Nella classifica di Altroconsumo il più conveniente è Mercatò

Se a Milano la convenienza è soprattutto a firma Esselunga, a Torino, sempre secondo l’annuale …

4 Commenti

  1. Avatar

    Non vedo dove sarebbe lo spreco se il latte è riutilizzato per produrre mangime.

    • Roberto La Pira

      Buttare via latte che ha ancora 2-3 giorni di validità è un insulto. Perchè non venderlo a metà prezzo! È un prodotto ancora ottimo assolutamente buono, perchè destinarlo agli animali?

  2. Avatar

    Concordo con Roberto. Ritengo opportuno segnalare che l’ipotesi suggerita (proporre il prodotto con un “congruo” taglio prezzo)è pienamente condivisibile, ma quando fu formulata e discussa alcuni anni fà con la forza vendita di una importante Azienda del settore, incontrò un forte scetticismo.

  3. Avatar

    Luigi guarda che tanta gente lo comprerebbe forse anche piu’ volentieri a meta’ prezzo di sti tempi….e’ decisamente uno spreco anche se sempre meglio che buttarlo.Ma forse venderlo a meta’ prezzo non e’ cosi conveniente altrimenti sta sicuro che i cervelloni della GDO un pensierino lo facevano…meditate gente meditate
    COMPRA LOCALE