Home / Allerta / Non bevete la Soluzione Minerale Miracolosa, allerta del ministero della Salute. Chi l’assume rischia effetti collaterali, anche gravi

Non bevete la Soluzione Minerale Miracolosa, allerta del ministero della Salute. Chi l’assume rischia effetti collaterali, anche gravi

bere acqua bicchiere vetro saluteNon bevete la Soluzione Minerale Miracolosa. L’allerta diffusa dal ministero della Salute è arrivata dall’Organizzazione mondiale della sanità, in allarme per la vendita online del prodotto (anche come Supplemento Minerale Miracoloso, Soluzione di biossido di cloro e Soluzione di purificazione dell’acqua o WPS), che ha già causato effetti nocivi, in alcuni casi quasi mortali, nei consumatori di 18 paesi. Nessun caso è stato segnalato in Italia, per il momento.

La cosiddetta Soluzione Minerale Miracolosa (MMS) viene venduta come trattamento per ogni genere di malattia – tra cui HIV, tubercolosi, malaria, epatite, cancro, autismo, dengue e chikungunya, solo per citarne alcune – ed è commercializzato dall’organizzazione Genesi II Chiesa della salute e guarigione ormai dal 2006, tanto che già nel 2010 la Food and Drug Administration americana aveva avvertito i consumatori di non consumarla.

Infatti, il prodotto non è altro che una soluzione di clorito di sodio al 28%, che viene fornito con un “attivatore” (acido citrico, acido cloridico, ma vanno bene anche succo di limone o aceto): dalla reazione delle due sostanze si ottiene il composto attivo, biossido di cloro, che però non ha alcuna efficacia terapeutica scientificamente dimostrata. Il clorito di sodio e il biossido di cloro hanno effetti antimicrobici e sono usati a livello industriale come disinfettante per le acque, le superfici e alcuni alimenti, ma non sono approvati per l’uso umano come integratore alimentare o farmaco.

Il prodotto viene principalmente assunto per via orale, diluito in acqua, ma viene anche somministrato localmente sulla pelle, oppure come clistere o gocce per le orecchie. Gli effetti negativi segnalati più spesso da chi ha assunto la soluzione “miracolosa” sono vomito e diarrea persistenti, che possono portare disidratazione, dolori addominali e bruciore alla gola. Sui siti dove si vendono questi prodotti si avverte che dopo l’assunzione possono manifestarsi nausea, vomito e diarrea, ma si spiega anche che questi sintomi indicano che il trattamento sta funzionando. In caso di effetti negativi particolarmente gravi, si consiglia solo di ridurre la dose per alcuni giorni e poi aumentarla di nuovo.

Queste affermazioni sono particolarmente gravi. Come spiega il ministero della Salute, c’è il rischio concreto che i consumatori possano convincersi che i sintomi gastrointestinali comparsi dopo la somministrazione della Soluzione Minerale Miracolosa siano normali e continuare ad assumere il prodotto, senza rivolgersi al medico alla comparsa degli effetti collaterali, rischiando gravi conseguenze per la salute.

© Riproduzione riservata

Se sei arrivato fino a qui...

...sei una delle 40 mila persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché diamo a tutti l'accesso gratuito. Il Fatto Alimentare, a differenza di altri siti, è un quotidiano online indipendente. Questo significa non avere un editore, non essere legati a lobby o partiti politici e avere inserzionisti pubblicitari che non interferiscono la nostra linea editoriale. Per questo possiamo scrivere articoli favorevoli alla tassa sulle bibite zuccherate, contrastare l'esagerato consumo di acqua in bottiglia, riportare le allerta alimentari e segnalare le pubblicità ingannevoli.

Tutto ciò è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni Il Fatto Alimentare basta anche un euro.

  Giulia Crepaldi

Giulia Crepaldi

Guarda qui

alghe iodio mare

Iodio in alghe cinesi e piombo in carne di cervo dalla Spagna… Ritirati dal mercato europeo 54 prodotti

Nella settimana n°34 del 2019 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per …