Home / Allerta / Lettera aperta al Ministero della salute che invita a pubblicare i nomi e i marchi dei prodotti alimentari richiamati dal mercato

Lettera aperta al Ministero della salute che invita a pubblicare i nomi e i marchi dei prodotti alimentari richiamati dal mercato

177349824 tonno ministero salute
Il Ministero della salute deve pubblicare i nomi dei prodotti alimentari richiamati dal mercato. Il tonno all’olio di soia con instamina è l’ultima allerta italiana

Spettabile Ministero della salute,
e p.c Commissione europea il Fatto Alimentare ha ricevuto parecchie richieste di notizie dai propri lettori, in relazione all’allerta istamina* rilevato in vasetti di tonno in olio di soia, provenienza Italia, registrata il 7 febbraio 2014 dal sistema di allerta europeo Rasff.

I consumatori che hanno in dispensa confezioni di olio all’olio di soia, sono preoccupati e non sanno cosa fare se consumarle o se  possono essere pericolose e vanno cestinate. La loro richiesta diffusa, alla quale ci associamo, é quella di conoscere i dettagli dei prodotti oggetto di richiamo: marchi, aspetto delle confezioni, quantità di alimento ivi contenute, codici identificativi (lotto e/o data ‘da consumarsi preferibilmente entro’).

La diffusione di tali notizie – già consolidata nella gran parte dei Paesi UE – é garanzia di trasparenza nella gestione del rischio di sicurezza alimentare, in armonia con il regolamento (CE) n. 178/02.

In assenza di notizie precise sui prodotti richiamati e ritirati dal mercato si rischia di indurre l’astensione generalizzata dal consumo dell’intera categoria di prodotti.

L’indiscussa capacità del Ministero nell’isolare le criticità e mitigarne i danni deve insomma venire comunicata in modo appropriato. A maggior ragione in situazioni come questa, poiché valori elevati di istamina nelle conserve ittiche sono indicativi non di casualità, ma di carenze strutturali nei sistemi di autocontrollo.

 

Roberto La Pira e Dario Dongo

(*) Allerta del Rasff

  Roberto La Pira

Roberto La Pira
Giornalista professionista, laurea in Scienze delle preparazioni alimentari

Guarda qui

lasagne pasta carboidrati gramma

Pasta di lenticchie richiamata per presenza di glutine e ocratossina A in paprica dolce… Ritirati dal mercato europeo 68 prodotti

Nella settimana n°20 del 2019 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per …

4 Commenti

  1. ribadisco l’importanza che il consumatore conosca i dettagli dei prodotti oggetto di richiamo: marchi, aspetto delle confezioni, quantità di alimento contenute, lotto, data di scadenza. E’ un diritto da rispettare.

    • Se una cosa cosi’ ragionevolmente ovvia non viene fatta, e’ la riprova che non si vuole tutelare in primis la salute del consumatore e il lavoro dell’industriale onesto, bensi’ il profitto a tutti i costi.

  2. doveroso e corretto

  3. Io personalmente vi ringrazio di questa lettera, perchè è quello di cui abbiamo veramente bisogno, che chi ci governa cominci a essere più trasparente. Inoltre l’analisi sull’effetto di astensione generalizzata la trovo più che azzeccata per il nostro paese.
    Grazie