Home / Archivio dei Tag: SUPERMERCATI (pagina 3)

Archivio dei Tag: SUPERMERCATI

Riso bio o non bio? Confronto tra le due proposte di Carrefour. Quali differenze tra materia prima e prezzo?

Il Fatto Alimentare ha confrontato il riso biologico proposto dalla catena di supermercati Carrefour con il riso fino ribe convenzionale con lo stesso marchio. Entrambe le confezioni sono prodotte dalla Riseria Vignola Giovanni S.p.A. che possiede 1.400 ettari di terreni di proprietà coltivati a riso e produce 50.000 tonnellate di alimenti trasformati l’anno a base di riso e altri cereali. …

Continua »

La lista dei 46 lotti e delle barrette Mars e Snickers ritirate in Italia. I numeri e le date da controllare

Mars  sta richiamando in tutta Europa le barrette di cioccolato Mars, Snickers, Milky Way, i Mini mix e i cioccolatini Celebrations. Il maxi-ritiro è scattato dopo che un consumatore ha trovato un pezzo di plastica in un prodotto proveniente dallo stabilimento olandese dell’azienda. Di fronte ad un ritiro così massiccio, è lecito ipotizzare una criticità nel sistema dei controlli interni e dell’HACCP  più che a …

Continua »

Il supermercato Dadaista a Parigi. Il nuovo punto vendita del biologico francese Biocoop Dada abbandona l’austerità

La rete di negozi biologici francese Biocoop ha inaugurato il 30 settembre 2015 il suo negozio quattordicesimo punto vendita a Parigi. Il nuovo negozio, situato in rue de Paradis nel 10° arrondissement, è stato battezzato “Biocoop Dada“. Il nome originale che richiama al Dadaismo, è associato a una struttura che vuole rompe l’immagine austera del negozio bio che hanno molti consumatori. Distribuito su due …

Continua »

Contro lo spreco alimentare arrivano i biscotti rotti e scontati. Nuova iniziativa in Francia, dopo il successo della frutta e verdura brutte

Dopo aver messo in vendita, in un’area a loro dedicata, frutta e verdura dalle forme strane con uno sconto del 30%, la catena di supermercati francese Intermarché proverà a combattere lo spreco alimentare con i biscotti brutti, “Les biscuits moches”. Dal 3 all’8 novembre, nei 146 supermercati della regione dell’Île-de-France, Intermarché metterà in vendita, in apposite confezioni, biscotti con difetti di …

Continua »

Via dolci, caramelle e junk food dalle casse dei supermercati. U2 annuncia che entro entro 2016 solo prodotti freschi e sani

La catena di supermercati U2 entro il 2016 eliminerà i dolciumi dalle avancasse dei punti vendita, sostituendoli con prodotti freschi sani dedicati al benessere quotidiano. La notizia è importante perché in Italia solo i nuovi supermercati biologici NaturaSì non propongono dolci e snack tradizionali alle casse (sono in corso modifiche anche negli altri supermercati). Gli altri lo fanno regolarmente perché …

Continua »

A Roma vince Auchan, seguito da Doc e Pam. La classifica dei supermercati per risparmiare sulla spesa

L’inchiesta sui supermercati nei quali è meglio fare la spesa, per risparmiare, ha rispettato il suo appuntamento annuale. Come abbiamo visto nei precedenti articoli pubblicati su Il Fatto Alimentare, Altroconsumo ha analizzato 885 punti vendita in tutta la penisola, prendendo in considerazione 68 città italiane, 105 categorie di prodotto e rilavando 1.083.983 prezzi. La ricerca più generale ha permesso di …

Continua »

Fare la spesa a Napoli: secondo Altroconsumo vincono i supermercati Euroesse, Sunrise e Conad. Agli ultimi posti Carrefour market e Coop

L’inchiesta di Altroconsumo sui supermercati italiani – che ha analizzato 885 punti vendita in tutta Italia – mette al primo posto per la città di Napoli (e hinterland) l’Euroesse di Via Gabriele Jannelli, con 108 punti e un risparmio – rispetto al più caro – di 10o0 euro circa. Al secondo posto troviamo Sunrise Supermercati di Via Lepanto 55 con …

Continua »

Torino: nella classifica dei supermercati più convenienti svettano Ipercoop e Mercatò (seguiti a pari merito da Famila, Esselunga e Bennet)

etichette ingannevoli

L’inchiesta di Altroconsumo sui supermercati italiani – che ha analizzato 885 punti vendita in tutta Italia – a Torino nella classifica della convenienza mette al primo posto  l’Ipercoop di Beinasco, seguito da Mercatò di Via Sandro Botticelli . In terza posizione  a pari merito  troviamo: Famila di Via Carso, Esselunga di corso Traiano e Bennet di Caselle Torinese. In fondo …

Continua »

Stop alle offerte ingannevoli dei supermercati, dopo l’indagine del mensile dei consumatori Which? Il 40% della spesa in UK è fatta di prodotti a prezzo scontato

offerte ingannevoli supermercati 463520903

I supermercati britannici sono stati accusati di influenzare i clienti utilizzando  offerte ingannevoli. L’associazione dei consumatori Which?  dopo avere constatato  che il 40% dei prodotti comprati nel Regno Unito sono in promozione ha denunciato che alcune offerte speciali sono potenzialmente ingannevoli per la scarsa chiarezza delle etichette e per il cambio di peso  volume delle confezioni. Dopo la segnalazione la …

Continua »

Raccolte 150 mila firme contro l’invasione dell’olio di palma. Adesione di supermercati e aziende che cambiano le ricette

150 mila persone hanno firmato la petizione per limitare l’invasione dell’olio di palma nei prodotti alimentari. Il traguardo è stato raggiunto dopo sette mesi. In questo periodo abbiamo spiegato i motivi della nostra petizione alle aziende e alle catene di supermercati e molte persone hanno smesso di comprare prodotti con olio di palma. La conferma di questo nuovo comportamento è …

Continua »

Approvata in Francia una legge contro lo spreco alimentare dei supermercati. Protesta la Federazione del commercio e della distribuzione

L’Assemblea nazionale francese ha approvato all’unanimità una norma contro lo spreco alimentare, che vieta ai negozi con una superficie superiore ai 400 mq di gettare il cibo invenduto, obbligandoli a stipulare degli accordi con le associazioni che si occupano di donare il cibo non scaduto, a partire dal luglio 2016. Per i trasgressori sono previsti due anni di reclusione e …

Continua »

Barilla, Grom, Iper, Picard dicono no all’olio di palma. La petizione arriva a 130 mila firme. Milena Gabanelli di Report Rai 3 non lo dice. Distrazione?

La petizione contro l’invasione dell’olio di palma ha raggiunto 135 mila firme. Si tratta di un ottimo risultato che ha avuto dei riflessi sia tra le aziende alimentari sia tra le catene di supermercati. Abbiamo già detto che Coop, Ikea, Esselunga, Ld market, Md Discount e Carrefour hanno aderito all’invito di limitare o di eliminare il grasso tropicale nei loro …

Continua »

Thermos cinesi con pasticche di amianto: dieci sequestri dal mese di ottobre 2014. L’elenco delle marche ritirate dal mercato e il segreto per riconoscerle

«Con i thermos cinesi siamo arrivati al  decimo sequestro in pochi mesi – spiega un esperto di sicurezza alimentare che dal 2006 segue questa vicenda. – Gli ultimi due interventi risalgono alla settimana scorsa. Il motivo è sempre lo stesso, la presenza di pasticche di amianto utilizzate per garantire l’isolamento termico ed evitare la rottura del vetro».   I thermos …

Continua »

La lista nera dei supermercati italiani che non indicano in etichetta lo stabilimento di produzione. La petizione continua. Grave l’assenza di associazioni di categoria e sindacati

La petizione lanciata da Il Fatto Alimentare e Great Italian Food Trade per chiedere al Ministero dello sviluppo economico di mantenere sulle etichette dei prodotti alimentari l’indicazione dello stabilimento di origine, ha superato 7.000 firme che si sommano alle 23 mila già raccolte sul blog “Io leggo l’etichetta”.   Ai gruppi della grande distribuzione che nelle scorse settimane hanno dichiarato di …

Continua »

Ritirati wurstel vegani a marchio Topas venduti nei supermercati NaturaSì per possibile presenza pezzetti di plastica

La catena di supermercati NaturaSì ha ritirato dai propri punti vendita le confezioni di  mini wurstel vegani Topas prodotti dall’azienda bavarese . Il motivo è da ricercare nella possibile presenza di pezzetti di plastica eventualmente finiti nel prodotto durante la fase di confezionamento. Il lotto di wurstel vegani ritirato  si riconosce perché reca sulla confezione la data di scadenza  30 …

Continua »