Home / Archivio dei Tag: sovrappeso (pagina 3)

Archivio dei Tag: sovrappeso

Mangiare poco o male: 1 persona su 3 soffre di malnutrizione. Fame cronica, obesità e mancanza di nutrienti sono collegati alla povertà

Una persona su tre soffre di una delle possibili forme di malnutrizione, con costi economici sulla salute pubblica e lo sviluppo economico stimati attorno ai 3.500 miliardi di dollari l’anno. Oggi circa 800 milioni di persone soffrono la fame cronica, nel senso che non sono nelle condizioni di consumare regolarmente cibo in quantità sufficiente per condurre e mantenere una vita sana …

Continua »

L’obesità infantile (e non solo) è un problema mondiale che ha tre cause: junk food, bevande zuccherate e sedentarietà

bambina junk food

Un’epidemia dilagante il cui andamento è peggiore delle più pessimistiche previsioni di qualche anno fa,  miete vittime soprattutto tra i più indifesi, i bambini, accorciandone le aspettative di vita. Questa piaga ha due responsabili principali: il junk food e le bevande zuccherate, le famigerate soda. Fa venire i brividi l’ultimo rapporto della World Obesity Federation (WFO) pubblicato su Pediatric Obesity e …

Continua »

La povertà nel piatto: gli italiani hanno ridotto i consumi di carne, pesce, verdura e frutta in relazione al reddito. L’indagine del Censis sulle abitudini alimentari

gli italiani e il cibo

Il Censis ha realizzato una ricerca sui cambiamenti delle abitudini alimentari degli italiani, da cui risulta che nell’ultimo anno 16,6 milioni di persone hanno ridotto il consumo di carne, 10,6 milioni quello di pesce, 9,8 milioni la pasta, 3,6 milioni la frutta, 3,5 milioni la verdura. E meno si guadagna, più si risparmia nella scelta del cibo: negli ultimi 7 …

Continua »

Cattiva alimentazione: in un rapporto presentato uno scenario catastrofico tra obesità, malnutrizione e fame

La cattiva alimentazione minaccia un abitante del pianeta su tre. C’è poi anche la  paradossale coesistenza tra la malnutrizione, che impedisce a un bambino su quattro di crescere in maniera corretta, e la sovralimentazione, che renderà obeso o comunque in sovrappeso un essere umano su tre entro il 2030. Basterebbero questi estremi a tratteggiare il disastro che incombe sul genere …

Continua »

Obesità: anche l’India inizia a prendere provvedimenti. Per adesso solo una tassa sul junk food criticata da molti

Anche i paesi emergenti iniziano a prendere provvedimenti contro l’obesità dilagante. Lo stato del Kerala, secondo per numero di obesi solo al Punjab, ha introdotto una tassa sul junk food del 14,5%, per il momento limitata alla pizza, ai tacos, agli hamburger e alle ciambelle, serviti nelle catene nazionali di ristoranti, suscitando molte critiche, di cui ha dato conto la …

Continua »

In sovrappeso e con più carne a tavola: ecco come siamo cambiati negli ultimi 100 anni. I risultati del dossier Coop

Identikit, statistiche, ricerche e analisi sui consumi alimentari degli italiani, è quanto promette italiani.coop.it, il nuovo progetto curato dall’Ufficio Studi Coop, che cerca di esaminare i cambiamenti e ipotizzare nel futuro. Il primo lavoro intitolato “Un secolo di italiani”, analizza gli ultimi 100 anni e riflette sulle cose che dci differenziano rispetto al passato? L’italiano medio è passato da una …

Continua »

Anche in Cina il problema dell’obesità tra bambini e adolescenti è in crescita negli ultimi 30 anni

In Cina, secondo i dati relativi al 2014, il 17% dei ragazzi e il 9% delle ragazze sono obesi. Trent’anni fa lo era meno dell’uno per cento. Le cifre emergono da uno studio, pubblicato dall’European Journal of Preventive Cardiology, basato su sei campagne di sorveglianza condotte su 27.840 ragazzi e ragazze tra i 7 e i 18 anni, dal 1985 …

Continua »

Liraglutide: è arrivato il nuovo farmaco per aiutare le persone obese. Potenzialmente utile ma non tutti potranno permettersi i costi elevati. Il parere di Michele Sculati

dolci mangiare obesita sovrappeso mangiare 141210517

Da poche settimane è disponibile sul mercato italiano un nuovo farmaco: la liraglutide (nome commerciale Saxenda) viene proposto a un dosaggio tale da essere utilizzato nella terapia dell’obesità. In Italia il problema interessa un adulto su 10 [1]. Molti tendono a considerare l’eccesso di peso come un problema prevalentemente estetico, ma non è così. I chili di troppo sono la causa …

Continua »

Troppo zucchero nella dieta: le linee guida e le evidenze scientifiche concordano, bisogna ridurre a meno del 10%. Il problema carie

zucchero

Al XXXVI congresso SINU gli esperti di nutrizione di Australia, Cina, India, Stati Uniti ed Italia si sono confrontati sulle rispettive linee guida nazionali. Tra i vari argomenti affrontati, si è discusso su quale sia la quantità ottimale di zuccheri da introdurre nella dieta. Per zuccheri si intendono i monosaccaridi (come il glucosio e il fruttosio) e i disaccaridi come il …

Continua »

Dietologo, dietista o biologo nutrizionista? Come scegliere il professionista giusto ed evitare l’abusivismo

Il problema dell’abusivismo nel campo della dietologia è presente in Italia da molti anni e contribuisce alla grande confusione che c’è in materia tra la popolazione. Alcune figure che si spacciano per nutrizionisti si presentano nei modi più disparati: “etologi alimentari”, “naturopati”,“iridologi”, “consulenti nutrizionali”, “personal trainer”. L’ordine dei biologi per il 2016 ha come punto principale in agenda la lotta …

Continua »

Coca-Cola ritira uno spot natalizio accusato di essere discriminatorio e dannoso per la salute delle popolazioni indigene in Messico

Coca-Cola Mexico è stata costretta a togliere dal canale YouTube uno spot natalizio, dopo la pioggia di critiche che l’accusavano di trasmettere un messaggio discriminatorio e dannoso per la salute delle popolazioni indigene, che negli ultimi dieci anni hanno visto salire alle stelle i tassi di malnutrizione e di obesità. Coca-Cola ha rimosso il video, realizzato nell’ambito della campagna “Apri …

Continua »

Interventi su alimentazione e attività fisica: cosa funziona? Un documento dell’OMS, per evitare la dispersione di risorse in azioni inutili

Quali sono i principali interventi che si sono dimostrati efficaci nella promozione dell’attività fisica e della corretta alimentazione? Quali azioni sono risultate valide nel ridurre il rischio delle malattie croniche correlate a stili di vita non salutari? Per provare a rispondere a queste domande e per offrire a decisori e operatori esempi concreti, evitando la dispersione di risorse in azioni …

Continua »

L’indicazione delle calorie sui menu influenza più i ristoranti che i clienti. Due studi realizzati negli Stati Uniti e pubblicati dalla rivista Health Affairs

Dal 2008, a New York le catene di ristoranti che hanno più di 15 locali sono obbligate a indicare le calorie dei loro menu. Dalla fine del 2016, una legge analoga entrerà in vigore in tutti gli Stati Uniti, per le catene con più di venti ristoranti in tutto il paese. Alcuni ricercatori della New York University Langone Medical Center …

Continua »

Torna l’Obesity Day: quest’anno “Camminiamo insieme” perché nessuno sia solo nella ricerca di abitudini più sane ed equilibrate

Il 10 ottobre sarà la quindicesima edizione dell’Obesity Day (vedi locandina sotto), la campagna di sensibilizzazione promossa tutti gli anni dall’ADI – Associazione italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica. «Nell’anno dell’Expo dal tema “Nutrire il pianeta energia per la vita”, in cui si discute della stretta correlazione tra salute della popolazione e salute del pianeta, diventa obbligatorio sensibilizzare la popolazione …

Continua »

Coca-Cola pubblica i finanziamenti alle organizzazioni mediche e sociali statunitensi. 120 milioni di dollari dal 2010

Un mese fa, un articolo del New York Times aveva svelato come, nel 2014, Coca-Cola avesse finanziato occultamente, con 1,5 milioni di dollari, il Global Energy Balance Network, un’organizzazione no profit molto popolare negli Stati Uniti, il cui vice-presidente, Steven N. Blair, è finito sotto accusa per un video in cui invitava a concentrarsi solo sull’attività fisica, negando l’importanza della dieta per …

Continua »