Home / Archivio dei Tag: SALMONELLA (pagina 3)

Archivio dei Tag: SALMONELLA

Gran Bretagna, dopo 29 anni revocato l’allarme salmonella per le uova crude o poco cotte, purché certificate. Polemiche su decenni di diffusione di paura nei confronti di uno degli alimenti naturali nutrizionalmente migliori

frusta uova cucinare

Al termine di una consultazione pubblica, la britannica Food Standards Agency (FSA) ha rivisto la sua precedente posizione assunta nel 1988, che sconsigliava il consumo di uova crude o poco cotte a gruppi di persone vulnerabili, come donne incinte, bambini e anziani. Secondo un rapporto di esperti sul rischio microbiologico degli alimenti, la sicurezza delle uova in Gran Bretagna è notevolmente migliorata e …

Continua »

Cadmio in carne di cavallo dalla Romania e ocratossina A in radici di liquirizia… Ritirati dal mercato europeo 66 prodotti

Nella settimana n°44 del 2017 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 66 (8 quelle inviate dal Ministero della salute italiano). L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende quattro casi: cadmio in carne di cavallo refrigerata dalla Romania, confezionata in Italia; presenza di cristalli di sale (detti struvite) …

Continua »

Frumento non dichiarato in etichetta di riso italiano e Salmonella in carne di pollame congelata… Ritirati dal mercato europeo 92 prodotti

Nella settimana n°43 del 2017 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 92 (7 quelle inviate dal Ministero della salute italiano). L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende tre casi: mercurio in pesce palombo dal muso stretto (Mustelus schmitti) congelato, dall’Italia, con materie prime provenienti dalla Spagna; mercurio …

Continua »

Pezzi di metallo in insalata di patate dalla Germania e frammenti di vetro in spaghetti italiani… Ritirati dal mercato europeo 75 prodotti

insalata di patate carboidrati piatto

Nella settimana n°41 del 2017 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 75 (20 quelle inviate dal Ministero della salute italiano). L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende cinque casi: coloranti non autorizzati (Sudan 1, Sudan 3, Rodmina B, Orange II e Acido Giallo 36) in coloranti alimentari …

Continua »

Auchan richiama salame felino Igp di La Felinese Salumi per Salmonella. Coinvolti quattro punti vendita

Auchan ha diffuso il richiamo di un lotto di salame felino Igp prodotto da La Felinese Salumi Spa per la presenza di Salmonella spp. Il prodotto richiamato appartiene esclusivamente al lotto numero SF29E248 con scadenza al 28/11/2017 e 29/11/2017 ed è venduto in confezioni da 500 grammi che contengono mezzo salame (vedi foto sopra). Anche Iper, in data 27/10, ha …

Continua »

Escherichia coli in cozze refrigerate dalla Spagna e bottiglie di prosecco italiano a rischio rottura… Ritirati dal mercato europeo 82 prodotti

cozze

Nella settimana n°40 del 2017 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 82 (16 quelle inviate dal Ministero della salute italiano). L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende quattro casi: conteggio troppo elevato di Escherichia coli in cozze refrigerate dalla Spagna; epidemia di origine alimentare (sindrome anticolinergica) forse …

Continua »

Contaminazione microbiologica di pesto dall’Italia e glutine non dichiarato in yogurt… Ritirati dal mercato europeo 83 prodotti

pasta pesto

Nella settimana n°39 del 2017 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 83 (16 quelle inviate dal Ministero della salute italiano). L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende due casi: presenza di acido okadaico e tossine (DSP – Diarrhetic Shellfish Poisoning) in cozze vive (Mytilus galloprovincialis) provenienti dall’Italia; …

Continua »

Richiamato salame piccante prodotto dal Salumificio Del Nera per presenza di Salmonella

salame piccante

Il Ministero della salute ha pubblicato l’avviso di richiamo di un lotto di salame piccante prodotto dal Salumificio Del Nera, in provincia di Perugia, per la presenza di Salmonella spp. I salumi coinvolti fanno parte del lotto di produzione 18/08/17 con scadenza al 18/04/18, in formato da 350 grammi. Il marchio di identificazione dello stabilimento è Q1920/L. La Salmonella è una …

Continua »

Allergeni non dichiarati in barrette di cereali bio e fipronil in decine di lotti di uova… Ritirati dal mercato europeo 76 prodotti

Nella settimana n°36 del 2017 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 76 (21 quelle inviate dal Ministero della salute italiano). L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende quattro casi: ingredienti (allergeni) non dichiarati in etichetta (latte e soia) di barrette di cereali biologici dalla Germania; sostanze psicoattive …

Continua »

Salmonella nella pancetta a cubetti: richiamati due lotti a marchio Valtidone, prodotti dal Salumificio Pianellese. Aggiornamento del 2/1/2018: richiamo revocato

Aggiornamento del 2 gennaio 2018: il 20 dicembre 2017 il Ministero della salute ha disposto la revoca del richiamo per scadenza del prodotto, come richiesto dall’azienda. Il Ministero della salute ha diffuso l’avviso di richiamo di due lotti di pancetta a cubetti a marchio Valtidone Industria Alimentare, prodotto dal Salumificio Pianellese Srl, per la presenza di Salmonella. I prodotti interessati dal …

Continua »

Reati alimentari, le sentenze più interessanti di luglio 2017: surgelati non dichiarati, Salmonella e Listeria

Con le pubblicazioni del mese di luglio (qui potete trovare quelle di maggio e giugno), continua la rassegna del Fatto Alimentare sulle sentenze definitive per reati alimentari. Un viaggio, senza alcun fine statistico, per scoprire come sono andati a finire alcuni procedimenti per crimini commessi nel settore alimentare. Ecco quelli più interessanti, ripresi dalla Rassegna normativa di diritto alimentare e legislazione …

Continua »

Cianuro in mandorle dolci di albicocca e mercurio in integratore alimentare di creatina… Ritirati dal mercato europeo 79 prodotti

Nella settimana n°31 del 2017 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 79 (18 quelle inviate dal Ministero della salute italiano). L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende quattro casi: alto contenuto di cianuro in mandorle dolci di albicocca biologiche dal Pakistan, attraverso gli Stati Uniti (leggi approfondimento); …

Continua »

Epidemia di salmonella da papaya messicana. Negli Usa 47 persone colpite: un caso analogo si era verificato nel 2011

47 persone in dodici Stati Usa sono state colpite da un’epidemia di Salmonella, la cui origine si ritiene sia la papaya Maradol gialla, importata dal Messico. Dodici persone sono state ricoverate in ospedale e una è morta a New York. I Centers for Disease Control and Prevention (CDC) e la Food and Drug Administration (FDA) stanno indagando per scoprire in …

Continua »

La carne contaminata causa il 40% di tutte le malattie di origine batterica alimentare negli Usa. Le nuove strategie integrate del Pew Charitable Trusts

carne macellazione

Negli Stati Uniti, la carne contaminata proveniente dagli allevamenti di bovini, suini e pollame, provoca ogni anno circa due milioni di ammalati, corrispondenti a circa il 40% di tutte le malattie di origine batterica alimentare. Il costo annuale delle malattie attribuibili a questi alimenti – in termini di costi medici diretti, produttività e perdita di reddito – è stato stimato …

Continua »

Batteriocine, una possibile alternativa agli antibiotici contro il Campylobacter negli allevamenti di polli da carne. La ricerca dell’IzsVe

Le batteriocine possono essere un’alternativa agli antibiotici negli allevamenti di pollame? È la domanda che si pongono i ricercatori dell’Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie, che hanno condotto uno studio finalizzato a scoprire se queste sostanze possono essere un valido strumento nella lotta globale all’antibiotico-resistenza. La ricerca è finanziata del Ministero della salute ed è portata avanti in collaborazione con l’Univeristà di …

Continua »