Home / Archivio dei Tag: RSPO

Archivio dei Tag: RSPO

Olio di palma senza deforestazione, più facile dirlo che farlo. Uno studio dell’Imperial College London

Clearcut logging

Garantire che un prodotto a base di olio di palma sia assolutamente deforestation-free, cioè la sua provenienza da piantagioni di palma da olio che non hanno comportato alcuna deforestazione, è problematico. Lo sostiene uno studio condotto da ricercatori dell’Imperial College London e pubblicato dalla rivista Global Environmental Change. Lo studio identifica i maggiori ostacoli affrontati dalle aziende per garantire che …

Continua »

Le certificazioni di sostenibilità hanno perso la loro credibilità. Dossier della Fondazione Changing Markets

sostenibilità

Molte certificazioni di sostenibilità, che dovrebbero aiutare i consumatori a fare scelte positive per l’ambiente, in realtà ostacolano il raggiungimento di questo scopo e dovrebbero essere profondamente riformate. È quanto sostiene un rapporto della Fondazione Changing Markets, che esamina i casi delle certificazioni di sostenibilità in tre settori: olio di palma, pesca e tessile. Il rapporto mostra come, piuttosto che …

Continua »

Olio di palma continua la deforestazione. Drammatico rapporto di Greenpeace sul mancato rispetto degli impegni assunti da Rspo

Un nuovo rapporto di Greenpeace denuncia come i fornitori che vendono il grasso tropicale alle maggiori aziende alimentari non siano in grado di garantire che il prodotto provenga da zone non sottoposte a deforestazione. Tre anni dopo che i maggiori commercianti di olio di palma hanno adottato la politica di “no deforestazione”, l’associazione ecologista ha cercato di valutare i progressi …

Continua »

Primo caso di riforestazione da parte di un produttore di olio di palma. La malese FGV fa inversione di marcia di fronte ai rischi finanziari

Per la prima volta, una compagnia produttrice di olio di palma è stata obbligata, dalle pressioni del mercato e della società civile, a ripristinare le foreste che aveva distrutto. La società è Felda Global Ventures (FGV), una compagnia creata dal governo malese, che è tra le maggiori produttrici di olio di palma grezzo ed è quotata alla Borsa malese. FGV riforesterà 1.000 …

Continua »

Olio di palma e deforestazione, Unilever sospende i rapporti con un fornitore indonesiano. Un rapporto aveva segnalato i rischi per la reputazione dell’azienda

Seed of oil palm

Unilever ha interrotto le relazioni con uno dei propri fornitori di olio di palma, l’indonesiano Sawit Sumbermas Sarana (SSMS). Un processo di verifica indipendente ha rilevato la violazione della politica dell’azienda sull’olio tropicale, che non ammette la deforestazione, lo sviluppo delle piantagioni nelle torbiere, lo sfruttamento di persone e comunità. SSMS è membro della Tavola rotonda sull’olio di palma sostenibile …

Continua »

Olio di palma: governo della Malesia contro Ue che chiede stop a deforestazione. Il paese asiatico rende obbligatoria la propria certificazione di sostenibilità

Seed of oil palm

La Malesia ha lanciato un’offensiva politico-diplomatica nei confronti dell’Unione europea in difesa dell’olio di palma. In aprile il Parlamento europeo ha approvato a grandissima maggioranza (640 voti favorevoli, 18 contrari e 28 astensioni) una risoluzione in cui chiede l’introduzione di un sistema di certificazione unico per l’olio di palma in ingresso nel mercato dell’Ue e l’eliminazione progressiva dell’utilizzo di oli …

Continua »

Olio di palma e deforestazione, Greenpeace contro la banca HSBC. L’accusa è di finanziare alcune delle più distruttive società del settore

Clearcut logging

HSBC, la più grande banca d’Europa con sede centrale nel Regno Unito, è una delle maggiori finanziatrici dell’industria dell’olio di palma, comprese alcune società ritenute tra quelle maggiormente responsabili della distruzione dell’habitat . Solo negli ultimi cinque anni, HSBC ha fatto parte di consorzi bancari che hanno disposto prestiti da 16.3 miliardi di dollari e obbligazioni da circa 2 miliardi …

Continua »

Olio di palma, confronto tra Aidepi e Il Fatto Alimentare alla tv svizzera. Reuters, The Telelegraph, The Verge ricordano il ruolo del nostro sito in questa storia

Dopo aver difeso strenuamente l’olio di palma, la maggior parte delle aziende alimentari lo stanno sostituendo con altri grassi che hanno un  contenuto di saturi nettamente inferiore, perchè? È questa la domanda che la trasmissione svizzera Patti Chiari ha posto ad Aidepi, l’associazione di produttori italiani che riunisce le aziende che realizzano prodotti da forno e a Il Fatto Alimentare, …

Continua »

La scatola nera dell’olio di palma. Dossier dell’organizzazione ambientalista Usa Mighty contro Olam, con sede a Singapore

Dopo il Sud-Est asiatico, le pratiche di deforestazione su vasta scala per far posto alle coltivazioni di olio di palma si spostano anche in Africa e ora sul banco degli accusati sale un gigante dell’agribusiness, Olam, che opera in 70 paesi in vari settori come caffè, cacao, riso e cotone, vede come maggior azionista un fondo d’investimento statale di Singapore, …

Continua »

Amnesty International accusa la certificazione dell’olio di palma “sostenibile”. Il marchio RSPO funziona come uno scudo per evitare maggiori controlli

Amnesty International ha pubblicato un dossier intitolato Il grande scandalo dell’olio di palma: violazioni dei diritti umani dietro i marchi più noti, dove si mette sotto accusa il sistema di certificazione dell’olio di palma “sostenibile”, adottato dalla Roundtable on Sustainable Palm Oil (RSPO), l’organizzazione internazionale che dal 2004 riunisce gli operatori della filiera del grasso tropicale e alcune Ong, come il …

Continua »

L’Onu chiede collaborazione tra ambientalisti e industria dell’olio di palma. Presentato il rapporto “Palm Oil Paradox”

Una strategia globale in grado di salvare le grandi scimmie e i fragili ecosistemi richiede la collaborazione tra la comunità dei conservazionisti e l’industria dell’olio di palma. È  il messaggio che emerge dal Programma Ambiente delle Nazioni Unite (Unep), intitolato Palm Oil Paradox: Soluzioni sostenibili per salvare le grandi scimmie, frutto di due anni di studio  nel Sud-Est asiatico.  Il …

Continua »

Olio di palma, Greenpeace contro il colosso malese IOI Group. Un dossier di denuncia e attivisti in azione nel porto di Rotterdam

Greenpeace ha avviato una campagna di denuncia contro la compagnia malese IOI Group, che opera nel settore dell’olio di palma e che da anni. La società è al centro di polemiche per le pratiche di distruzione delle foreste tropicali e delle torbiere in Indonesia, nonché per la violazione dei diritti umani delle popolazioni locali, lo sfruttamento dei lavoratori e l’utilizzo …

Continua »

Olio di palma sostenibile e deforestazione. Il gruppo malese IOI riammesso dalla RSPO, ma Unilever e Greenpeace non sono d’accordo

Palm Oil Plantation in Central Kalimantan

La Tavola rotonda sull’olio di palma sostenibile (Roundtable on Sustainable Palm Oil – RSPO), che certifica l’olio prodotto in modo sostenibile, ha revocato la sospensione della certificazione all’IOI Group, un grande gruppo industriale della Malesia  fondatori della stessa RSPO. La sospensione era stata decisa lo scorso 25 marzo, perché IOI Group era stato riconosciuto colpevole di aver violato le leggi sulla …

Continua »

Greenpeace accusa un grande produttore di olio di palma sostenibile (IOI) di deforestazione selvaggia e di danni all’ambiente

Ci sono voluti più di sei anni prima che la Tavola rotonda sull’olio di palma sostenibile (RSPO) sospendesse lo IOI Group, una delle maggiori compagnie che producono e vendono olio tropicale. La decisione è scaturita dall’azione di analisi e denuncia portata avanti da Greenpeace, insieme ad altre undici ONG. Tutto è iniziato quando l’associazione ambientalista ha sollevato i primi dubbi, denunciando …

Continua »

Olio di palma sostenibile e deforestazione, lo scontro tra produttori finisce in tribunale. Il gruppo malese IOI sospeso dalla Rspo e abbandonato dai grandi clienti

palm oil tree

L’olio di palma sostenibile finisce in tribunale in una disputa senza precedenti, che vede uno dei soci fondatori della Tavola rotonda sull’olio di palma sostenibile (Roundtable on Sustainable Palm Oil – RSPO) e la RSPO stessa. Lo scontro avverrà di fronte a una Corte svizzera, a Zurigo. La vicenda è iniziata il 25 marzo scorso, quando il consiglio d’amministrazione della …

Continua »