Home / Archivio dei Tag: plastica

Archivio dei Tag: plastica

Greenpeace contro la plastica delle grandi aziende: Coca-Cola, San Benedetto, Ferrero, Nestlé, Haribo e Unilever

greenpeace plastica inquinamento spiagge 2

L’80 per cento circa degli imballaggi e dei contenitori in plastica (che è stato possibile identificare) ritrovati sulle spiagge italiane sono di prodotti firmati: Coca-Cola, San Benedetto, Ferrero, Nestlé, Haribo e Unilever. Questi sono i risultati dell’attività di raccolta e catalogazione dei rifiuti effettuata da Greenpeace in sette spiagge: Bari, Napoli, Trieste, Palermo, Fiumicino, Chioggia e Parco Regionale di San …

Continua »

Cannucce di pasta per dire addio alla plastica: l’iniziativa di due locali inglesi. McDonald’s annuncia il passaggio alla carta in UK

cannuccia pasta cocktail

Mentre cresce la consapevolezza dei danni ambientali causati dai rifiuti plastici, si moltiplicano gli sforzi per dire addio agli oggetti di plastica usa e getta. L’ultima iniziativa arriva dall’Inghilterra, dove due ristoranti, il Brace and Browns di Bristol e il Coco de Mama di Londra, hanno deciso di abbandonare le cannucce monouso in plastica, per sostituirle con quelle fatte di …

Continua »

Yogurt da bere Meran: per il nuovo prodotto arriva l’Ecopack, con il 70% di plastica in meno rispetto alle bottigliette

yogurt da bere meran pesca

È stato lanciato a metà del 2017 il nuovo yogurt da bere della Latteria Sociale Merano. A marca Meran, è prodotto con il 100% di latte fresco dell’Alto Adige, senza conservanti, solo con aromi naturali, e disponibile in quattro gusti: pesca, banana, fragola e frutti di bosco. Lo yogurt da bere è proposto anche per un consumo fuori casa. Come …

Continua »

La plastica? Usarla in modo responsabile. La proposta della Commissione che mette al bando 10 oggetti monouso

bicchieri plastica

10 prodotti rappresentano l’86% degli oggetti di plastica monouso trovati sulle spiagge e costituiscono circa la metà dei rifiuti marini. Per questo  motivo la Commissione europea ha deciso di mettere un freno alla  produzione, bandendoli definitivamente o disincentivandone l’utilizzo da parte dei consumatori. Sostituire gli articoli in plastica monouso più comuni con altri che hanno un valore aggiunto superiore è un’opportunità …

Continua »

Plastica: dopo i sacchetti anche imballaggi, stoviglie monouso e recipienti usa e getta per alimenti finiscono nel mirino dell’Unione europea

posate di plastica usa e getta

La Commissione europea, come ben sappiamo, sta cercando da tempo di mettere in campo una strategia per ridurre l’uso di plastica, materiale inquinante per l’ambiente, in special modo per oceani e spiagge. In questa ottica, la nuova offensiva europea riguarda alcuni oggetti di ampia diffusione per cui esistono “alternative facilmente disponibili”. È degli ultimi giorni di aprile 2018 una nuova proposta …

Continua »

Affoghiamo in un mare di plastica, ma nessuno punta il dito contro 8 miliardi di bottiglie di acqua minerale che bevono ogni anno gli italiani

Hand woman picking up plastic bottle cleaning on the beach , volunteer concept spiaggia raccogliere bottiglia di plastica

Quest’anno nella giornata della terra l’attenzione è stata focalizzata sull’invasione della plastica negli oceani e sulla presenza di microparticelle nei pesci. Il quotidiano La Repubblica ha dedicato un inserto speciale di Robinson su questo tema ospitando interventi di esperti, autorità e anche altri giornali e tv hanno dato ampio spazio all’argomento. In diversi articoli è stato suggerito di disincentivare l’uso …

Continua »

Zero plastica e zero sprechi: si moltiplicano i negozi che rinunciano agli imballaggi plastici per gli alimenti (e non solo)

nada grocery muesli- © Amanda Palmer

Mentre il mondo sembra finalmente accorgersi del fatto che un impiego planetario dissennato della plastica sta uccidendo il mare, e mentre in Italia da mesi si vive una situazione paradossale e tragicomica relativa all’utilizzo dei sacchetti biodegradabili, in diversi paesi si segnalano esperienze incentrate su un unico obbiettivo: quello dell’annullamento dell’uso di plastiche non biodegradabili in ambito alimentare. Ne illustra …

Continua »

Bottiglie di plastica: si avvicina il “vuoto a rendere”. Pronti 2.700 compattatori per recuperare il PET. L’articolo di Emanuele Isonio su Valori

plastica bottiglie riciclo raccolta differenziata vuoto a rendere

La grave situazione ambientale che deriva dai rifiuti di plastica è un problema su cui è puntata l’attenzione mondiale. Anche Il Fatto Alimentare ha trattato il tema più volte, in particolare sostenendo le campagne che incentivano il consumo dell’acqua di rubinetto invece di quella in bottiglia. Ma è in arrivo una novità positiva. A parlarne è un articolo di Valori, …

Continua »

Vuoto a rendere per le bottiglie in PET: un’altra occasione persa per l’Italia? E intanto gli Alpini invadono Trento con un mare di plastica

Rifiuto di Plastica bottiglia pet

La grave situazione ambientale che deriva dai rifiuti di plastica è un problema su cui è puntata l’attenzione dei Paesi di tutto il mondo. Anche Il Fatto Alimentare ha trattato il tema più volte, in particolare sostenendo le campagne che promuovono il consumo dell’acqua di rubinetto invece di quella in bottiglia. In questi giorni abbiamo assistito a diverse iniziative virtuose: …

Continua »

Acqua minerale: il 90% degli italiani preferisce la bottiglia al rubinetto, mentre l’invasione della plastica nel Mediterraneo continua

acqua bottiglia

“Se sei italiano di certo bevi acqua minerale”. Un’affermazione che sintetizza il primo e fondamentale componente del valore socioeconomico del consumo di acqua in bottiglia emerso dalla ricerca condotta dal Censis intitolata appunto “Il valore sociale rivelato del consumo di acque minerali”, datata febbraio 2018. Secondo l’indagine il 90,3% degli italiani consuma acqua minerale e il 79,7% ne beve almeno mezzo …

Continua »

Plastica negli oceani e cibo sprecato: il legame nascosto tra le due emergenze. Ne parla un articolo di Valori di Rosy Battaglia

Lo spreco alimentare e l’emergenza collegata ai rifiuti di plastica negli oceani sono due problemi spinosi su cui è puntata l’attenzione mondiale, e anche Il Fatto Alimentare ha trattato il tema più volte. Quello che si tende a sottovalutare, però, è il legame nascosto tra le due questioni. A parlarne è un articolo di Valori, a firma di Rosy Battaglia, …

Continua »

Lotta alla plastica, Inghilterra verso il divieto di cannucce, cucchiaini, palette cotton fioc. Annuncio della Premier britannica Theresa May

plastica cucchiai

Il Primo Ministro britannico, Theresa May, ha annunciato l’intenzione fare un ulteriore passo nella lotta alla plastica, vietando cannucce, cucchiaini e palette per mescolare le bevande, nonché i cotton fioc con bastoncino non biodegradabile. L’occasione scelta per l’annuncio è stato il summit dei capi di governo del Commonwealth. I nuovi divieti cominceranno a essere applicati in Inghilterra e il governo …

Continua »

Nestlé, 100% del packaging riciclabile o riutilizzabile entro il 2025. Ma per Greenpeace è un’operazione di greenwashing

Nestle S.A.

Dopo McDonald’s e Coca-Cola, anche Nestlé si impegna nella lotta alla plastica e annuncia che entro il 2025 tutto il suo packaging sarà riciclabile o riutilizzabile. L’obiettivo è che “nessuna delle confezioni prodotte, comprese quelle in plastica, finisca nelle discariche o nella raccolta indifferenziata”. L’azione si concentrerà su tre aree: eliminare le plastiche non riciclabili; incoraggiare l’uso di materie plastiche …

Continua »

Il governo inglese annuncia un deposito con cauzione per bottiglie di plastica e lattine. Quasi un quarto non viene ancora riciclato

acqua bottiglie donna

Il governo inglese ha annunciato che introdurrà entro la fine dell’anno, dopo una consultazione pubblica, un deposito per le bottiglie monouso in plastica, vetro, e per le lattine. La decisione è finalizzata ad aumentare le percentuali di riciclaggio. Su un totale di circa 13 miliardi di bottiglie di plastica che vengono usate ogni anno nel Regno Unito, ce ne sono …

Continua »

Stop agli imballaggi di plastica usa e getta! L’appello di Greenpeace a Coca-Cola, McDonald’s e altre multinazionali del cibo

rifiuti plastica oceano inquinamento

Basta confezioni in plastica usa e getta. È l’appello lanciato dall’associazione ambientalista Greenpeace alle grandi multinazionali del cibo (e non solo) come Coca-Cola, Pepsi, Nestlé, Unilever, Starbucks, Procter & Gamble e McDonald’s a cui si chiede di abbandonare l’uso di plastica monouso e utilizzare alternative più sostenibili per confezionare i propri prodotti. Solo in Europa, ogni anno si producono 25 …

Continua »