Home / Archivio dei Tag: plastica

Archivio dei Tag: plastica

Plastica: sono di Coca-Cola, PepsiCo e Nestlé gli imballaggi trovati più spesso sulle spiagge. L’iniziativa di Break Free From Plastic

Plastic Found in the Great Pacific Garbage Patch

Sono di Coca-Cola, PepsiCo e Nestlé gli imballaggi di plastica recuperati più spesso dalle spiagge e dai mari di tutto il mondo. È questo è il risultato di un’iniziativa  firmata da Break Free From Plastic, una coalizione internazionale di oltre mille organizzazioni, come Greenpeace e Zero Waste Europe, che ha organizzato oltre 200 azioni di pulizia in 42 Paesi, a …

Continua »

Ikea non vende più cannucce di plastica, ma solo nel Regno Unito e in Irlanda. In Italia continua la vendita

colored plastic cocktail tubes standing in a glass

Dal 1° ottobre, Ikea non vende più cannucce di plastica nei negozi del Regno Unito e dell’Irlanda e non le usa neppure nei ristoranti e bistro. Per rendere più visibile la decisione, la compagnia svedese ha esposto l’ultimo esemplare di cannuccia al Museo del Design di Londra, dove ha realizzato un’installazione temporanea, intitolata The Last Straw, invitando i consumatori ad …

Continua »

Stoviglie in plastica monouso: si possono davvero riciclare? La posizione di Pro.mo e le difficoltà. Il decalogo per un riciclo di qualità

plastic dish on colorful background

Secondo recenti comunicati di Pro.mo, il Gruppo produttori stoviglie monouso in plastica, le stoviglie sarebbero a tutti gli effetti una categoria di imballaggi riciclabile, da inserire nella raccolta differenziata. Queste dichiarazioni hanno lasciato perplessi molti consumatori, anche perché secondo Conai (Consorzio nazionale per il recupero degli imballaggi) le stoviglie monouso sono classificate tra gli “imballaggi non selezionabili/riciclabili allo stato delle …

Continua »

Meno plastica a tavola: strategie, proclami e azioni concrete portate avanti dai grandi marchi

piatti pronti fast food plastica

Con la proposta di direttiva EU sulle plastiche, la Commissione europea ha scoperto le carte sull’intenzione di affrontare il problema, cercando di ridurne la quantità in circolazione a favore di materiali alternativi. Sul fronte delle aziende, il concetto di reputazione, diventato ormai parametro delle performance d’impresa ha portato molti brand a rispondere a questo primo appello con proclami e con …

Continua »

Microplastiche il nuovo “alimento” nella dieta umana. L’articolo di Valori.it

plastica, mare, inquinamento

Il Fatto Alimentare ha più volte parlato del problema delle microplastiche che sembrano ormai onnipresenti. Diversi studi le hanno trovate in pesci e molluschi, nell’acqua di rubinetto, nel sale e addirittura nell’acqua in bottiglia. La contaminazione è diventata così ubiquitaria che secondo la Commissione europea sono entrate nella catena alimentare umana. Di seguito proponiamo un interessante articolo di Rosy Battaglia, pubblicato da Valori.it, in …

Continua »

Leggi italiane su plastica e mare prima che ci obblighi l’Unione Europea. Il ministro Costa non intende perdere tempo

In occasione del lancio dell’ottava edizione di «Mediterraneo da remare» (la campagna nazionale di sensibilizzazione alla tutela del Mare nostrum, promossa dalla Fondazione UniVerde), Sergio Costa, Ministro dell’ambiente, ha scoperto le carte sulle misure che verranno attuate per prevenire e ridurre l’impatto della plastica monouso sulla salute umana e sugli ecosistemi. In uno dei suoi primi annunci era già emersa l’intenzione …

Continua »

Dal 2022 i prodotti Coop avranno solo imballaggi riciclabili o compostabili. L’impegno ecologico di Italia ed Europa

Entro il 2022, con otto anni di anticipo sulla scadenza obbligatoria del 2030 indicata dall’Unione europea, tutti i prodotti a marchio Coop saranno realizzati con materiali di imballaggio riciclabili o compostabili o riutilizzabili, mentre quelli della linea Vivi Verde, dedicata alla tutela dell’ambiente, lo saranno già a fine del 2019. Lo ha annunciato la catena della grande distribuzione, illustrando gli …

Continua »

Starbucks, dal 2020 stop alle cannucce di plastica in tutto il mondo. Un nuovo tappo per i bicchieri le renderà superflue

starbucks bicchiere cannuccia

Dal 2020 la catena di caffetterie statunitense Starbucks eliminerà le cannucce di plastica, evitando l’immissione sul mercato di oltre un miliardo l’anno, da tutti gli oltre 28 mila negozi in tutto il mondo, adottando un nuovo tappo per le sue bevande, che ne renderà superfluo l’utilizzo. Le cannucce saranno disponibili su richiesta dei clienti che le desiderano ma saranno realizzate …

Continua »

Greenpeace contro la plastica delle grandi aziende: Coca-Cola, San Benedetto, Ferrero, Nestlé, Haribo e Unilever

greenpeace plastica inquinamento spiagge 2

L’80 per cento circa degli imballaggi e dei contenitori in plastica (che è stato possibile identificare) ritrovati sulle spiagge italiane sono di prodotti firmati: Coca-Cola, San Benedetto, Ferrero, Nestlé, Haribo e Unilever. Questi sono i risultati dell’attività di raccolta e catalogazione dei rifiuti effettuata da Greenpeace in sette spiagge: Bari, Napoli, Trieste, Palermo, Fiumicino, Chioggia e Parco Regionale di San …

Continua »

Cannucce di pasta per dire addio alla plastica: l’iniziativa di due locali inglesi. McDonald’s annuncia il passaggio alla carta in UK

cannuccia pasta cocktail

Mentre cresce la consapevolezza dei danni ambientali causati dai rifiuti plastici, si moltiplicano gli sforzi per dire addio agli oggetti di plastica usa e getta. L’ultima iniziativa arriva dall’Inghilterra, dove due ristoranti, il Brace and Browns di Bristol e il Coco de Mama di Londra, hanno deciso di abbandonare le cannucce monouso in plastica, per sostituirle con quelle fatte di …

Continua »

Yogurt da bere Meran: per il nuovo prodotto arriva l’Ecopack, con il 70% di plastica in meno rispetto alle bottigliette

yogurt da bere meran pesca

È stato lanciato a metà del 2017 il nuovo yogurt da bere della Latteria Sociale Merano. A marca Meran, è prodotto con il 100% di latte fresco dell’Alto Adige, senza conservanti, solo con aromi naturali, e disponibile in quattro gusti: pesca, banana, fragola e frutti di bosco. Lo yogurt da bere è proposto anche per un consumo fuori casa. Come …

Continua »

La plastica? Usarla in modo responsabile. La proposta della Commissione che mette al bando 10 oggetti monouso

bicchieri plastica

10 prodotti rappresentano l’86% degli oggetti di plastica monouso trovati sulle spiagge e costituiscono circa la metà dei rifiuti marini. Per questo  motivo la Commissione europea ha deciso di mettere un freno alla  produzione, bandendoli definitivamente o disincentivandone l’utilizzo da parte dei consumatori. Sostituire gli articoli in plastica monouso più comuni con altri che hanno un valore aggiunto superiore è un’opportunità …

Continua »

Plastica: dopo i sacchetti anche imballaggi, stoviglie monouso e recipienti usa e getta per alimenti finiscono nel mirino dell’Unione europea

posate di plastica usa e getta

La Commissione europea, come ben sappiamo, sta cercando da tempo di mettere in campo una strategia per ridurre l’uso di plastica, materiale inquinante per l’ambiente, in special modo per oceani e spiagge. In questa ottica, la nuova offensiva europea riguarda alcuni oggetti di ampia diffusione per cui esistono “alternative facilmente disponibili”. È degli ultimi giorni di aprile 2018 una nuova proposta …

Continua »

Affoghiamo in un mare di plastica, ma nessuno punta il dito contro 8 miliardi di bottiglie di acqua minerale che bevono ogni anno gli italiani

Hand woman picking up plastic bottle cleaning on the beach , volunteer concept spiaggia raccogliere bottiglia di plastica

Quest’anno nella giornata della terra l’attenzione è stata focalizzata sull’invasione della plastica negli oceani e sulla presenza di microparticelle nei pesci. Il quotidiano La Repubblica ha dedicato un inserto speciale di Robinson su questo tema ospitando interventi di esperti, autorità e anche altri giornali e tv hanno dato ampio spazio all’argomento. In diversi articoli è stato suggerito di disincentivare l’uso …

Continua »

Zero plastica e zero sprechi: si moltiplicano i negozi che rinunciano agli imballaggi plastici per gli alimenti (e non solo)

nada grocery muesli- © Amanda Palmer

Mentre il mondo sembra finalmente accorgersi del fatto che un impiego planetario dissennato della plastica sta uccidendo il mare, e mentre in Italia da mesi si vive una situazione paradossale e tragicomica relativa all’utilizzo dei sacchetti biodegradabili, in diversi paesi si segnalano esperienze incentrate su un unico obbiettivo: quello dell’annullamento dell’uso di plastiche non biodegradabili in ambito alimentare. Ne illustra …

Continua »