Home / Archivio dei Tag: patatine fritte

Archivio dei Tag: patatine fritte

Il caffè contiene acrilammide e sostanze potenzialmente cancerogene da dichiarare in etichetta? Il parere dell’Istituto Superiore di Sanità

In California Starbucks e altri 90 tra catene e negozi che vendono prodotti a base di caffè tostato tra pochi giorni potrebbero essere obbligati – per evitare multe pesanti – a porre un avviso su menu, tazze e così via, un cosiddetto warning che spiega che quanto offerto contiene acrilammide e sostanze che potrebbero essere cancerogene. Se infatti non sarà …

Continua »

Pubblicità del junk food vietata nella metropolitana di Amsterdam. Ci sono anche critiche per un provvedimento ritenuto paternalistico

fast food

Per quindici anni, nella metropolitana di Amsterdam sarà vietata la pubblicità degli alimenti malsani destinati a bambini e giovani al di sotto dei 18 anni. Lo ha deciso il sindaco della capitale olandese, nell’ambito della lotta all’obesità, in collaborazione con l’Alliantie Stop Kindermarketing. Il divieto riguarderà prodotti come patatine fritte, biscotti, dolci, gelati e si inserisce nella politica di “tolleranza …

Continua »

Acrilammide, il Belgio insorge contro l’Ue: “Vogliono vietare le nostre patatine fritte”. Il ministro del Turismo belga lancia l’allarme

Il nuovo regolamento che la Commissione europea sta preparando per limitare la formazione dell’acrilammide nei cibi ha provocato la reazione del ministro del turismo belga in difesa delle patatine fritte, piatto tradizionale in Belgio. Note anche come frites o frieten, le patatine belghe devono il loro gusto particolare alla varietà delle patate utilizzate e al doppio sistema di frittura, prima a bassa temperatura …

Continua »

Ingredienti coperti da Copyright. I marchi registrati sono permessi nel settore alimentare? Risponde l’avvocato Dario Dongo

chips

Tra gli ingredienti su un sacchetto di patatine fritte di una nota marca italiana, leggo che vengono cotte in un mix di oli di cui in etichetta ne vengono riportati solo due, palma e girasole. La composizione totale di questo mix non è resa nota dall’azienda produttrice in quanto, avendogli dato un nome e avendolo giustificato come una scoperta nel settore, …

Continua »

L’acrilammide aumenta il rischio di tumore ed è presente in patatine fritte, pane, caffè. Le cose da fare per ridurre al minimo le quantità

L’acrilammide è una sostanza presente negli alimenti. Il suo consumo va tenuto sotto controllo perché è in grado di  aumentare il rischio di sviluppare mutazioni genetiche e tumori. L’Efsa (Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare) ha stilato un rapporto in cui valuta i livelli di acrilammide e di altre sostanze nocive nel cibo (2015-2016). Nel rapporto viene spiegato cos’è l’acrilammide, …

Continua »

Patatine fritte con poca acrilammide si può. Uno studio americano rivela quali sono le varietà da utilizzare senza ricorrere a OGM

bambino patatine fritte

L’acrilammide che si forma nella patatine fritte, forse, è cancerogena per gli uomini come lo è, di sicuro, per i roditori. Questa è la tesi dell’International Agency for Research on Cancer di Lione, confermata dall’EFSA nello scorso mese di dicembre,  che ha posto fine a polemiche durate oltre dieci anni. La sostanza che si sviluppa in seguito a un forte  …

Continua »

Acrilammide: secondo l’Efsa c’è motivo di preoccupazione per la salute pubblica: aumenta il rischio di cancro. I bambini sono i più esposti

bambino patatine fritte

L’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) ha pubblicato il parere scientifico sulla presenza di acrilammide negli alimenti. Il documento ribadisce le precedenti valutazioni, basate su studi condotti su animali, secondo cui questa sostanza può aumentare il rischio di sviluppare il cancro essendo presente in un’ampia gamma di cibi di uso quotidiano. I bambini sono maggiormente esposti per via del …

Continua »

Patatine fritte: multa di un milione dell’Antitrust per pubblicità ingannevole. Non sono “fatte a mano”. Sanzione anche per la Rustica promossa da Carlo Cracco

cracco cracco patatine san carlo

Dopo diverse denunce di privati e dell’Unione nazionale consumatori, l’Antitrust ha sanzionato  con oltre un milione di euro le patatine fritte: San Carlo, Amica chips, Pata e Ica Foods  per pubblicità ingannevole. Come ilfattoalimentare ha più volte segnalato in diversi articoli, queste aziende utilizzano diciture e immagini suggestive per attribuire alle patatine “vanti di artigianalità”, nonostante la loro natura industriale. Sulle confezioni …

Continua »

Le patate fritte di McDonald’s hanno 19 ingredienti negli Usa e solo 9 in Italia. Quelle surgelate vendute al supermercato 2

bambino patatine fritte

Negli Stati Uniti le patate fritte McDonald’s sono preparate con 19 ingredienti. E’ la stessa catena di fast food che attraverso un video affidato a un personaggio televisivo, Grant Imahara, descrive il processo  produttivo e fa l’elenco. In realtà gli ingredienti sono 14 perché alcuni si ripetono, essendo utilizzati sia in fase di produzione, sia durante il  completamento della frittura …

Continua »

Patatine fritte: arriva la patata anticancro con il 75% in meno di acrilammide! C’è però un problema, il tubero è “geneticamente modificato”

Negli stessi giorni in cui due stati americani (Oregon e Colorado) hanno detto no alla proposta di obbligo di etichettatura per gli ingredienti geneticamente modificati (GM), lo U.S. Department of Agricolture  ha detto sì alla coltivazione su larga scala di una patata GM. Il nuovo tubero sviluppa una quantità  minore di acrilammide quando viene cotta ad alte temperature (come nel …

Continua »

Cracker Crisps: il nuovo snack salato della Kellogg’s a metà tra cracker e patatine è prodotto miscelando 11 ingredienti

Cracker Crisps, il nuovissimo prodotto di Kellogg’s Special K, non è ancora sul sito web italiano della multinazionale (c’è un sito europeo con una pagina descrittiva) ma è già presente sugli scaffali dei supermercati con un’ampia gamma di gusti: si tratta dei Cracker Crisps.   La novità è che si tratta del primo snack salato firmato Kellogg’s, che per l’occasione ha …

Continua »

Patatine fritte: confronto tra Amica Chips e Esselunga. Cambia il pack ma il contenuto è pressochè identico come pure lo stabilimento di produzione

Il Fatto Alimentare ha messo a confronto le patatine classiche firmate Amica Chips  gusto classico, con le analoghe Esselunga Chips, prodotte dalla stessa azienda nello stabilimento di Castiglione delle Stiviere. Amica Chips è un’azienda importante che occupa il secondo posto nella classifica e produce patatine oltre che per Esselunga anche per altri supermercati e ipermercati.   L’azienda – interpellata da …

Continua »

Satisfries: anche in Italia arrivano le patatine “light” di Burger King. Hanno il 30% di grassi in meno rispetto a quelle di McDonald’s

Da qualche giorno Burger King ha lanciato anche in Italia le Satisfries, patatine fritte “a ridotto apporto di grassi”, in vendita negli Usa già dallo scorso autunno (leggi articolo). Le Satisfries (*) contengono il 30% di grassi in meno rispetto alle patatine di McDonald’s, per la precisione il 9% contro il 14% del prodotto concorrente: l’azienda propone infatti questo confronto, anziché …

Continua »

Ridurre le calorie dei menu per bambini si può: uno studio americano su 30 fast food di New York lo conferma

I bambini possono assumere meno calorie quando mangiano nei fast food, se i menu sono studiati con intelligenza e se vengono introdotte le giuste modifiche. Infatti i piccoli clienti mostrano di adattarsi e non tendono a compensare la riduzione delle calorie mangiando altro. Questa la conclusione di uno studio condotto dal gruppo di Brian Wansink, della Cornell University da anni in …

Continua »

Arrivano le patatine al cioccolato. Il nuovo junk food pensato per le feste di Natale, in vendita negli USA dall’8 novembre

Venerdì 8 novembre comincia la vendita negli  Stati Uniti delle prime patatine fritte ricoperte di cioccolato al latte, della linea Wavy a marchio Lay’s, azienda di proprietà della PepsiCo. Si tratta di un dolce di ricorrenza pensato per il Natale, ma che potrebbe restare in assortimento anche dopo se risultasse gradito ai consumatori americani. Il prezzo fissato per un sacchetto da …

Continua »