Home / Archivio dei Tag: Ministero delle Politiche Agricole

Archivio dei Tag: Ministero delle Politiche Agricole

Frutta nelle scuole: ai bambini arrivano confezioni marce e immangiabile. La testimonianza di una mamma

Continuano i problemi per il programma “Frutta e verdura nelle scuole” (progetto europeo coordinato dal Ministero delle politiche agricole con l’obiettivo di incentivare il consumo di frutta e verdura nei bambini e ridurre quello di merendine e snack). Nonostante le buone intenzioni, già in passato Il Fatto Alimentare aveva ricevuto le testimonianze di genitori e insegnanti (clicca qui per consultare l’archivio di …

Continua »

Prosciuttopoli: sequestrate e smarchiate 300 mila cosce di prosciutto di Parma e San Daniele per un valore di 90 milioni! La frode iniziata nel 2014

Prosciuttopoli stagionatura prosciutto crudo

I numeri dello scandalo del prosciutto crudo di Parma e di San Daniele sono da paura: 300 mila prosciutti sequestrati e 140 allevamenti di maiali posti sotto inchiesta della Procura di Torino. C’è di più, i due istituti di certificazione che devono controllare il rispetto dei disciplinari (Istituto Parma Qualità e Ifcq Certificazioni) sono stati commissariati per sei mesi dal …

Continua »

Al via il marchio “Prodotto di Montagna”. Presentato dal ministero delle Politiche agricole

Mucca al pascolo in montagna

Il Ministero delle politiche agricole ha presentato il marchio identificativo del regime di qualità “prodotto di montagna”, un logo verde con una montagna stilizzata da utilizzare sui prodotti previsti dal decreto ministeriale del 26 luglio 2017, che attua i regolamenti europei sulle condizioni di utilizzo dell’indicazione facoltativa “prodotto di montagna”. Il logo può essere utilizzato per le materie prime che provengono …

Continua »

Irregolare il 45% degli operatori del settore della carne controllati. Rapporto annuale dell’Ispettorato per la repressione delle frodi agroalimentari

controlli carne

Il Ministero delle politiche agricole ha pubblicato il rapporto annuale sulle attività dell’Ispettorato per la tutela della qualità e la repressione delle frodi agroalimentari, che negli ultimi nove anni ha visto una riduzione del proprio organico di 211 unità, con il taglio di un quinto dei dirigenti. Alla fine del 2017, l’Icqrf ha registrato 733 persone effettivamente in attività, distribuite …

Continua »

Marchio Dop per la Mozzarella di Gioia del Colle, parere favorevole del Ministero. Parte la protezione provvisoria, ma la Campania è pronta a dare battaglia

Il Ministero delle politiche agricole ha dato parere favorevole alla denominazione di origine protetta alla “Mozzarella di Gioia del Colle”, un prodotto tipico delle Murge baresi e tarantine, proposta dall’Associazione “Treccia della Murgia”. La proposta di riconoscimento è stata pubblicata sulla Gazzetta ufficiale ed entra così in regime di protezione provvisoria. Se la mozzarella di Gioia del Colle ottenesse il …

Continua »

500 mila euro contro lo spreco alimentare. Pubblicato il bando del Ministero delle politiche agricole. Progetti da presentare entro il 27 luglio

Lo spreco alimentare ha ormai raggiunto cifre inaccettabili. Secondo le più recenti stime diffuse dal Parlamento Ue, ogni anno, in Europa, si gettano via 88 milioni di tonnellate di cibo e a questo bisogna sommare lo spreco delle risorse per produrlo (acqua, suolo ed energia) e i gas serra che si generano durante lo smaltimento dei rifiuti. Se da un …

Continua »

Mare a rischio: tutti i progetti per rigenerare la risorsa ittica e gestire in modo sostenibile la pesca

Permettere la rigenerazione della risorsa ittica e gestire in modo sostenibile la pesca. Sono due delle azioni adottate da 193 stati membri delle Nazioni Unite al termine della Conferenza internazionale sugli oceani, che si è svolta all’inizio di giugno a New York. Per portare avanti i progetti verranno istituite più aree marine protette, create delle zone di cattura vietata per …

Continua »

44 milioni per le mense scolastiche biologiche. Emendamento del governo alla manovra economica per incentivare il consumo di prodotti bio

vassoio mensa scolastica School lunch tray

Il governo ha presentato un emendamento alla manovra economica, che istituisce mense scolastiche biologiche certificate, per favorire la diffusione e l’utilizzo di prodotti bio. L’emendamento, promosso dal ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina e condiviso con i ministri dell’Istruzione e della Salute Fedeli e Lorenzin, istituisce un fondo da 44 milioni di euro, che sarà gestito dal ministero delle Politiche …

Continua »

“Niente api, niente cibo”. Greenpeace scende in piazza per chiedere il bando dei neonicotinoidi. L’Europa vota per approvare il divieto di tre pesticidi

Un gruppo di attivisti di Greenpeace travestiti da api operaie hanno simbolicamente “scioperato”, con tanto di picchetto, davanti alla sede del Ministero delle politiche agricole, per chiedere il bando totale dei neonicotinoidi, pesticidi sospettati di essere una delle principali cause della moria globale delle api e degli insetti impollinatori. «Chiediamo al ministro Martina di vietare i pesticidi più dannosi per …

Continua »

Sede dello stabilimento in etichetta, l’avvocato Dario Dongo illustra lo schema di decreto approvato il 17 marzo dal Consiglio dei ministri

Il 17 marzo 2017 il Consiglio dei ministri ha finalmente approvato lo schema di decreto legislativo che prevede l’obbligo di indicare sulle etichette dei prodotti alimentari la sede dello stabilimento. La dicitura obbligatoria riguarda l’indirizzo di produzione o, “se diverso”, quello di confezionamento. Una precisazione sotto certi aspetti infelice, poiché il consumatore potrebbe essere confuso sull’effettiva origine di alimenti realizzati all’estero …

Continua »

Andrea Ghiselli: nessuna risposta dal Crea Nut e dal Ministero sul conflitto di interessi e sulle consulenze alle aziende

Quattro mesi fa abbiamo chiesto al commissario del Crea Nut Salvatore Parlato di esprimersi sul doppio incarico di Andrea Ghiselli che, oltre a essere il responsabile delle Linee guida per una sana alimentazione degli italiani, ha svolto per anni consulenze per aziende private. Non abbiamo ricevuto risposta. Nella lettera domandavamo sulla figura di Ghiselli come responsabile scientifico di un progetto …

Continua »

Frutta nelle scuole: le domande senza risposta inviate al Ministero delle Politiche Agricole su qualità, gestione e costi

Ci sono ancora molte cose da chiarire sul progetto Frutta nelle scuole. Le ricerche fatte per preparare gli articoli già apparsi su Il Fatto Alimentare hanno lasciato una serie di dubbi, che avremmo voluto chiarire parlando con il Ministero delle Politiche Agricole che gestisce il progetto stesso. Ci sarebbe piaciuto capire, per esempio, in base a quali monitoraggi il Ministero affermi, …

Continua »

Sede dello stabilimento sull’etichetta: ping-pong tra ministri e nessuna soluzione. I consumatori non sono presi in considerazione

lente

Il Fatto Alimentare segue da tempo l’incresciosa vicenda della sede dello stabilimento, notizia obbligatoria per oltre vent’anni sulle etichette degli alimenti italiani venduti in Italia di cui il governo Renzi ha tuttavia fatto perdere traccia, omettendo la doverosa notifica della norma nazionale a Bruxelles prima dell’applicazione del regolamento UE 1169/2011. La storia continua, tra tante chiacchiere e pochi fatti.   …

Continua »

I prodotti DOP, IGP e STG sono 266: le definizioni e l’elenco aggiornato di tutta l’eccellenza italiana a tavola

gli italiani e il cibo

L’Italia, con 266 tra prodotti DOP, IGP e STG, è il Paese europeo che dispone del maggior numero di eccellenze agroalimentari con una certificazione geografica riconosciuta dall’Unione europea. Ma cosa significano queste sigle? Sul sito di Qualivita, la fondazione per la protezione e la valorizzazione dei prodotti agroalimentari di qualità, viene fornita un’esaustiva definizione.   DOP: Denominazione di Origine Protetta, …

Continua »

Misurare la sostenibilità alimentare del menu è possibile con il nuovo programma Foodcast

È stato presentato mercoledì 6 novembre a Milano Foodcast, un programma di ricerca italiano, nato un anno e mezzo fa con l’ambizioso obiettivo di elaborare strumenti e modelli di aiuto per chi deve stabilire le politiche agricole e alimentari. Coordinato dalla Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (Sissa) di Trieste, il progetto coinvolge anche le università di Bologna, Milano e …

Continua »