Home / Archivio dei Tag: listeriosi

Archivio dei Tag: listeriosi

Listeria, 107 Paesi coinvolti dal richiamo delle verdure surgelate Greenyard. In Australia un caso fatale forse collegato all’epidemia europea

Frozen Mixed Vegetables

Sono 107 i Paesi in cui sono state distribuite le verdure surgelate potenzialmente contaminate da Listeria monocytogenes, il batterio responsabile di un focolaio che ha colpito cinque Paesi europei (Austria, Danimarca, Finlandia, Svezia e Regno Unito), ricondotto allo stabilimento di Baja (Ungheria) dell’azienda belga Greenyard. In tre anni sono state colpite 47 persone, di cui 9 decedute, ma non si esclude la …

Continua »

Lidl ritira in Sicilia mais e mix di verdure surgelate Freshona e Green Grocer’s per rischio Listeria. Il richiamo collegato al focolaio di listeriosi in cinque Paesi

mais mix verdure surgelati freshona listeria richiamo

Aggiornamento del 12/07/2018: il Ministero della salute, in data odierna, e Lidl fanno sapere che i due prodotti sono distribuiti da Lidl anche con il marchio Green Grocer’s. Anche in questo caso il richiamo interessa tutti i lotti e le scadenze, e riguarda sclusivamente la Regione Sicilia. Lidl Italia ha richiamato tutti i lotti di mais surgelato e mix di …

Continua »

Epidemia di listeriosi in cinque paesi europei collegata a mais e ortaggi surgelati prodotti in Ungheria. 47 persone colpite dal 2015, 9 morti

Mixed Vegetables Isolated on a White Marble Background

Un focolaio di listeriosi che dal 2015 sta interessando cinque paesi europei sembra essere stato causato da ortaggi surgelati prodotti in un impianto di trasformazione in Ungheria. Finora sono stati individuati 47 casi di infezione da Listeria monocytogenes riconducibili alla stessa fonte, di cui 9 fatali, distribuiti tra Austria, Danimarca, Finlandia, Svezia e Regno Unito. Lo rivela un rapporto dell’Ecdc diffuso dall’Autorità …

Continua »

Svezia, epidemia di listeriosi collegata a quattro morti e sette ricoveri. La fonte individuata nel purè di patate prodotto da un’azienda locale

In Svezia, nella contea di Västra Götaland, la morte di quattro persone e il ricovero di altre sette sono stati collegati a un’epidemia di listeriosi, la cui origine è stata individuata in alcuni piatti pronti con patate dell’azienda locale Food Company di Lidköping AB, con data di scadenza il 16 e il 25 maggio. Il batterio Listeria monocytogenes è stato trovato …

Continua »

180 morti in Sudafrica a causa di salsicce contaminate dalla Listeria. Individuata la fonte del focolaio

salsiccia salsicce wurstel carne proteine

Tra il gennaio 2017 e il 2 marzo 2018, in Sudafrica le analisi di laboratorio hanno confermato 948 casi di persone contaminate dal batterio della Listeria, con 659 ricoveri in ospedale e 180 decessi. Un tasso di mortalità del 27%. È questo il bilancio, ancora provvisorio, della più grave epidemia di listeriosi mai registrata, fatto dal ministro della salute sudafricano …

Continua »

Croste di formaggio: si possono mangiare? Risponde il professore Antonello Paparella

Cheese

C’è chi la scarta senza pensieri, per altri è la parte più gustosa, ma le croste di formaggio si può sempre mangiare? Alcune sono facili da riconoscere e scartare perché si tratta di rivestimenti costituiti da cere (come per il Gouda, l’Edamer, alcune caciotte e pecorini semistagionati), da tessuto (come in una varietà di Cheddar) o da altri materiali non commestibili …

Continua »

Listeria, aumentano i casi tra anziani e donne in gravidanza. Cibi pronti e cattiva conservazione domestica tra le cause. Il parere Efsa

In Europa cresce il numero di casi di listeriosi tra le fasce più vulnerabili della popolazione. Le infezioni sono, infatti, in aumento tra gli anziani sopra i 75 anni e le donne tra i 25 e i 44 anni, soprattutto in relazione alla gravidanza. È questa una delle conclusione del parere scientifico dell’Efsa sui rischi per la salute legati al consumo di …

Continua »

Listeria: dove si trova, quali sono gli alimenti a rischio e come ridurre il rischio di infezione. Lo spiega un video di Efsa

La listeriosi è un’infezione alimentare causata dal batterio Listeria monocyotgenes. Si tratta di una malattia che nella maggior parte dei casi richiede il ricovero delle persone colpite (nel 2016 il 97% delle persone affette) e può causare gravi conseguenze, anche fatali, alle persone più a rischio: neonati, donne in stato di gravidanza, anziani e persone con sistema immunitario compromesso. Efsa, …

Continua »

Sacchetti biodegradabili al supermercato: ecco perché non conviene portarli da casa. Necessario usare sempre i guanti

Il divieto di portare i sacchetti da casa per comprare frutta e verdura non piace a molti lettori, poco disposti a condividere le ragioni di tipo igienico-sanitario dei supermercati e del Ministero della salute. Nei commenti che abbiamo pubblicato si dice che in campagna la frutta e la verdura non viene certo raccolta con i guanti e messa in contenitori …

Continua »

Tornano a crescere le infezioni da Salmonella in Europa dopo 10 anni. Salgono anche i casi di Listeria e Campylobacter. Il rapporto Ecdc-Efsa sulle malattie trasmesse da alimenti nel 2016

Dopo 10 anni di costante diminuzione, tornano a salire le infezioni da Salmonella in Europa. Lo certifica il rapporto congiunto sulle zoonosi e le malattie trasmesse dagli alimenti redatto dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) e dall’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) sulla base dei dati raccolti dai 28 Stati membri nel corso del …

Continua »

Aggiornamento del 23/10: richiamo revocato dopo le analisi dell’Asl. Richiamato arrosto di fesa di tacchino Capitelli prodotto da Forno d’Oro per presenza di Listeria monocytogenes

AGGIORNAMENTO del 23 ottobre 2017: in seguito agli accertamenti svolti dall’Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie e dal Servizio veterinario di igiene degli alimenti dell’ULSS7 Pedemontana, non è stata rilevata alcuna traccia di Listeria monocytogenes nell’arrosto di fesa di tacchino prodotto da Forno d’Oro per Capitelli e pertanto il richiamo è stato revocato. AGGIORNAMENTO del 13 ottobre 2017: L’azienda Forno D’Oro, produttrice del tacchino …

Continua »

Stati Uniti: due morti per epidemia di listeriosi causata da formaggio molle prodotto con latte crudo

Un’epidemia di listeriosi causata da formaggi a pasta morbida ha colpito quattro stati americani, causando il ricovero di sei persone tra cui un neonato. Due persone sono poi decedute. I primi casi di listeriosi si sono verificati nel settembre 2016, ma l’epidemia si è trascinata fino al gennaio 2017 e ha coinvolto gli stati di New York, dove si è …

Continua »

Formaggi freschi: come ridurre il rischio listeriosi in gravidanza? Antonello Paparella risponde ai dubbi di una lettrice

Una lettrice ci scrive per sapere come capire quali sono i formaggi freschi che si possono consumare tranquillamente durante la gravidanza . Sono incinta da circa 15 settimane e sono una persona molto attenta all’alimentazione. In questo periodo più che mai. Avrei bisogno del vostro aiuto per capire se i latticini da supermercato (sfusi al banco o confezionati in vaschetta) …

Continua »

Allerta Listeria: dopo l’avviso del Ministero della salute anche Coop e Simply richiamano il salume “Coppa di testa” per contaminazione

Dopo l’allerta lanciata dal Ministero della salute il 5 febbraio che invitava a non consumare i prodotti del Salumificio Monsano Srl di Monsano (AN) per una contaminazione da Listeria monocytogenes, anche le catene di supermercati Coop e Simply hanno ritirato dagli scaffali il salume cotto e insaccato “Coppa di testa”. Come si legge dai comunicati si tratta di quattro lotti per Simpy …

Continua »

Allerta alimentare del Ministero per la Listeria nella Coppa di testa, due morti. Scatta il ritiro dei prodotti. Tutte le regole da seguire

Il Ministero della salute venerdì 5 febbraio ha diramato un comunicato che invita i cittadini a non consumare tutti prodotti del Salumificio Monsano, situato in via Toscana n. 27 a Monsano (AN). Il provvedimento è stato deciso in relazione a diversi casi di contaminazione da Listeria registrati negli ultimi otto mesi nelle regioni Marche e Umbria dove sono stati notificati …

Continua »