Home / Archivio dei Tag: latte (pagina 5)

Archivio dei Tag: latte

Latte scremato o intero? Il dubbio sembra ancora senza soluzione. Anche se in USA i nutrizionisti si orientano verso quello intero

Scremato o intero? Dopo aver consigliato a lungo il latte scremato, sembra che tra i nutrizionisti ci sia un’inversione di tendenza. Lo ha rivelato Tom Vilsack, segretario dell’agricoltura americano e presidente dell’USDA. Il dibattito sarebbe ancora acceso in vista delle linee guida sull’alimentazione 2015, il vademecum rilasciato ogni cinque anni per aiutare gli americani a mantenersi in salute con un …

Continua »

Mozzarella vera o finta? Chi usa la cagliata dovrebbe dichiararla in etichetta. Il parere dell’avvocato Dario Dongo

Gentile Redazione sul vostro articolo dedicato alla mozzarella, leggo che la legge non obbliga a riportare il termine “cagliata”, ma non sono d’accordo. Le mozzarelle prodotte a partire da cagliata, utilizzano un ingrediente composto, la cagliata, appunto, costituita almeno da latte, sale, caglio. La normativa, ossia l’allegato VII, parte E del Reg 1169/2011 prevede infatti che: 1. Un ingrediente composto …

Continua »

Le bibite dolci nel mondo. Una mappa geografica e anagrafica delle tendenze in fatto di bevande

bevande zuccherate bibite senza zucchero gassate cola bevanda 181397947

Quante bevande dolci assumono ogni giorno i cittadini del mondo, e quali sono le tendenze principali? La domanda, lungi dall’essere un mero esercizio statistico, è molto importante per individuare i consumi, metterli in relazione con le politiche sanitarie e di marketing dei diversi paesi e per capire che cosa c’è da correggere, e dove. Nessuno, finora, aveva fornito una risposta …

Continua »

“Formaggio senza latte” lo chiede l’Unione Europea. È l’ennesima storiella di Coldiretti. Ecco cosa vuole davvero la Commissione. Nessuna imposizione. I latticini con latte in polvere li consumiamo tutti i giorni

In questi giorni si leggono sui  giornali  titoli allarmistici che paventano l’arrivo dei “formaggi senza latte”. Da dove arriva questa convinzione e cosa significa “senza latte”? La Commissione Europea vuole davvero imporci l’obbligo di produrre in questo modo? Innanzitutto la posizione europea parla della possibilità di utilizzare latte in polvere  disidratato e ricostituito per la produzione di latticini quali formaggi …

Continua »

Controlli sul latte in USA: è necessario aggiornare gli antibiotici in lista. La norma risale al 1992 e da allora ci sono molti nuovi farmaci nel mercato veterinario

latte

La FDA ha annunciato un giro di vite per quanto riguarda i controlli sul latte. La decisione scaturisce dalle richieste di un’opinione pubblica sempre più esigente e dal fatto che gli antibiotici analizzati nelle analisi sono usati meno di un tempo e rappresentativi, solo di una piccola parte di ciò che viene utilizzato negli allevamenti americani. La bozza di normativa, secondo quanto riferisce …

Continua »

In Italia l’87% dei mangimi composti per animali è GM. Secondo uno studio californiano il genoma modificato non ha ripercussioni su carni, latte e uova. Restano gli altri problemi oltre al glifosato

I mangimi composti prodotti con colture geneticamente modificate sono simili  a quelli  provenienti da coltivazioni convenzionali. È questa la sintesi di una review pubblicata sul Journal of Animal Science da due ricercatrici del dipartimento di genomica animale e biotecnologie dell’Università della California. Le autrici dello studio hanno preso in esame i dati sulla produttività e sulla salute degli animali da allevamento …

Continua »

Latte crudo no grazie: i benefici sono tutti da dimostrare, mentre i rischi sono seri, a volte mortali

Il consumo di latte crudo, non pastorizzato, va scoraggiato perché, a fronte di benefici tutti da dimostrare, vi sono rischi seri, a volte mortali. Non lascia spazio al dubbio la conclusione di uno studio commissionato dalle autorità dello stato del Maryland (USA) ai ricercatori del Center for a Livable Future della Johns Hopkins University di Baltimora in seguito alla richiesta, …

Continua »

Latte crudo: nuovi rischi dai monitoraggi irlandesi. Si conferma la presenza di patogeni come Listeria e Campylobacter

LATTE

L’Autorità irlandese per la sicurezza alimentare (FSAI) ha diffuso i risultati di un monitoraggio microbiologico, che conferma la presenza di agenti patogeni nel latte crudo e nei filtri in linea delle apparecchiature di mungitura. La Listeria monocytogenes e il Campylobacter sono stati rilevati, rispettivamente, nel 7% e 3% di campioni di latte crudo, mentre nei filtri queste percentuali sono notevolmente superiori: 20% e 22%, rispettivamente, il …

Continua »

Cioccolato fondente: più della metà contiene tracce di latte non indicate in etichetta. La FDA avverte i consumatori americani

Il cioccolato fondente può contenere tracce di latte, anche a livelli tali da causare serie reazioni alle persone  allergiche. Lo afferma uno studio dell’agenzia statunitense Food and Drug Administration (FDA), che ricorda come il latte sia uno degli otto allergeni da indicare in etichetta, insieme a grano, uova, arachidi, noci, pesce, molluschi, crostacei e soia.   I test su cento …

Continua »

Maxi-multe in Spagna e Francia ai cartelli del latte. Sanzioni per 280 milioni di euro tra cui Danone, Nestlé e Lactalis

Le autorità Antitrust di Spagna e Francia hanno inflitto multe pari a 88,2 e 192,7 milioni di euro a diciotto compagnie che operano nel settore dell’approvvigionamento e della trasformazione del latte. Le compagnie sono state giudicate colpevoli di aver costituito cartelli illegali, per concordare la ripartizione del mercato e il prezzo del latte da pagare agli allevatori, oltre che la …

Continua »

Latte crudo: l’Australia si mobilita per regolamentarne l’utilizzo per fini cosmetici. Troppi rischi

L’Australia sta approvando una norma che vieta la vendita del latte non pastorizzato per usi cosmetici. Molti cittadini credono nelle proprietà benefiche del latte non pastorizzato e, non trovando il latte crudo nei supermercati  bevono quello per uso cosmetico  (latte crudo da bagno)anche se sull’etichetta è scritto che si tratta di un prodotto non alimentare. I ministri responsabili della sicurezza alimentare …

Continua »

Latte crudo: l’Efsa raccomanda una migliore comunicazione sui rischi. Basta una breve bollitura per eliminare molti batteri

latte donna cattivo

Per prevenire o rallentare la crescita dei batteri nel latte crudo, è essenziale ma non sufficiente mettere in atto corrette e moderne pratiche igieniche nelle aziende agricole e mantenere la catena del freddo. Non basta: il modo migliore per eliminare molti dei batteri, che possono far ammalare le persone, è bollire il latte crudo prima di consumarlo. Lo affermano gli …

Continua »

Lidl ritira cracker Craks Crusti Croc da tutti i punti vendita italiani per un allergene non dichiarato in etichetta

Il sistema di allerta rapido della Regione Valle d’Aosta il primo dicembre ha ritirato dal commercio tutti i lotti di cracker salati Craks Crusti Croc, una delle marche commerciali della catena di supermercati Lidl (vedi dettagli nella tabella sotto).   Il motivo del richiamo riguarda la presenza di siero di latte in polvere, un ingrediente allergenico, non dichiarato in etichetta. …

Continua »

Farmaci vietati a bovini per incrementare la produzione di latte. Nas sequestrano due quintali di medicinali in 31 allevamenti

mucche allevamento latte mungere

È stato scoperto dai Carabinieri dei Nas di Cremona un vasto traffico di farmaci veterinari illeciti da somministrare a bovini per aumentare la produzione di latte. L’operazione ha riguardato nove province  (Cremona, Mantova, Bergamo, Verona, Brescia, Parma, Piacenza, Rovigo e Ragusa) ed è stata realizzata grazie a 48 decreti di perquisizione, di cui 31 in allevamenti intensivi che ospitano 15-20mila …

Continua »

Ovetti Kinder Ferrero “ricchi in latte” trovati a Pechino: la dicitura sarebbe vietata in Europa

Gentile Redazione, nel corso di un recente viaggio in Cina mi sono imbattuta, presso un negozio al terminal 2 dell’aeroporto di Pechino, in questi ovetti Kinder che ho fotografato: gli “Schoko-Bons“. Non li ho comprati, ma sono rimasta sorpresa nel vedere la scritta “Rich in milk” ossia “ricchi in latte”. Vi giro le foto della confezione, curiosa dei vostri commenti. …

Continua »