Home / Archivio dei Tag: latte (pagina 5)

Archivio dei Tag: latte

Richiamati in Italia e in altri 40 Paesi i famosi biscotti danesi al burro Jacobsens Bakery. L’etichetta non indica il latte. Pericolo per gli allergici

I famosi biscotti al burro danesi della Jacobsens Bakery, venduti in tutto il mondo, sono oggetto di una gigantesca campagna di ritiro e richiamo. Il provvedimento riguarda alcuni lotti di biscotti al cioccolato, venduti nelle tipiche confezioni di metallo che ripropongono le immagini dei famosi  personaggi della Disney. I dolci sono stati ritirati perché contengono latte che però non è indicato …

Continua »

Etichettatura d’origine su carne e latte, si riaccende il confronto a Bruxelles. La nuova proposta in sintesi

arrosto carne maiale

Il 23 marzo la Commissione ENVI (Environment, Public Health and Food Safety) del Parlamento europeo, ha approvato una bozza di risoluzione sull’etichettatura di origine del latte, nonché di carne e latte usati come ingredienti di altri prodotti. Il regolamento (UE) 1169/2011 (vedi Ebook L’Etichetta) aveva demandato alla Commissione europea la pubblicazione di alcuni rapporti – basati su consultazioni degli stakeholders e studi d’impatto …

Continua »

Biologico: carne e latte contengono più omega 3 e meno acidi grassi saturi, più vitamine e minerali e meno iodio. Ancora da scoprire gli effetti sulla salute

La carne e il latte biologico contengono più nutrienti associati a effetti benefici sulla salute rispetto agli altri.  Anche se ciò non significa necessariamente che facciano meglio: il dato è importante e costituisce un punto di partenza per  indagini più specifiche. In particolare, i derivati biologici animali contengono più acidi grassi omega 3 e altri acidi grassi insaturi “buoni”, meno …

Continua »

Latte crescita: Massimiliano Rosolino bacchettato dalle associazioni pro allattamento al seno per la pubblicità di Aptamil3

IBFAN Italia insieme ad alcune associazioni* che si occupano di promuovere le corrette pratiche alimentari per neonati e bambini, hanno scritto una lettera aperta a Massimiliano Rosolino, ex nuotatore e campione olimpico, ora testimonial della pubblicità per il latte crescita Aptamil3 (vedi sotto il video). Nel video lo sportivo sottolinea l’utilità di dare ai bambini il latte in polvere dopo i …

Continua »

Latte Land ritirato dagli scaffali di Eurospin in otto Regioni per un difetto di confezionamento. Restituire il prodotto

Nuova allerta alimentare per Eurospin che ha ritirato dagli scaffali dei propri supermercati il latte Land, UHT parzialmente scremato da un litro prodotto nello stabilimento Parmalat di Località Barbare – Zevio (VR) . Nel comunicato diramato da Eurospin si legge che “il lotto sopra indicato, è stato ritirato dalle vendite a scopo preventivo, per possibile inquinamento dovuto a un difetto di confezionamento”. Il …

Continua »

Allattamento al seno: enormi vantaggi per la salute della madre, del figlio e del portafoglio

L’Organizzazione Mondiale della Sanità sostiene che le donne dovrebbero allattare i propri figli al seno in maniera esclusiva per i primi sei mesi, per poi passare all’integrazione con alimenti complementari. La “convivenza” dovrebbe andare avanti almeno fino al compimento del primo anno di vita ed eventualmente oltre, secondo quelle che sono le esigenze manifestate dalla mamma e dal proprio figlio. Oggi …

Continua »

Latte biologico fresco microfiltrato a confronto: Carrefour (parzialmente scremato) o èPiù (intero)? Il produttore è lo stesso

Il latte da agricoltura biologica trova spazio sugli scaffali dei supermercati da molti anni. Se nei primi tempi era disponibile solo il latte intero, adesso si trova anche la variante parzialmente scremato. Abbiamo confrontato il prodotto della linea Carrefour Bio fresco microfiltrato* parzialmente scremato e il latte èPiù bio intero microfiltrato, entrambi prodotti da Padania Alimenti. Quest’azienda svolge prevalentemente attività di copacker, …

Continua »

Latte scremato o intero? Il dubbio sembra ancora senza soluzione. Anche se in USA i nutrizionisti si orientano verso quello intero

Scremato o intero? Dopo aver consigliato a lungo il latte scremato, sembra che tra i nutrizionisti ci sia un’inversione di tendenza. Lo ha rivelato Tom Vilsack, segretario dell’agricoltura americano e presidente dell’USDA. Il dibattito sarebbe ancora acceso in vista delle linee guida sull’alimentazione 2015, il vademecum rilasciato ogni cinque anni per aiutare gli americani a mantenersi in salute con un …

Continua »

Mozzarella vera o finta? Chi usa la cagliata dovrebbe dichiararla in etichetta. Il parere dell’avvocato Dario Dongo

Gentile Redazione sul vostro articolo dedicato alla mozzarella, leggo che la legge non obbliga a riportare il termine “cagliata”, ma non sono d’accordo. Le mozzarelle prodotte a partire da cagliata, utilizzano un ingrediente composto, la cagliata, appunto, costituita almeno da latte, sale, caglio. La normativa, ossia l’allegato VII, parte E del Reg 1169/2011 prevede infatti che: 1. Un ingrediente composto …

Continua »

Le bibite dolci nel mondo. Una mappa geografica e anagrafica delle tendenze in fatto di bevande

bevande zuccherate bibite senza zucchero gassate cola bevanda 181397947

Quante bevande dolci assumono ogni giorno i cittadini del mondo, e quali sono le tendenze principali? La domanda, lungi dall’essere un mero esercizio statistico, è molto importante per individuare i consumi, metterli in relazione con le politiche sanitarie e di marketing dei diversi paesi e per capire che cosa c’è da correggere, e dove. Nessuno, finora, aveva fornito una risposta …

Continua »

“Formaggio senza latte” lo chiede l’Unione Europea. È l’ennesima storiella di Coldiretti. Ecco cosa vuole davvero la Commissione. Nessuna imposizione. I latticini con latte in polvere li consumiamo tutti i giorni

In questi giorni si leggono sui  giornali  titoli allarmistici che paventano l’arrivo dei “formaggi senza latte”. Da dove arriva questa convinzione e cosa significa “senza latte”? La Commissione Europea vuole davvero imporci l’obbligo di produrre in questo modo? Innanzitutto la posizione europea parla della possibilità di utilizzare latte in polvere  disidratato e ricostituito per la produzione di latticini quali formaggi …

Continua »

Controlli sul latte in USA: è necessario aggiornare gli antibiotici in lista. La norma risale al 1992 e da allora ci sono molti nuovi farmaci nel mercato veterinario

latte

La FDA ha annunciato un giro di vite per quanto riguarda i controlli sul latte. La decisione scaturisce dalle richieste di un’opinione pubblica sempre più esigente e dal fatto che gli antibiotici analizzati nelle analisi sono usati meno di un tempo e rappresentativi, solo di una piccola parte di ciò che viene utilizzato negli allevamenti americani. La bozza di normativa, secondo quanto riferisce …

Continua »

In Italia l’87% dei mangimi composti per animali è GM. Secondo uno studio californiano il genoma modificato non ha ripercussioni su carni, latte e uova. Restano gli altri problemi oltre al glifosato

mangime stalla

I mangimi composti prodotti con colture geneticamente modificate sono simili  a quelli  provenienti da coltivazioni convenzionali. È questa la sintesi di una review pubblicata sul Journal of Animal Science da due ricercatrici del dipartimento di genomica animale e biotecnologie dell’Università della California. Le autrici dello studio hanno preso in esame i dati sulla produttività e sulla salute degli animali da allevamento …

Continua »

Latte crudo no grazie: i benefici sono tutti da dimostrare, mentre i rischi sono seri, a volte mortali

Il consumo di latte crudo, non pastorizzato, va scoraggiato perché, a fronte di benefici tutti da dimostrare, vi sono rischi seri, a volte mortali. Non lascia spazio al dubbio la conclusione di uno studio commissionato dalle autorità dello stato del Maryland (USA) ai ricercatori del Center for a Livable Future della Johns Hopkins University di Baltimora in seguito alla richiesta, …

Continua »

Latte crudo: nuovi rischi dai monitoraggi irlandesi. Si conferma la presenza di patogeni come Listeria e Campylobacter

LATTE

L’Autorità irlandese per la sicurezza alimentare (FSAI) ha diffuso i risultati di un monitoraggio microbiologico, che conferma la presenza di agenti patogeni nel latte crudo e nei filtri in linea delle apparecchiature di mungitura. La Listeria monocytogenes e il Campylobacter sono stati rilevati, rispettivamente, nel 7% e 3% di campioni di latte crudo, mentre nei filtri queste percentuali sono notevolmente superiori: 20% e 22%, rispettivamente, il …

Continua »