Home / Archivio dei Tag: iodio

Archivio dei Tag: iodio

Troppo iodio in alghe kombu e formaldeide in set da pranzo in bambù per bambini… Ritirati dal mercato europeo 74 prodotti

Kombu sushi alghe alga

Nella settimana n°23 del 2018 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 74 (6 quelle inviate dal Ministero della salute italiano). L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende quattro casi: Salmonella in formaggio a latte crudo di capra dalla Francia; migrazione di formaldeide da set di 5 pezzi …

Continua »

Sale iodato, crescono i consumi degli italiani e calano i casi di carenza. Eradicato il gozzo infantile in quattro regioni. I dati dell’Osservatorio nazionale per il monitoraggio della iodoprofilassi

Gli italiani mangiano ancora troppo sale – circa il doppio rispetto alle raccomandazioni dell’Oms-, ma preferiscono quello iodato. Lo dicono i dati diffusi dall’Osservatorio nazionale per il monitoraggio della iodoprofilassi in Italia (Osnami) dell’Istituto superiore di sanità durante un convegno, dove è stato presentato anche un documento di consenso sul consumo di sale, promosso dal Ministero della salute e firmato …

Continua »

Istamina in pasta di acciughe italiana e norovirus in ostriche, cozze e altri bivalvi dalla Francia… Ritirati dal mercato europeo 46 prodotti

Nella settimana n°1 del 2017 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 46 (9 quelle inviate dal Ministero della salute italiano). L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende quattro casi: contenuto di iodio troppo alto in alghe essiccate dalla Corea del Sud; norovirus in ostriche, cozze e altri …

Continua »

Il tonno Callipo “protegge la tua salute”? I dubbi di una lettrice sulla correttezza del messaggio. Risponde l’avvocato Dario Dongo

Buongiorno, ho visto sul sito di Distribuzione Moderna, un banner pubblicitario sul tonno Callipo,  in cui compare la frase “Proteggiamo la tua salute – con sale iodato“. Vorrei sapere cosa ne pensa l’avvocato Dongo, che ho sentito in una conferenza tenuta alcuni mesi fa in un corso a Bologna sul regolamento UE 1169/11 e le diciture delle etichette alimentari. Mariolina …

Continua »

Sale rosa: no grazie. Costa fino a 30 volte più del comune sale da cucina e non contiene iodio, fondamentale per l’organismo

sale rosa dell'Himalaya

Da qualche anno molti supermercati propongono sugli scaffali a prezzi stratosferici (da 7 a 30 volte di più rispetto al sale marino) confezioni di sale rosa himalayano in grani sia fini che grossi. Nonostante il nome, il prodotto giunge dal Pakistan e viene confezionato a (circa) trecento chilometri dalla famosa catena montuosa. Qui sono custodite abbondanti riserve del minerale e si …

Continua »

Gravidanza e alimentazione: il decalogo con i consigli di Alberto Mantovani per ridurre il rischio di malformazioni

Durante la gravidanza l’alimentazione e i comportamenti consapevoli nella preparazione e nel consumo dei cibi svolgono un importante ruolo per ridurre al minimo problemi alla gravidanza e al feto, tra cui in primo luogo la possibilità di sviluppare malformazioni congenite. Parliamo di malformazioni* perché non sono rare come si pensa (incidenza complessiva del 3% sui nati, World Health Organization, 2012). …

Continua »

Rosa, nero o rosso? Quale sale scegliere per una nutrizione ottimale e come evitare di abusarne. Curiosità e rischi del prezioso ingrediente

Il sale è un elemento fondamentale in cucina perché insaporisce i cibi e svolge un’importante attività antimicrobica, ma attenzione a non abusarne. Parliamo del composto cristallino estratto nelle saline attraverso l’evaporazione dell’acqua marina che viene poi lavato e depurato in raffineria. Grazie alle sue proprietà batteriostatiche fin dall’antichità è stato utilizzato per conservare gli alimenti ed era considerato l’oro bianco dei nostri …

Continua »

Esposizione al perclorato in frutta e verdura: nuovo parere scientifico dell’Efsa dopo l’errore tecnico dello scorso ottobre

Dopo aver ritirato il parere pubblicato lo scorso ottobre a causa di un errore tecnico, gli esperti dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) hanno eseguito una nuova stima dell’esposizione alimentare dei consumatori al perclorato, in particolare in frutta e verdura, utilizzando dati rettificati sui livelli di perclorato negli alimenti e tenendo conto di dati di rilevamento più aggiornati. Il …

Continua »

Perchè si vende così poco il sale iodato? In Italia il 12% della popolazione è affetta da gozzo. Per legge il sale comune non dovrebbe essere esposto sugli scaffali

 I livelli di assunzione di iodio nella popolazione italianasono insufficienti soprattutto nei bambini, tanto che un buon numero  soffre di gozzo e di disturbi correlati alla carenza iodica. Tutto ciò accade anche se esiste un modo molto semplice ed efficace per garantire un adeguato apporto di iodio, consumare sale iodato. A tracciare il quadro della situazione è l’ultimo rapporto dell’OSNAMI, Osservatorio …

Continua »

Il latte di crescita dopo i 12 mesi non è migliore di quello vaccino. Secondo l’Efsa i bambini assumono troppe calorie, serve una dieta equilibrata

Il latte crescita destinato ai bambini di età compresa tra 1 e 3 anni non ha una marcia in più, e non è più efficace nell’apportare sostanze nutritive rispetto agli altri alimenti che costituiscono la dieta normale dei bambini. È questo il parere dell’Autorità per la sicurezza alimentare europea (Efsa) che pochi giorni fa ha espresso un giudizio negativo sulla funzione …

Continua »

I mini-grissini hanno un`etichetta carente. La mono porzione parla di vita sana, ma un po` di iodio non è sufficiente

Sono incuriosita dalla confezione di grissini “miniFragolosi” della GrissinBon, serviti al bar-ristorante dove faccio la pausa-pranzo. Vi invio due foto delle etichette. Grazie, Michela   Abbiamo esaminato le foto e fatto alcune riflessioni. Il primo dettaglio dell’etichetta che incuriosisce è la scritta “Fonte di iodio”, seguita dalla dicitura “per una vita sana ed attiva”.   – Ogni dicitura relativa alla …

Continua »

Sale iodato: arriva il logo dal Ministero per riconoscere gli alimenti che lo contengono. Il buon esempio di Caber e Amadori

Il Ministero della Salute ha messo a punto i nuovi loghi da utilizzare sui pacchi di sale iodato e sulle etichette dei prodotti alimentari che utilizzano come ingrediente questo sale arricchito. L’iniziativa si inserisce nel progetto di iodoprofilassi, in linea con la legge 55/2005 sulla prevenzione delle patologie tiroidee, promossa dall’Unicef e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Secondo i dati ufficiali …

Continua »

Prezzi esagerati: patate Selenella e Iodì tanto selenio e tanto iodio ma il listino lievita a dismisura

Selenella e Iodì sono i due marchi di patate famose per l’alto contenuto di selenio e iodio. Questo vantaggio nutrizionale viene venduto a caro prezzo visto che  il listino arriva ad essere 2,5 volte maggiore rispetto al prodotto più economico di primo prezzo. Un buon lavoro è stato fatto dal marketing che ha dato un’identità e un marchio a queste …

Continua »

Iodio: metà degli italiani ne assume troppo poco. Uno studio internazionale spiega le strategie e i problemi da risolvere

Negli ultimi anni sono stati fatti grandi progressi per quanto attiene il fabbisogno di iodio. Nonostante ciò il 44% degli europei ne assume poco e ciò facilita le malattie tiroidee come il gozzo. Per questo motivo le autorità sanitarie dovrebbero agire in maniera decisa e obbligare i produttori di alimenti ad utilizzare sale iodato almeno in alcuni prodotti come il …

Continua »

Il prosciutto crudo con il 30 % in meno di sale può essere una buona idea, ma perché deve costare di più

Se il junk food americano (patatine, popcorn, salse…) è considerato l’apice dell’alimentazione scorretta (ma anche accattivante e quindi “pericolosa”  per i più giovani), in Italia i salumi – che pure vantano una notevole spinta edonistica e di piacere organolettico –  sono stati spesso posti all’indice per l’apporto di sodio e di grassi. Il  mondo dei salumi presenta alimenti molto ricchi …

Continua »