Home / Archivio dei Tag: ETICHETTE (pagina 4)

Archivio dei Tag: ETICHETTE

Esenzione delle imprese artigiane dalla tabella nutrizionale: chiarimenti nella circolare dei Ministeri dello Sviluppo Economico e della Salute

A partire dal prossimo 14 dicembre le etichette dei prodotti alimentari dovranno venire integrate con un’apposita dichiarazione nutrizionale. La notizia non é nuova (ne scrivemmo il giorno stesso della pubblicazione del regolamento UE 1169/11 (vedi ebook L’etichetta), ma continua a preoccupare molti piccoli operatori i quali, fino ad oggi, non hanno avuto la tranquillità di venire effettivamente esclusi da tale obbligo. …

Continua »

Nuggets Findus di pollo impanati e integrali: quali differenze con quelli tradizionali? Confronto di ingredienti e di prezzo tra le due versioni

Da circa un anno negli scaffali dell’area surgelati di super e ipermercati si possono acquistare prodotti panati integrali Findus e anche preparati in modo tradizionale. L’azienda ha infatti ampliato la propria offerta aggiungendo alle versioni classiche di pollo e pesce, panato o gratinato, le versioni integrali. Tra queste, con il bollino novità ci sono i Nuggets Delizie di Pollo Integrali …

Continua »

Le tabelle nutrizionali sono obbligatorie per i prodotti artigianali venduti al supermercato, oppure no? Risponde l’avvocato Dario Dongo

In qualità di consulente in materia di Igiene degli alimenti, avrei bisogno di un chiarimento circa l’indicazione della dichiarazione nutrizionale. Non so come comportarmi nei confronti di alcuni piccoli artigiani che vendono i propri prodotti alla grande distribuzione. Devo far loro elaborare le tabelle nutrizionali o mi tocca attendere i chiarimenti da parte del Governo, ma che tardano ad arrivare? Non …

Continua »

Pesce fresco: le cose da sapere prima dell’acquisto. Viaggio nelle pescherie di Bologna tra etichette poco chiare e sigle di additivi da decodificare

pescheria pesce

«Vorrei preparare una cena a base di pesce. Mi raccomando, però, senza lische!» Non è raro sentire una frase come questa davanti al banco del pesce. Nei primi sei mesi del 2016 gli italiani hanno consumato meno carne e più prodotti ittici, avvicinandosi ai 26 chili l’anno, anche se per molti si tratta ancora di un alimento piuttosto “misterioso”. È …

Continua »

Latte: Bruxelles dice sì all’etichetta d’origine, anche se il 90% del prodotto fresco da anni indica la regione e spesso anche la provincia

Dopo la Francia, arriva anche in Italia l’etichettatura d’origine per latte e latticini. L’ha annunciato Coldiretti al Forum Internazionale dell’Agricoltura e dell’Alimentazione a Cernobbio. Non essendo arrivata alcuna obiezione da Bruxelles fino ad ora in virtù della regola del silenzio-assenso, la proposta italiana di modificare le norme sull’etichettatura del latte e dei prodotti lattiero-caseari è da considerarsi approvata. In realtà, …

Continua »

NaturaSì ritira lotto di bio mini involtini Soto: possibile presenza di sesamo non dichiarato in etichetta. Rischio per gli allergici

I supermercati NaturaSì hanno ritirato un lotto di bio mini involtini di spinaci e tofu a marchio Soto, per la possibile presenza di allergeni non dichiarati. Il ritiro del prodotto dagli scaffali  è stato deciso dal produttore, perché alcune confezioni potrebbero contenere sesamo, un ingrediente allergenico, finito nel prodotto in maniera accidentale durante la preparazione e quindi non dichiarato in etichetta. I mini …

Continua »

La scheda delle calorie è obbligatoria anche nei prodotti artigianali, ma confezionati? Risponde l’avvocato Dario Dongo

Gentile Redazione, sono Giulio Vacilotto titolare dell’omonima azienda di cioccolato e dolci. Da fine anno entrerà in vigore una nuova normativa per l’etichettatura: si dovrà apporre sul retro delle confezioni la quantità di calorie accanto alla lista ingredienti, seguita da tutte le altre indicazioni nutrizionali. Il laboratorio artigianale produce a Natale e a Pasqua molti dolci in cioccolato realizzati a …

Continua »

Le frasi salutiste sulle confezioni alimentari influenzano l’acquisto più delle immagini

Le immagini sulle confezioni dei prodotti alimentari con indicazioni sulla salute possono focalizzare l’attenzione dei consumatori verso il prodotto, ma ciò che incide maggiormente sulle scelte d’acquisto sono le diciture riportate. L’influenza delle frasi salutiste è maggiore quando il consumatore è già predisposto all’acquisto di un prodotto con determinate caratteristiche, come ad esempio quella di “far bene alle ossa”. In …

Continua »

In vigore le nuove norme sull’etichettatura degli alimenti per i celiaci. I prodotti senza glutine non rientrano più nella categoria dei prodotti dietetici

Il 20 luglio sono entrate in vigore le nuove regole sull’etichettatura dei prodotti senza glutine, che non rientrano più nella categoria dei prodotti dietetici e non possono più portare questa dicitura. Le nuove norme, attuative di un regolamento europeo, prevedono che l’indicazione “senza glutine” diventi  volontaria per gli alimenti che sono naturalmente privi della sostanza. Questa dicitura volontaria  sull’assenza di …

Continua »

Quanto sale c’è davvero nei frollini ColCuore Galbusera? L’azienda risponde ai dubbi di un lettore

Un lettore ci ha scritto segnalando un’apparente discrepanza tra la lista degli ingredienti e la tabella nutrizionale nell’etichetta di una tipologia di frollini a marchio Galbusera. Nella composizione dei biscotti Galbusera ColCuore posta sulla confezione viene indicata la presenza di 0,5% di sale. Nella tabella nutrizionale viene indicato 1 grammo di sale per 100 grammi . Il doppio, non si capisce la discordanza. Marco …

Continua »

Usa verso cibi più sani: i grandi produttori alimentari devono fronteggiare le iniziative dei supermercati

Negli Stati Uniti, diverse catene di supermercati nazionali e regionali hanno iniziato a fare campagne dedicate al cibo sano e a lanciare nuove linee di prodotti, sino a fornire ai clienti consulenze online. Si tratta di una tendenza che sembra apprezzata dai consumatori e che sta spingendo i grandi produttori  a cercare nuovi modi per soddisfare aspettative nutrizionali più elevate, …

Continua »

Mercati rionali: troppi i banchi di ortofrutta, carne e pesce non espongono tutte le informazioni

acquisto mele

Il 70% dei banchi dei mercati rionali non rispetta  le regole sull’etichettatura dei prodotti. È questo il risultato di una ricerca curata dal Movimento Difesa del Cittadino (MDM) esaminando 110 bancarelle adibite alla vendita di: frutta, verdura, pesce e carne in otto città: Milano, Siena, Ascoli Piceno, Roma, Avellino, Cagliari, Crotone e Reggio Calabria. Per quanto riguarda l’ortofrutta solo il …

Continua »

Kinder CereAlé Ferrero: la percentuale di lamponi non c’è, ma deve essere indicata in etichetta? Risponde l’avvocato Dario Dongo

Buongiorno, recentemente ho acquistato una confezione del prodotto Kinder CereAlé con yogurt e confettura di lamponi della Ferrero. Leggendo con attenzione gli ingredienti ho notato che non viene indicata la percentuale di lamponi che vanno a costituire la purea. Ma non dovrebbe essere obbligatorio indicare la percentuale dell’ingrediente visto che è visualizzato sia nella fotografia, sia nella denominazione di vendita? …

Continua »

Francia: da settembre si sperimenteranno 5 tipi di etichette diverse, in 50 punti vendita e su 800 prodotti

Da settembre la Francia sperimenterà quattro etichette nutrizionali, aggiuntive a quelle obbligatorie, per vedere la reazione dei consumatori e scegliere quella che a loro parere consente di capire velocemente la qualità nutrizionale di un prodotto. La sperimentazione riguarderà oltre 800 prodotti alimentari e sarà fatta in una cinquantina di punti vendita, ognuno dei quali testerà un unico tipo di etichetta. …

Continua »

Etichetta dei tarallini: una lettrice dice che non è corretta. L’avvocato Dongo scova sette errori

Vorrei chiedere il parere alla vostra redazione sull’etichetta di questi “tarallini al finocchietto”. L’etichetta mi pare un po’ lacunosa e imprecisa, ma forse mi sbaglio. Per esempio di cosa è fatta la margarina utilizzata? E gli allergeni è giusto che stiano così lontano dalla lista degli ingredienti? Simona Abbiamo chiesto un parere all’avvocato Dario Dongo esperto di diritto alimentare L’etichetta …

Continua »