Home / Archivio dei Tag: ETICHETTA (pagina 4)

Archivio dei Tag: ETICHETTA

Francia, parte la sperimentazione di quattro etichette nutrizionali. Polemiche sulle ingerenze dell’industria e della grande distribuzione

tichette, alimentari, cibo, italian sounding 105938384

Il 26 settembre, in Francia partirà la sperimentazione  per l’uso di quattro etichette nutrizionali, aggiuntive a quelle obbligatorie. Il governo dovrà scegliere il modello più efficace per far capire velocemente ai consumatori la qualità nutrizionale. La sperimentazione riguarderà 1.300 prodotti per un totale di oltre due milioni di etichette nutrizionali, verrà fatta in 40 supermercati di grandi catene in varie …

Continua »

Granarolo richiama dessert di soia alla vaniglia per mancata indicazione del latte in etichetta. Pericolo per allergici

La catena di supermercati Coop ha annunciato il ritiro dagli scaffali dei supermercati delle confezioni di dessert 100% vegetale di soia al gusto vaniglia, per possibile presenza di tracce di latte non dichiarate in etichetta. Si tratta delle confezioni composte da 2 vasetti da 100 grammi di dessert, preparato con latte di soia al gusto vaniglia. Il ritiro interessa esclusivamente …

Continua »

OGM: dopo il Vermont, in USA arriva la legge federale sull’etichettatura. Piovono le critiche: “Favorisce l’industria a scapito della trasparenza”

Nei giorni scorsi il Senato degli Stati Uniti ha approvato la nuova legge nazionale sulle indicazioni in etichetta degli organismi geneticamente modificati (GM). La notizia è stata accolta come una svolta  su un tema tanto dibattuto quanto controverso. Anche se il dispositivo dovrà superare ulteriori votazioni,  la legge prevede che le aziende possano scegliere tra differenti modalità: l’indicazione in etichetta, …

Continua »

Etichetta dei tarallini: una lettrice dice che non è corretta. L’avvocato Dongo scova sette errori

Vorrei chiedere il parere alla vostra redazione sull’etichetta di questi “tarallini al finocchietto”. L’etichetta mi pare un po’ lacunosa e imprecisa, ma forse mi sbaglio. Per esempio di cosa è fatta la margarina utilizzata? E gli allergeni è giusto che stiano così lontano dalla lista degli ingredienti? Simona Abbiamo chiesto un parere all’avvocato Dario Dongo esperto di diritto alimentare L’etichetta …

Continua »

Tartufo vero o finto? Il segreto di molti risotti e pietanze che richiamo il famoso fungo è l’aroma sintetico. Il mistero dell’etichetta

tartufo

L’aroma naturale del tartufo è formato da tantissime componenti, che non si trovano nella maggior parte del prodotti esposti sugli scaffali dei supermercati che invece utilizzano un aroma ottenuto in laboratorio per via sintetica. In laboratorio viene selezionata solo una delle componenti dell’aroma naturale, il cosiddetto “aroma d’impatto”, in grado di conferire al preparato un profumo e un sapore che …

Continua »

Etichette nutrizionali: un lettore ci spiega come dovrebbero essere scritte per essere veramente corrette

etichette

Abbiamo ricevuto e  volentieri pubblichiamo una lettera da un docente che ha insegnato chimica all’università sulle modalità scelte dal legislatore per le diciture relative alle etichette nutrizionali. Il testo evidenzia la conflittualità tra scritte e nozioni di chimica. Se è vero che le etichette nutrizionali devono “chiarire” la composizione di un alimento e che le sostanze contenute in un alimento …

Continua »

Origine della carne e del latte in etichetta anche per i prodotti trasformati. Al via in Francia la sperimentazione per un anno

supermercato etichetta Francia indicazione di origine

La Commissione europea ha espresso un accordo di principio sul progetto di decreto legge del governo francese per sperimentare l’indicazione obbligatoria in etichetta dell’origine della carne e del latte nei prodotti alimentari trasformati. Lo ha annunciato il Ministro dell’agricoltura francese, Stéphane Le Foll, dopo la riunione del Consiglio dei ministri dell’agricoltura dell’Unione europea del 14 marzo, precisando che la sperimentazione …

Continua »

Italia è contro l’etichetta nutrizionale a semaforo della Gran Bretagna: classifica i cibi con parametri discutibili e approssimativi

Durante il Consiglio dei ministri dell’Agricoltura dell’Unione europea del 14 marzo, l’Italia ha posto in  discussione la questione dell’etichetta a semaforo, adottata a livello volontario dalla Gran Bretagna (contro la quale si sono schierati 15 paesi: Croazia, Belgio, Cipro, Spagna, Grecia, Slovenia, Portogallo, Lussemburgo, Bulgaria, Polonia, Irlanda, Romania, Germania, Slovacchia e Lettonia). Lo schieramento contrario all’etichetta a semaforo chiede alla …

Continua »

Etichetta sulle conserve: è possibile indicare l’utilizzo di un ingrediente DOP o IGP? Risponde Dario Dongo

Gentile redazione,  ho una domanda per l’avv. Dario Dongo. Mio fratello e produciamo una linea di marmellate e creme rustiche. Per quanto riguarda la crema di melanzana, in particolare, abbiamo scelto la melanzana di Rotonda, che può vantare il marchio DOP. 1) Posso mettere in etichetta (frontale) la dicitura “melanzana di Rotonda”? 2) Posso mettere sul retro (nella etichetta degli …

Continua »

Lo sport in etichetta: in Gran Bretagna si chiede di inserire sugli alimenti l’indicazione del tempo di attività fisica necessario per smaltire le calorie contenute

calcoli renali

Per combattere l’obesità, le etichette delle bevande e degli alimenti dovrebbero contenere un’indicazione su quanto tempo di attività fisica è necessario per smaltire le calorie presenti nel cibo. In questo modo, i consumatori sarebbero indotti a scelte alimentari più sane o a fare più esercizio fisico. È quanto propongono gli esperti britannici della Royal Society for Public Health, sulla base …

Continua »

Quando lo yogurt è un ingrediente va indicato sull’etichetta? Dipende … risponde l’avvocato Dario Dongo

Gentile Redazione, ho una domanda sull’etichetta di una merendina che ha nell’elenco degli ingredienti lo yogurt. È corretto riportare solo la scritta “yogurt” oppure bisogna indicare in modo esteso  i due componenti:  latte intero e fermenti lattici?   Risponde l’avvocato Dario Dongo Gentile lettore, il regolamento (UE) 1169/2011, all’articolo 19, esenta dall’obbligo di citare in etichetta gli ingredienti una serie …

Continua »

Oli vegetali, grassi non idrogenati, olio eco: sono corrette queste scritte in etichetta? Risponde l’avvocato Dario Dongo

Oli vegetali, grassi non idrogenati, olio eco: quali diciture sono corrette e quali non si dovrebbero più trovare sulle confezioni? Sono molti i lettori che ci hanno scritto chiedendo chiarimenti sulle scritte riguardanti i grassi vegetali. Nell’elenco ingredienti dal dicembre 2014 non dovrebbe più comparire la generica indicazione “grassi vegetali” sostituita dalla specificazione dell’origine (olio di colza, girasole, palma, mais…). …

Continua »

Nuove etichette per i prodotti provenienti dai territori occupati da Israele. Scontro tra Tel Aviv e Bruxelles

La Commissione europea ha pubblicato le linee guida sull’etichettatura dei prodotti provenienti dai territori occupati da Israele dal giugno 1967, vale a dire le alture del Golan, la Striscia di Gaza e la Cisgiordania, compresa Gerusalemme Est. Si tratta di una “nota interpretativa”, che era stata sollecitata in aprile da 16 governi: Italia, Francia, Gran Bretagna, Irlanda, Spagna, Portogallo, Belgio, …

Continua »

Carni rosse: la California valuta se inserire nell’etichetta l’avvertenza sui rischi di cancerogenicità

L’Agenzia per la protezione dell’ambiente della California potrebbe decidere che sull’etichetta delle carni lavorate e delle carni rosse fresche debba essere posta un’avvertenza sui possibili rischi di cancerogenicità per i consumatori, dopo che l’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (Iarc) dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha classificato le prime come “cancerogene” e le seconde come “probabilmente cancerogene”. Infatti, una legge della …

Continua »

“Può contenere traccia di tutti gli allergeni” è un’etichettatura valida? Risponde l’avvocato Dario Dongo

consultazione pubblica

Gentile Redazione, mia moglie e io abbiamo una bottega in provincia di Ferrara. Nel nostro piccolo laboratorio usiamo indistintamente tutti gli allergeni, quindi come responsabile dell’HACCP non mi sento di escludere nessun allergene in etichetta. Quindi in calce scrivo la seguente dicitura: “può contenere traccia di tutti gli allergeni” (sottolineato). Eppure mi dicono che non sono in regola. Se devo elencarli tutti, …

Continua »