Home / Archivio dei Tag: Crea

Archivio dei Tag: Crea

Zucchero: Linee guida italiane contro l’Oms e la sugar tax. Ombre sul conflitto di interessi del Crea con aziende del settore

zucchero

Da tre anni il Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura (Crea) annuncia come imminente l’uscita delle nuove Linee guida per una sana alimentazione degli italiani, salvo poi rimandare la pubblicazione. Nel mese di aprile 2016 il presidente Salvatore Parlato in un’intervista a Il Fatto Alimentare  prendeva “l’impegno a nome dei miei ricercatori di completare i lavori entro …

Continua »

Il Crea in campo: no a Sugar tax ed etichette a semaforo. Basta l’educazione alimentare! Ne siamo sicuri?

Traditional italian antipasto o

La controversa questione dell’Oms e dell’Onu che avrebbero attaccato il made in Italy, non sembra volersi placare. Anche perché la notizia – fortemente esagerata – di un’istituzione internazionale schierata contro i prodotti d’eccellenza italiani a suon di tasse ed etichette raccapriccianti solletica l’indignazione dei lettori. Con un po’ di ritardo sulla vicenda, venerdì 27 luglio il Crea (Consiglio per la …

Continua »

Acquacoltura biologica: il pesce bio italiano non decolla. Un progetto del Crea vuole ribaltare la situazione

pesce trota

I cibi sani, di qualità e provenienti da allevamenti che rispettano l’ambiente e il benessere degli animali sono sempre più amati dagli italiani. Ma se la carne di polli allevati con il metodo bio è in continua crescita, le vendite di pesce e molluschi stentano a decollare, tanto che si fatica a trovarli nei banchi dei supermercati. L’acquacoltura biologica è …

Continua »

Chi decide la dieta degli italiani? Un Paese allo sbando, senza rotta, senza linee guida e senza interlocutori

Nel Paese della dieta mediterranea, che secondo molti nutrizionisti è ormai un ricordo del passato, chi decide quali sono le linee guida per una sana alimentazione? Chi indica le strategie alimentari? Chi conosce cosa arriva effettivamente sulla tavola degli italiani? A chi si possono rivolgere i cittadini per avere risposte precise su cibi, diete, carenze nutrizionali e sicurezza alimentare? Si tratta …

Continua »

Il pollo bio italiano verso un percorso sostenibile, rispettoso degli animali e della terra. I nuovi progetti del Crea danno la linea

GALLINE

Quando si tratta di acquistare carne, i consumatori si orientano sempre più spesso verso alimenti provenienti da allevamenti che rispettano il benessere animale e l’ambiente. Si tratta di principi fondamentali alla base del mondo biologico. Questa tendenza di mercato non risparmia il pollo. Gli allevamenti bio però sono relativamente giovani rispetto ad altri settori come quello dell’ortofrutta e dei prodotti …

Continua »

Linee guida per una sana alimentazione 2018. I misteri del Crea sugli zuccheri aggiunti. Ombre sul conflitto di interesse

Girl eating cotton candy zucchero filato

Le nuove “Linee guida per una sana alimentazione degli italiani”, salvo rinvii dell’ultima ora sempre possibili, dovrebbero uscire nel 2018, a distanza di 15 anni dall’ultimo aggiornamento. Un capitolo delicato ma fondamentale è quello sugli zuccheri, visto che le agenzie europee per la sicurezza alimentare, la Fao, l’Oms e anche la Fda americana (1) invitano ad assumerne una quantità inferiore al 10% rispetto al …

Continua »

Nuova versione della banca dati dell’Efsa sui consumi alimentari in Europa. In corso l’indagine relativa all’Italia: l’ultima risale al 2005-2006

olio spezie pomodori crostacei aglio posate cibo

L’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) ha pubblicato una nuova versione della sua banca dati sui consumi alimentari in Europa, includendo per la prima volta i dati raccolti nell’ambito del progetto EU Menu. Il sistema utilizza una metodologia armonizzata per mappare i consumi e le abitudini alimentari nei diversi Stati, consentendo così la confrontabilità dei dati raccolti e permettendo …

Continua »

De Cecco: la qualità del grano italiano non è un granché, dobbiamo importare da Stati Uniti, Australia e Francia

De cecco 2018

“Se in Italia avessimo il grano duro che ci occorre in termini di qualità e quantità, non andremmo a prenderlo all’estero dove ai costi del prodotto si sommano il trasporto, la logistica e le polizze assicurative. Risparmieremmo tempo e denaro. Il grano importato costa mediamente oltre il 30% in più”. Comincia così il dossier sulla pasta firmato De Cecco, uno dei …

Continua »

“Miraggi alimentari”, Marcello Ticca smentisce 99 bufale e credenze sul cibo. Ma si dimentica alcuni temi scottanti

Mangiare la pasta di sera fa ingrassare? Il pesce fa bene alla memoria? I superfood sono curativi? Per dimagrire bisogna bandire i grassi dal piatto? Certi miti alimentari sono duri a morire, soprattutto nell’era della post-verità e delle fake news. Per aiutarci a distinguere le informazioni corrette dalle bufale, è arrivato il libro “Miraggi alimentari – 99 idee sbagliate su …

Continua »

Mozzi, Lemme, Dukan e Panzironi: la diseducazione alimentare invade la tv e la rete con programmi, siti e libri che diffondono diete pericolose

Adriano Panzironi, Piero Mozzi, Alberico Lemme, Pierre Dukan… sono autori di libri che hanno venduto decine di migliaia di copie posizionandosi per mesi o addirittura anni in testa alle classifiche.  Se a questi volumi si associano i centinaia di titoli scritti da chef, food blogger e appassionati di cucina, il panorama editoriale è completo. Certo ci sono anche alcuni volumi …

Continua »

Le etichette a semaforo sono un’opportunità e non penalizzano il Made in Italy. La posizione di Stefania Ruggeri del Crea

loupe nutri-score - nutriscore - indice A

Le etichette a semaforo adottate prima nel Regno Unito e poi in Francia hanno anche ricevuto il benestare dall’Oms. Nonostante i riconoscimenti ricevuti, in Italia sono accusate di creare confusione e disinformazione da più parti. La lista vede in prima fila la lobby di Coldiretti insieme a Federalimentare, oltre ad alcune associazioni di consumatori e figure istituzionali come i Ministri della …

Continua »

Il pane con grani antichi è davvero migliore? Secondo uno studio del Crea si tratta di una convinzione senza fondamento

Il pane prodotto con grani antichi è veramente più buono e più salubre di quello prodotto con grani moderni? E da cosa dipendono le caratteristiche fisiche, chimiche ed organolettiche del pane? Quali fattori influenzano la nostra percezione di consumatori? Per dare una risposta, un team di ricercatori del Crea (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria) ha studiato …

Continua »

Tutti i dati su snack e merendine in un archivio del Piemonte. Cresce l’uso di fruttosio e dolcificanti non sempre dichiarati in etichetta

Gli snack dolci e salati, come pure succhi di frutta e bibite, hanno un ruolo importante nell’alimentazione dei bambini, difficile da quantificare con precisione, perché mancano dati significativi sia sui consumi che sulla composizione nutrizionale delle diverse tipologie presenti sul mercato. Le abitudini alimentari dei bambini sono monitorate dal progetto OKkio alla salute, da cui emerge una graduale tendenza al miglioramento: …

Continua »

Castagne o marroni? Sul mercato si trova di tutto: dalle eccellenze Igp a grandi quantità di prodotto spagnolo, portoghese, anche se nessuno lo scrive in etichetta

Arrostite in casa, con gli amici, o acquistate dai caldarrostai per mangiarle passeggiando: in questa stagione le castagne non possono mancare. Nei secoli scorsi sono state un alimento fondamentale in diverse regioni d’Italia. In collina e in montagna, dove era più difficile coltivare i cereali, questi frutti, una volta essiccati e ridotti in farina, erano usati per preparare focacce, torte, …

Continua »

Troppa carne sulla tavola degli italiani? Si tratta di 110 grammi al giorno. Ridurre i salumi dice il nutrizionista

Da alcuni anni in Italia aumenta il numero di vegetariani e vegani e diminuisce il consumo di carne. Si tratta di un andamento in armonia con le indicazioni dell’OMS, che raccomanda di ridurre la carne rossa e i salumi, perché il consumo eccessivo è correlato all’insorgenza di malattie cardiovascolari e ad alcune forme di cancro. Ma cosa significa eccessivo? Secondo …

Continua »