Home / Archivio dei Tag: COOP (pagina 10)

Archivio dei Tag: COOP

Perché nel latte artificiale per neonati si aggiunge olio di palma? Si tratta di un ingrediente estraneo alla dieta dei piccoli. Cosa si usava prima? Esistono alternative

Tre anni fa ci interrogavamo sulla presenza degli oli vegetali nel latte  per neonati, oggi, dopo avere scoperto che dietro questa generica dicitura si nasconde l’olio di palma, vale la pena chiedersi quanto sia utile e necessario utilizzare un grasso tropicale per un alimento destinato ai lattanti. Anche se le aziende non lo dicono molto probabilmente si tratta di una …

Continua »

Raccolte 150 mila firme contro l’invasione dell’olio di palma. Adesione di supermercati e aziende che cambiano le ricette

150 mila persone hanno firmato la petizione per limitare l’invasione dell’olio di palma nei prodotti alimentari. Il traguardo è stato raggiunto dopo sette mesi. In questo periodo abbiamo spiegato i motivi della nostra petizione alle aziende e alle catene di supermercati e molte persone hanno smesso di comprare prodotti con olio di palma. La conferma di questo nuovo comportamento è …

Continua »

La Pasta all’uovo non è tutta uguale: le Emiliane Barilla sono leader di categoria, Agnesi la più cara, la pasta Carrefour quella con più proteine

Il Fatto Alimentare ha preso in esame alcuni tipi di pasta di semola all’uovo (fettuccine e tagliatelle) confrontando le marche leader di mercato con alcuni dei prodotti dalle catene di supermercati che comunque rappresentano il 24% della pasta all’uovo acquistata in ipermercati, supermercati e piccoli punti vendita. Si tratta di pasta in diretta concorrenza con le Emiliane Barilla prodotto leader …

Continua »

Cosa mangiamo adesso e cosa consumeremo in futuro? Un’indagine Coop per Expo in 8 paesi fotografa la situazione e rivela i segreti

Italia, Germania, Regno Unito, Stati Uniti, Russia, Cina, India e Brasile: sono queste le nazionalità messe a confronto in un’indagine dedicata al cibo firmata da Coop e Doxa. Grazie a 6.400 interviste  a un campione di persone tra i 18 e i 54 si è creata una mappa delle tendenze alimentari in questi Paesi. Osservando la composizione del menu si …

Continua »

Olio extravergine: declassate 9 bottiglie su 20 dalla rivista Test. Nella lista dei bocciati Bertolli, Cirio, Carapelli, De Cecco, Sasso, Santa Sabina, Carrefour, Lidl

Il secondo numero della rivista Test ha preso in esame 20 bottiglie di olio extra vergine  declassandone quasi la metà a olio vergine per la presenza di difetti organolettici e di alcuni parametri chimici critici. Le prove sono state condotte dal laboratorio chimico di Roma dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, uno dei più qualificati in Italia. La norma sull’olio …

Continua »

La lobby italiana dei dolci sta per investire 55 mila euro per convincere direttori di quotidiani e tv che l’olio di palma fa bene alla salute, non distrugge le foreste ed è eccellente!

Si chiama “Piano di comunicazione sul problema dell’olio di palma” e prevede un investimento di 55 mila euro. Stiamo parlando del progetto in discussione negli uffici di Aidepi (Associazione delle industrie del dolce e della pasta) per cercare di convincere direttori di giornali e tv che l’olio di palma è “eccellente”, fa bene alla salute e non distrugge le foreste tropicali. L’aspetto sconcertante è …

Continua »

Misura elimina olio di palma dai tutti i prodotti. Sono 15 le catene di supermercati che dicono stop al grasso tropicale. 140 mila firme per la petizione

Bye Bye olio di palma. Lo ha annunciato oggi  Misura che ha deciso di eliminare il grasso tropicale a partire al 2015 da tutti i prodotti dopo averlo sostituito nei cracker e nelle fette biscottate con l’olio di girasole. La società prevede di iniziare nel mese di luglio con i biscotti, per poi passare in novembre alle merendine. La novità …

Continua »

Angelo l’orango ferito per lasciare spazio alle piantagioni di olio di palma. La foto di Word Press. Fermiamo l’invasione del grasso tropicale. Firma la petizione

Questa è la fotografia di Angelo, un orango maschio di 14 anni  che aspetta di essere visitato nel centro di assistenza del  SOCP (Programma di conservazione  degli oranghi a Sumatra) in Indonesia. Lo hanno trovato in una piantagione di palma da olio con proiettili  ad aria compressa nel corpo. La domanda mondiale di olio di palma utilizzato nel 90% dei prodotti …

Continua »

Pezzi di vetro nella pasta condita con il pesto Coop. L’azienda risponde. Secondo i laboratori si tratta di vetro Pyrex diverso da quelli dei vasetti

Gentile redazione vorrei condividere con voi la mia perplessità sulla gestione da parte di Coop di una segnalazione da me effettuata in data 31 marzo per presenza di corpi estranei in un vasetto di pesto marchio Coop. Nel consumare la pasta condita con il pesto, mio marito si ritrova tra i denti dei pezzi di vetro. Non c’è danno, per fortuna, ma …

Continua »

Le capsule di caffè diventano ecologiche. Compostabili o riutilizzabili ecco le nuove proposte per gustare a casa l’espresso come al bar

Capsules for espresso coffee machine on heap of ground coffee

In alcuni anni le macchine per preparare il caffè con le speciali capsule, hanno conquistato il mercato  grazie a Nespresso, e sono diventate un elettrodomestico presente in molte case. Le ragioni del successo sono la possibilità di bere un espresso come al bar e l’estrema facilità nella preparazione. Ma praticità e velocità si scontravano fino a poco tempo fa con due problemi: i …

Continua »

Piselli in scatola Coop e Valfrutta: materia prima identica, differenze nel packaging. Nel prezzo vince il prodotto Coop

Il marchio della catena del supermercato vince spesso il confronto con la marca leader quando si tratta di conserve in scatola. Nel caso dei piselli in scatola, per esempio, il 45% delle vendite dei supermercati è rappresentato dal prodotto a marca commerciale. Un motivo importante di questa scelta è sicuramente la convenienza, considerando che i piselli con la marca della …

Continua »

Caffè in capsule: i consumatori preferiscono Delonghi e Nespresso. Coop al terzo posto seguita da Illy e Lavazza, bocciati Bialetti e Saeco. La classifica delle più affidabili

Chi non si è trovato con una friggitrice inutilizzata in cantina? Gli elettrodomestici spesso ci entusiasmano, ma sono davvero pochi quelli che poi utilizziamo con continuità, ammortizzando la spesa. Altri – magari utilissimi – ci deludono invece nelle prestazioni. Altroconsumo ha condotto un’inchiesta che ha messo in relazione la diffusione di diversi elettrodomestici (dall’aspirapolvere alle macchine del caffè) con affidabilità …

Continua »

Expo 2015 quanto costa il biglietto? Il prezzo ufficiale dovrebbe essere 39 €, ma sul sito e nelle edicole si compra a 32, alla Coop per i soci si scende a 22,40, nei Cral aziendali a 20

Mancano 42 giorni all’esordio del grande circo di Expo 2015 e la corsa ai biglietti è cominciata. Qualcuno sussurra che ci sono date esaurite ma non è vero. Le prevendite in città sono già attive e i prezzi sembrano molto  ballerini. Chi ha del tempo  e voglia può collegarsi al sito e scorrere le decine di opzioni possibili con i …

Continua »

Coop dice stop agli sconti selvaggi e propone il prezzo netto pulito, un metodo già adottato in Italia da U2, la catena con i listini più convenienti secondo Altroconsumo

Radio Popolare ore 8,00 del mattino lo spot della Coop dice che sono stati abbassati i prezzi di 2 mila prodotti senza rinunciare alla qualità. Un’ora dopo nella stazione metropolitana di Loreto a Milano, vedo un cartellone di 5 metri per 2 dove si ribadisce il concetto dello sconto e della qualità. Continuo a non capire. Mi chiedo come sia …

Continua »

La lista nera dei supermercati italiani che non indicano in etichetta lo stabilimento di produzione. La petizione continua. Grave l’assenza di associazioni di categoria e sindacati

La petizione lanciata da Il Fatto Alimentare e Great Italian Food Trade per chiedere al Ministero dello sviluppo economico di mantenere sulle etichette dei prodotti alimentari l’indicazione dello stabilimento di origine, ha superato 7.000 firme che si sommano alle 23 mila già raccolte sul blog “Io leggo l’etichetta”.   Ai gruppi della grande distribuzione che nelle scorse settimane hanno dichiarato di …

Continua »