Home / Archivio dei Tag: bevande zuccherate

Archivio dei Tag: bevande zuccherate

Obesità, duemila medici tedeschi chiedono una Sugar Tax e misure vincolanti per l’industria. Lettera aperta alla cancelliera Angela Merkel

coca cola

Oltre duemila medici tedeschi hanno inviato una lettera aperta alla cancelliera Angela Merkel, ai ministri del suo governo e ai segretari dei partiti, chiedendo l’adozione di varie misure vincolanti, tra cui una tassa sulle bevande zuccherate, al fine di combattere il dilagare di obesità, carie dentali, diabete e altre malattie. Sostenuta anche da organizzazioni professionali e assicurazioni del settore sanitario, …

Continua »

Scontro all’interno dell’Oms sulla tassazione delle bevande zuccherate. Gli Stati Uniti impediscono di menzionarla in un rapporto di una commissione

bibite zuccherate

La Commissione indipendente di alto livello dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) sulle malattie non trasmissibili ha pubblicato un nuovo rapporto, indicando sei priorità per ridurre del 30% entro il 2030 patologie come cancro, diabete e obesità, responsabili di 41 milioni di morti l’anno. Per quanto riguarda l’alimentazione, il rapporto formula una serie di raccomandazioni ai governi: Lavorare con aziende produttrici …

Continua »

Entrata in vigore la Soda Tax anche in Irlanda. Via libera della Commissione Ue, critici i produttori

versare bevanda analcolica nel bicchiere di vetro

Il 1° maggio, in Irlanda è entrata in vigore una tassa sulle bevande zuccherate analoga a quella introdotta all’inizio di aprile nel Regno Unito e che si applica alle bibite analcoliche a base di acqua o di succo di frutta con un contenuto di zuccheri aggiunti di almeno 5 grammi ogni 100 millilitri. La tassa varia a seconda del contenuto …

Continua »

Bevande zuccherate: con la sugar tax lo zucchero si dimezza nelle bibite inglesi, ma non in tutte. Il confronto con l’Italia

zucchero bibite tassa

Dopo tante discussioni, in Gran Bretagna la tassa sulle bevande zuccherate (sugar tax) è entrata in vigore e gli  effetti si fanno già notare. Basta confrontare la dichiarazione nutrizionale di alcune bibite vendute sia in Italia sia nel Regno Unito per rendersi conto di come il contenuto di zucchero sia drasticamente calato per evitare la tassazione. Nella maggior parte dei …

Continua »

Cibo spazzatura: le tasse e altre misure sugli alimenti poco salutari possono funzionare. Due studi ne valutano l’efficacia

close up of fast food snacks and drink on table

Le tasse su cibo spazzatura e bevande poco salutari funzionano, ma solo quando sono pensate in modo da essere percepite dai consumatori, anche se probabilmente ci sono ancora margini per migliorare i risultati. Lo conferma uno studio appena pubblicato sul Journal of Preventive Medicine dai ricercatori della Dornsife School of Public Health di Filadelfia, che hanno verificato l’efficacia della tassa locale …

Continua »

Il Canada interviene sulle bevande zuccherate alcoliche dopo la morte di una 14enne. Consultazione pubblica sulla regolamentazione

lattine FCKD UP mani bevande zuccherate alcoliche

Dopo la morte di una quattordicenne del Québec, che poco prima era stata vista bere la bibita zuccherata FCKD UP con una gradazione alcolica dell’11.9%, il governo canadese ha deciso di intervenire. L’esecutivo ha intenzione di regolamentare la pubblicità, il marketing e l’etichettatura delle bevande zuccherate, comprese quelle con dolcificanti artificiali, con una gradazione alcolica compresa tra il 7 e …

Continua »

La Sugar Tax funziona, soprattutto per i poveri. Dossier della rivista medica The Lancet

soda tax bibita bevanda

Le tasse sulle bevande zuccherate (Sugar Tax), così come quelle su alcol e tabacco, non solo funzionano ma, anziché andare a pesare sui già scarsi redditi delle fasce più povere, ne favoriscono la tutela della salute. È quanto sostiene la rivista medica The Lancet, che dedica cinque articoli al problema del dilagare delle malattie non trasmissibili, come tumori, diabete, malattie …

Continua »

In Gran Bretagna il consumo di bevande zuccherate tra bambini e adolescenti è diminuito di un terzo. Ma il governo avverte: ancora troppo elevato

Cute children with soft drinks

Negli ultimi otto anni, il consumo di bevande zuccherate da parte dei bambini britannici tra i 4 e i 10 anni d’età è diminuito di un terzo, passando da 130 a 83 grammi al giorno, ma rimane ancora troppo elevato. La quantità giornaliera di bibite raddoppia quando si entra nell’adolescenza (191 grammi), anche se il consumo è diminuito del 30% pure …

Continua »

Usa, diminuisce il consumo di bevande zuccherate. Calo in tutte le fasce d’età ma livello ancora elevato tra adolescenti e giovani adulti

soda tax bibita bevanda

Tra il 2003 e il 2014, il consumo di bevande zuccherate negli Stati Uniti è diminuito in tutte le fasce di età ma rimane ancora elevato tra adolescenti e giovani adulti. Resta particolarmente alto tra la popolazione afro-americana, gli originari del Messico e bambini, adolescenti e giovani adulti ispanici non messicani, che sono i gruppi a maggior rischio di obesità …

Continua »

Il 57% degli statunitensi a favore della soda tax. Sondaggio sul ruolo del governo nelle questioni alimentari

bibite zuccherate

Il quotidiano Politico e l’Università di Harvard hanno effettuato un sondaggio sulle opinioni degli statunitensi in merito a temi legati alle questioni fiscali, tra cui alcuni riguardanti il campo alimentare. Argomenti che stanno suscitando dibattiti su quale debba essere il ruolo del governo nel migliorare la dieta degli americani e combattere l’obesità. Secondo gli autori del sondaggio, probabilmente il dato …

Continua »

Irlanda, il governo introduce una tassa sulle bevande zuccherate. Importo differenziato a seconda del contenuto di zucchero

bevande zuccherate bibite senza zucchero gassate cola bevanda 181397947

Nel presentare in parlamento la legge di Bilancio per il 2018, il ministro delle Finanze irlandese, Paschal Donohoe, ha annunciato l’entrata in vigore, per il prossimo anno, di una tassa sulle bevande zuccherate, che varierà a seconda del contenuto di zucchero: 30 centesimi al litro per le bevande con più di 8 grammi per 100 millilitri, 20 centesimi per quelle …

Continua »

L’ordinanza della città di San Francisco sui rischi delle bevande zuccherate è incostituzionale. Corte d’appello Usa dà ragione ai produttori

Una Corte d’appello statunitense ha accolto i ricorsi dell’American Beverage Association e della California Retailers Association, bloccando l’ordinanza della città e della Contea di San Francisco del giugno 2015, secondo cui nelle pubblicità delle bevande zuccherate doveva essere inclusa in evidenza un’avvertenza sui loro rischi per la salute. La Corte ha dato ragione alle tesi dei produttori, che contestavano la violazione …

Continua »

Stop alle bibite zuccherate nelle scuole secondarie dell’Ue. Iniziativa volontaria dei produttori. Però non toccano la pubblicità rivolta a bambini e adolescenti

Entro la fine del 2018, l’industria europea dei soft drink non venderà più bibite zuccherate nelle scuole secondarie dell’Ue, anche attraverso i distributori automatici. Lo annuncia l’Unesda, l’associazione europea di categoria, che sottolinea come si tratti di un’iniziativa volontaria per la lotta all’obesità, che coinvolgerà oltre 50.000 scuole secondarie e più di 40 milioni di studenti, e che fa seguito …

Continua »

Diminuiscono le bevande zuccherate nei menu per bambini dei ristoranti statunitensi

Negli ultimi otto anni, i ristoranti statunitensi che includono bevande zuccherate nei loro menu per bambini sono diminuiti di quasi il 20% ma resta ancora molto da fare. È questa l’opinione del Center for Science in the Public Interest (CSPI), che ha analizzato l’offerta per bambini delle 50 maggiori catene di ristoranti degli Usa, rilevando che 38 di esse includono …

Continua »

Foodwatch contro Capri-Sun Multivitamin: poca frutta e troppi zuccheri. Confronto con Fanta e Santal. Petizione contro marketing diretto ai bambini

Le bibite a base di frutta sembrano più salutari di quanto non siano grazie all’uso di fotografie sulla confezione molto accattivanti. Per questo motivo vengono preferite dai genitori che le danno volentieri ai figli al posto delle bevande gassate. In realtà è facile trovare bibite alla frutta con la stessa quantità di zuccheri presenti in una Fanta o in una …

Continua »