Home / Archivio dei Tag: bambini (pagina 4)

Archivio dei Tag: bambini

Coloranti sconsigliati ai bambini nelle bibite: ma le aziende si difendono: “Sono prodotti per adulti”. Il parere dell’ISS

Ancora una volta ci occupiamo di coloranti alimentari. A spingerci a farlo è stata la segnalazione di una lettrice, stupita di aver trovato sull’etichetta del Ginger San Benedetto  venduta in confezione ” famiglia” un’avvertenza a caratteri piccoli, che segnalava per alcuni dei coloranti utilizzati la possibilità di  “influire negativamente sull’attività e l’attenzione dei bambini“. Abbiamo così deciso di indagare, scoprendo …

Continua »

Mr Creen ha fame: illustrazioni-gioco e una storia semplice per spiegare ai bambini dai 3 ai 6 anni cosa significa nutrirsi

Un simpatico maiale onnivoro dal nome accattivante, Mr. Creen*, è il personaggio protagonista di una curioso libro per bambini dai 3 ai 6 anni dedicato al tema dell’alimentazione: Mr Creen ha fame, edito da Echos edizioni. Il libro si compone di illustrazioni-gioco che accompagnano una storia semplice. Il filo conduttore e i personaggi (un mailino che cerca da mangiare nella …

Continua »

Nessuna assoluzione per l’olio di palma: la bufala corre in rete. Ne consumiamo troppo. Bambini +40% di acidi grassi saturi! La verità in un’intervista esclusiva all’Istituto Superiore Sanità.

Nessuna assoluzione per l’olio di palma. Il problema dell’eccesso di assunzione dell’olio tropicale esiste e non va sottovalutato, anche se in rete si leggono messaggi tranquillizzanti e assolutori che non rispondono a quanto scritto nel documento dell’Istituto Superiore di Sanità. Per chiarire la situazione abbiamo posto alcune domande al dottor Marco Silano dell’Istituto Superiore di Sanità che ha redatto il …

Continua »

Plasmon toglie l’olio di palma dai biscotti per bambini. Un risultato importante che dimostra l’efficacia della pressione dei consumatori

Dopo decine di lettere inviate da mamme e papà indignati per la presenza di olio di palma nei biscotti Plasmon, una petizione online su Change.org e il nostro racconto di una mamma arrabbiata perché non ha mai avuto risposte dall’azienda sul tipo di olio vegetale usato nei biscotti, oggi Plasmon ha deciso di dire stop all’olio tropicale, creando addirittura un …

Continua »

Bambini e ragazzi assumono il 49% di grassi saturi in più, gran parte da olio di palma. Gli adulti il 24%. Lo dice l’ISS. Ridurre merendine, biscotti e snack con l’olio tropicale

Secondo una stima dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS) i bambini italiani assumono il 49% in più di grassi saturi rispetto a quanto consigliato dai Larn e dall’Efsa. Buona parte di questo eccesso (41% della quantità massima) è dovuto al consumo di olio di palma aggiunto in molti alimenti industriali. Sono i dati più importanti che emergono dal documento pubblicato sui consumi …

Continua »

“L’ABC della Merenda” di Parmareggio è uno snack dolce e salato adatto ai bambini. Formaggio, grissini e succo di frutta

“L’ABC della Merenda” di Parmareggio non è una vera novità. Lo snack è stato lanciato un anno e mezzo fa ma ancora oggi viene presentato come “nuovo” e proposto al prezzo di lancio di 1 euro. Lo spuntino è indirizzato principalmente ai bambini dai 6 ai 10 anni. Si tratta di un prodotto composto da tre alimenti e declinato in due …

Continua »

Coloranti che “possono influire negativamente sull’attività e l’attenzione del bambino”: quali devono riportare la scritta?

Vi scrivo per una dicitura preoccupante che ho trovato sull’etichetta della bevanda “Ginger” venduta al supermercato Dico e che allego (vedi foto). La scritta che credo si riferisca ai coloranti, dice “possono influire negativamente sull’attività e l’attenzione del bambino”. Potreste chiarire quali sono gli elementi critici per i bambini? Se non avessi letto quella scritta avrei comprato la bibita… Quante altre bevande …

Continua »

Francia, i deputati votano contro la pubblicità nei programmi per bambini di France Television. L’emendamento è degli ecologisti ma il governo non si arrende

In Francia, l’Assemblea nazionale, nonostante il parere contrario del governo e approfittando delle numerose assenze tra i banchi dei deputati di destra e di sinistra, tutti contrari, ha approvato una norma proposta dai parlamentari ecologisti che dal primo gennaio 2.018 vieta la pubblicità nei programmi per bambini di meno di 12 anni diffusi dalla rete pubblica France Television, compresi i …

Continua »

Arriva la nuova Fiesta Babarum: dopo quella classica e al caffè, Ferrero ci mette una goccia di Rum. Non è adatta ai bambini

Buongiorno, avrei una domanda. Ho letto tra gli ingredienti della Fiesta (Ferrero) che è presente liquore. Ma in questo caso anche bambini piccoli (di 4, 5 o 6 anni) possono mangiare questo tipo di merende senza problemi? Inoltre ho notato recentemente che è stata inventata anche la Fiesta “con una goccia di Rum” dice lo slogan. Si tratta merende adatte …

Continua »

Tazze con beccuccio per bambini: 2.300 incidenti l’anno. Limitarne l’uso oltre l’anno di età ed eliminarle dopo i 2 anni. I consigli dei pediatri

Pensateci bene prima di lasciare tra le mani di vostro figlio una tazza con il beccuccio (sippy cup in inglese). I problemi possono insorgere soprattutto se il piccolo ha già  compiuto 2 anni. È questa l’allerta lanciata dall’Accademia americana dei pediatri (American Academy of Pediatrics – AAP) che invita ad abbandonare l’uso di queste tazze nel periodo compreso tra i …

Continua »

Piramide alimentare fatta con le pubblicità, test sensoriali e divertenti quiz: il nuovo progetto di educazione alimentare nelle scuole

L’educazione alimentare a scuola la fanno tutti. C’è chi insegna le filastrocche sui colori della frutta, chi propone gli album di figurine sull’integrazione di calcio, chi si ferma a due classici: gruppi di nutrienti e piramide alimentare. L’ultimo trend invece è andare in gita ad Expo, un po’ come fosse Gardaland o lo zoo, sperando che così gli studenti imparino …

Continua »

Calo degli spot di dolci e junk food? Le promesse sono state disattese e i bambini hanno visto ancora più pubblicità di prima

I solenni impegni assunti dalle aziende americane per limitare e via via ridurre ì le pubblicità di dolci e junk food rivolte ai bambini sui canali specializzati sono miseramente falliti. Si tratta di un risultato  andato oltre le più pessimistiche previsioni, che dovrebbe spingere  le parti in causa a un ripensamento globale del problema. Di più: le pubblicità, dal 2007, …

Continua »

Bambini e fast food: la proposta soft di New York per limitare l’epidemia di obesità, limitando grassi, sodio e calorie

Benjamin Kallos, membro del consiglio locale di New York, vuole disciplinare i pasti per bambini serviti nei fast food. L’obiettivo è regolamentare in maniera più rigida l’erogazione dei pasti e per fare ciò ha invitato le multinazionali a proporre un Happy Meal “salutare”: con un  frutto, un piatto a base di verdura o una porzione di cereali integrali ad accompagnare …

Continua »

Il menu tipo di un bambino contiene il doppio dei grassi saturi consigliati. Troppo olio di palma. Le proposte alternative di Margherita Caroli

Analizzando il menù della “giornata tipo” di un bambino, emerge come l’assunzione di grassi saturi è doppia rispetto ai limiti indicati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, che nelle sue linee guida è anche più prudente rispetto alle indicazioni fornite nei Larn dalla Società Italiana di Nutrizione Umana. Apporto consigliato: tra il 7,5 e il 10% delle chilocalorie giornaliere. A spiegare cosa significhino nella pratica …

Continua »

Le cattive abitudini alimentari cominciano prima dei due anni. In Usa il consumo di cibi nutrizionalmente poveri inizia tra i 12 e i 23 mesi

bambina tavola gli italiani e il cibo mangiare

Il 43% dei bambini americani tra i 12 e i 23 mesi mangia tutti i giorni dolci, biscotti e torte; il 32% patatine, popcorn e salatini; il 19% mangia caramelle. Questi sono i dati raccolti attraverso i sondaggi del governo statunitense tra il 2007 e il 2010,presentati dalla nutrizionista Alanna Moshfeg, responsabile dei sondaggi alimentari del Dipartimento statunitense dell’agricoltura, durante …

Continua »