Home / Archivio dei Tag: allerta

Archivio dei Tag: allerta

Latte in polvere Lactalis: ritirate 12 milioni di confezioni per Salmonella in 67 Paesi. L’Italia sembra abbia scampato il rischio. Il rapporto tecnico Efsa-Ecdc sull’epidemia

Aggiornamento del 2 febbraio 2018: il 29 gennaio 2108 la Direzione generale per la concorrenza, il consumo e la repressione frodi (Dgccrf) ha pubblicato i risultati dei controlli svolti nel corso del mese di gennaio in 3.600 punti vendita, ospedali e nidi su tutto il territorio francese. Sono 21 gli esercizi in cui sono state trovate ancora in vendita confezioni di latte …

Continua »

Cosa è successo l’anno scorso nel campo dei rischi per la salute pubblica dovuti ad alimenti,mangimi o materiali. Rapporto annuale 2016 sul Rasff

avviso-allerta-ritiro-attenzione-rischio-Fotolia_74898699_Subscription_Monthly_M-1024x683

La Commissione Europea ha pubblicato il Rapporto annuale 2016 sul Rasff (Rapid Alert System for Food and Feed), il Sistema di allerta rapido europeo per la notificazione di un rischio diretto o indiretto per la salute pubblica dovuto ad alimenti, mangimi o materiali che si utilizzano a contatto con i cibi (MOCA). Complessivamente, nel 2016 si sono avute 2.993 notifiche …

Continua »

Sicurezza alimentare e made in Italy non sempre vanno a braccetto. I controlli sono tanti ma si può ancora migliorare

I motivi per cui scatta un’allerta alimentare sono tanti: ci può essere un errore in etichetta, un allergene non dichiarato, un documento di accompagnamento non valido… oppure un problema in grado di provocare serie ripercussioni sulla salute dei consumatori, come una contaminazione batterica o la presenza di metalli pesanti oltre i limiti consentiti. Quando una di queste problematiche interessa un …

Continua »

Video. Allerta alimentare: i prodotti ritirati dagli scaffali. Come funziona il sistema italiano?

Allerta alimentare. Pezzi di vetro, insetti, allergeni non dichiarati in etichetta, scadenza errata… sono tanti i motivi per cui ogni anno vengono ritirati centinaia di prodotti dagli scaffali dei supermercati. Ma il sistema italiano non è ancora abbastanza efficiente. Per saperne di più sull’allerta alimentare clicca qui. Dal 1 gennaio 2017, Il Fatto Alimentare ha segnalato 85 richiami alimentari, per un totale di …

Continua »

Ritirati milioni di uova contaminate in Olanda e Germania. Contengono residui dell’insetticida fipronil. In Belgio le autorità sapevano e hanno taciuto

fresh eggs on tray at asian street market

AGGIORNAMENTO DEL 10/08/2017 Il sistema comunitario di allerta Rasff ha aggiunto l’Italia come paese di distribuzione delle uova di provenienza olandese che potrebbero essere contaminate con l’insetticida fipronil, ma non fornisce ulteriori informazioni. Intanto il Ministero della salute, con un comunicato del 7 agosto, ha reso noto che al momento, non risultano essere giunte in Italia uova contaminate. Allo stesso …

Continua »

Esplode sifone da cucina per panna montata, muore giovane blogger francese. 60 incidenti in Francia negli ultimi anni. In Italia problema ignorato

Rebecca Burger, fitness blogger francese con decine di migliaia di follower su Facebook e Instagram, è morta in seguito all’esplosione di un sifone da cucina a marchio Ard’time, usato per montare la panna, che ha provocato un forte trauma toracico e un arresto cardiaco. L’attrezzo in questione è utilizzato per produrre delle spume leggere ed è costituito da un contenitore …

Continua »

Additivo alimentare non consentito in agente per il trattamento esterno dei formaggi proveniente dalla Spagna. Può lasciare residui sulle croste

formaggio latticini latte

Giunge notizia attraverso il sistema europeo di allerta alimentare rapido (Rasff) del ritiro di alcuni lotti di un agente protettivo esterno per formaggi proveniente dalla Spagna distribuito anche in Italia. L’allerta è legata alla presenza di un additivo alimentare non autorizzato, l’acido deidroacetico (DHA), nel Readom Alimentario S/S E-Pro Plus della Domca. La presenza di questa sostanza è il frutto di …

Continua »

Allerta alimentare: il Ministero della salute non sa gestire i richiami di cibi nocivi ritirati dal mercato e nemmeno le crisi alimentari

avviso-allerta-ritiro-attenzione-rischio-Fotolia_74898699_Subscription_Monthly_M-1024x683

Il sistema per la sicurezza alimentare in Italia è considerato di buon livello, grazie al numero di analisi e verifiche portate avanti soprattutto dalle Asl e dagli uffici veterinari sul territorio. La struttura è ritenuta “virtuosa” da molte istituzioni straniere, perché buona parte degli addetti ai controlli sanitari dipende dal Ministero della salute, e quindi operano in autonomia rispetto ad altri …

Continua »

“Scaffali in allerta”: il primo libro in Italia che racconta cosa succede quando un prodotto pericoloso per la salute viene ritirato dalla vendita

Il libro “Scaffali in allerta” pubblicato da Ilfattoalimentare.it racconta cosa succede quando un prodotto non è adatto alla vendita e viene ritirato dal mercato. Il volume descrive i retroscena e i misteri di un’operazione che si ripete più di mille volte l’anno, all’insaputa della maggior parte dei consumatori. Ogni anno in Italia le catene dei supermercati ritirano dagli scaffali almeno 1.000 …

Continua »

Allerta alimentare: dal 1 gennaio 2017 il Ministero della salute doveva mettere in rete l’elenco dei prodotti richiamati, ma tutto tace

Il  Ministero della salute ha annunciato di voler pubblicare sul proprio sito, a partire dal 1 gennaio 2017, l’elenco dei prodotti ritirati dal mercato italiano. La notizia è sorprendente e arriva con qualche anno di ritardo rispetto a quanto avviene negli altri paesi europei. Il Fatto Alimentare, per sopperire a questa grave lacuna delle autorità sanitarie, pubblica ogni settimana l’elenco …

Continua »

Richiamo prodotti alimentari: dov’è la pagina web del Ministero della salute che doveva essere online dal 1 gennaio?

Aggiornamento del 27 gennaio 2017 Il giorno dopo la pubblicazione del nostro articolo, la pagina del sito del Ministero dedicata al ritiro dei prodotti alimentari ha pubblicato la notizia di un richiamo La notizia che il Ministero della salute avrebbe inaugurato il 1 gennaio 2017 una nuova pagina web dedicata al richiamo dei prodotti alimentari pericolosi per la salute, era …

Continua »

Barilla richiama 13 prodotti, ma i supermercati dimenticano di dare la notizia ai clienti! Distrazione o scelta di marketing?

Il 15 luglio 2016 Barilla ha richiamato e ritirato dai punti vendita dieci tipi di pane in cassetta e due torte della Mulino Bianco oltre a un lotto di Maxi burger Pavesi per sospetta presenza di corpi estranei nel sale utilizzato nelle preparazioni. Secondo il fornitore di sale olandese si tratta di pezzetti di metallo che possono arrivare sino a cinque centimetri. In …

Continua »

Allerta Ministero salute per l’integratore XM+ Energy Mix che contiene efedrina in vendita online

Aggiornamento del 17/05/2017: A partire dal 1° gennaio del 2017 Zija ha reintrodotto sul mercato europeo l’integratore XM+ Energy Mix, questa volta con una formulazione senza efedrina, che rispetta le normative comunitarie. Il Ministero della salute ha diffuso un’allerta per l’integratore alimentare XM+ Extreme Moringa Energy prodotto da Zija venduto online. Il prodotto contiene Ephedra nevadensis, una sostanza non autorizzata in Europa e per questo …

Continua »

Le mucche si ammalano e muoiono dopo la somministrazione del farmaco Velactis che blocca la lattazione. Allerta in Europa e in Italia

mucche

Il Ministero della salute ha lanciato un’allerta invitando i veterinari a sospendere immediatamente la prescrizione e la somministrazione alle mucche del farmaco  Velactis, utilizzato per facilitare la riduzione drastica della produzione di latte (*) . Il preparato farmaceutico a base di Cabergolina  che ha iniziato ad essere commercializzato 6 mesi fa (dicembre 2015),  è stato  bloccato in seguito a diverse …

Continua »

Tossine in cozze vive e aflatossine in mais dalla Serbia… Ritirati dal mercato europeo 44 prodotti

cozze

Nella settimana n°23 del 2016 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 44 (7 quelle inviate dal Ministero della salute italiano). L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende due casi: presenza di acido okadaico e tossine (DSP – Diarrhetic Shellfish Poisoning) in mitili vivi (Mytilus galloprovincialis); aflatossine in …

Continua »