Home / Archivio dei Tag: alimenti

Archivio dei Tag: alimenti

Controlli alimentari in Italia: il 90% delle verifiche sono Asl, seguite da Nas e Icqrf.

sicurezza degli alimenti

La sicurezza degli alimenti in Italia è garantita da oltre 900mila tra ispezioni e controlli alimentari realizzati ogni anno da una decina di istituzioni (*). Se si considera la sola l’attività ufficiale di verifica sulle attività di produzione, distribuzione e somministrazione di alimenti e bevande, quasi il 90% degli interventi viene eseguito dalle Asl  e, in particolare, dai Servizi veterinari …

Continua »

L’impatto ambientale del cibo? Cambia in funzione della località, anche se i consumatori possono fare la loro parte

Che cos’è, esattamente, l’impatto ambientale degli alimenti che mangiamo? Come si calcola? Quali sono i cibi peggiori, da questo punto di vista? Lo stesso alimento ha il medesimo impatto a tutte le latitudini?  Secondo quanto scoperto dai ricercatori dell’Università di Oxford, la risposta a queste domande è meno scontata del previsto e riserva non poche sorprese. Gli scienziati, insieme a …

Continua »

Il governo svizzero rassicura: nessun rischio per la salute dai residui di glifosato nel cibo
. Le analisi dell’Ufficio federale della sicurezza alimentare

campo agricoltura

I residui dell’erbicida glifosato nei prodotti alimentari sono talmente bassi da non poter rappresentare un rischio per la salute dei consumatori, non costituiscono un fattore cancerogeno e quindi dal punto di vista sanitario non sono necessari interventi. È quanto afferma il Consiglio federale svizzero, cioè il governo elvetico, sulla base dei risultati delle analisi condotte dall’Ufficio federale della sicurezza alimentare …

Continua »

Master in “Alimenti, territorio e salute”: aperte le iscrizioni per la prima edizione. Si inaugura a Siena

Master studio cibo

Sono aperte le iscrizioni alla prima edizione del Master di II livello “Alimenti, territorio e salute” dell’Università di Siena, un corso post-laurea dedicato alla produzione del cibo, all’alimentazione e alla salute. Il Master vuole fornire le competenze necessarie per ila gestione della qualità degli alimenti, l’innovazione e la ricerca lungo tutta la filiera di produzione agroalimentare e per lo sviluppo di …

Continua »

OGM negli alimenti: i risultati dei controlli nel 2016. Rapporto del ministero della Salute, che dà una valutazione positiva

Il ministero della Salute ha pubblicato i risultati, relativi al 2016, del Piano nazionale di controllo ufficiale sulla presenza di organismi geneticamente modificati negli alimenti. Le verifiche sono state effettuate da tutte le regioni e sono stati analizzati 682 campioni, rispetto al minimo stabilito di 628. Di questi 579 riguardano il circuito convenzionale e 103 quello biologico. Poi ci sono 123 …

Continua »

Le novità del mondo agroalimentare presentate a Tuttofood 2017, raccontate da Papille Vagabonde

Gunther Karls Fuchs, di Papille Vagabonde racconta nel suo blog le novità presentate a TuttoFood 2017 che meritano particolare attenzione. Le riproponiamo in questo articolo. Il punto di vista è quello di un osservatore sempre pronto a cogliere le innovazioni più salienti e interessanti del mercato. 1) Grani antichi La riscoperta di alimenti antichi, in particolare i grani, è una …

Continua »

Residui di pesticidi negli alimenti UE: l’Efsa individua un peggioramento, ma senza pericolo per la salute. In Italia irregolari solo lo 0.3% dei campioni

frutta verdura cornucopia abbondanza

L’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) ha pubblicato la relazione annuale sui residui di pesticidi negli alimenti rilevati nel 2014: analizza i risultati di quasi 82.649 campioni di alimenti provenienti da 28 pasi dell’Unione europea più Islanda e Norvegia, in relazione a 778 pesticidi. I risultati indicano un lieve peggioramento rispetto all’anno precedente. Il 3% (2,6% nel 2013) dei …

Continua »

Sale, pepe e sicurezza: i video online sulla sicurezza alimentare dall’Istituto Zooprofilattico delle Venezie

È online il corso di formazione gratuito “Sale, pepe e sicurezza” dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie, che promuove corrette pratiche alimentari al supermercato e in cucina. In Europa oltre il 30% delle infezioni alimentari avviene tra i fornelli domestici, uno dei contesti dove la creatività trova maggior espressione, ma anche il luogo dove possono nascondersi potenziali rischi per la salute. …

Continua »

Etichettatura, in arrivo nuove regole su alimenti per lattanti e per quelli senza lattosio, per celiaci e diabetici

Il prossimo anno cambierà l’etichettatura degli alimenti per lattanti e per i prodotti senza lattosio destinati a celiaci e diabetici. Il 20 luglio 2016 entrerà in vigore il Regolamento europeo n. 609/2013, con le  nuove regole per gli alimenti destinati ai lattanti e alla prima infanzia, per quelli a fini medici speciali, come i prodotti senza glutine, senza lattosio o …

Continua »

I sacchetti compostabili sono adatti per entrare in contatto con gli alimenti? La risposta a una lettrice

Gentile Redazione, vorrei sapere se i sacchetti compostabili per la spesa siano adatti anche ad essere usati per gli alimenti nonostante l’assenza del logo dedicato (forchetta e coltello) o se comunque esistono in commercio borse ecologiche con logo per alimenti. Francesca — Risponde Luca Foltran, esperto di packaging   Premetto che una borsa per la spesa non ha la funzione …

Continua »

Disturbi alimentari: l’atto di mangiare sta alla base del problema, e non il tipo di cibo. È necessario agire sul comportamento

È l’azione di mangiare che può creare uno stato di dipendenza, non gli alimenti contenenti specifici nutrienti, come zucchero o grassi. Lo sostiene una ricerca condotta da varie università, in cui si sottolinea che questa forma di dipendenza è diversa da quella dalle droghe, perché il cervello risponde alle sostanze nutritive in un modo diverso rispetto agli stupefacenti. Nel caso …

Continua »

Un centinaio di nanomateriali sono utilizzati indiscriminatamente in alimenti e bevande ma non vengono indicati sulle etichette. Occorre regolamentare il settore

“Piccoli ingredienti, grandi rischi” è il titolo del nuovo rapporto dell’associazione ambientalista Friends of the Earth sulla diffusione dei nanomateriali negli alimenti. Rispetto al  documento del 2008, che segnalava otto nanomateriali presenti sul mercato statunitense, quello nuovo ne ha rintracciati 94,  utilizzati senza alcuna regolamentazione e senza alcun obbligo di indicare la presenza nell’etichetta. I produttori che utilizzano le nanoparticelle …

Continua »

È sicuro utilizzare l’alluminio in cucina? Va bene per conservare il cibo? Le risposte di Luca Foltran

Un lettore ci scrive: «Interessante il video sulla conservazione dei cibi. Avrei un dubbio da risolvere: viene consigliato di avvolgere direttamente i cibi grassi, come i formaggi, con carta stagnola, ma non si è sempre detto che l’alluminio risulta  tossico specie se a contatto con alimenti?» L’alluminio è un materiale molto impiegato nel settore alimentare:  viene usato sia per costruire …

Continua »

In Australia il governo oscura un sito con le informazioni nutrizionali degli alimenti confezionati

computer donne

Il sito governativo australiano Health Star Rating, ideato per aiutare i consumatori a interpretare le informazioni nutrizionali degli alimenti confezionati, è stato oscurato venti ore dopo essere state messo in rete dal capo dello staff della vice-ministra australiana della Salute, Fiona Nash. Secondo quanto riportato dallo staff,  il sito era “prematuro”, perché il sistema di rating degli alimenti non era …

Continua »

Le calorie in alimenti confezionati e bevande di sedici grandi produttori negli Usa sono diminuite di 6.400 miliardi in cinque anni

Le calorie contenute nei prodotti alimentari e nelle bevande, vendute dai sedici maggiori produttori negli Stati Uniti tra il 2007 e il 2012,  sono calate di 6.400 miliardi, l’equivalente di 78 calorie per persona al giorno. Lo sostiene una ricerca indipendente, finanziata dalla Robert Wood Johnson Foundation, che si occupa della salute pubblica degli americani.   La riduzione delle calorie …

Continua »