Home / Archivio dei Tag: acqua in bottiglia

Archivio dei Tag: acqua in bottiglia

Affoghiamo in un mare di plastica, ma nessuno punta il dito contro 8 miliardi di bottiglie di acqua minerale che bevono ogni anno gli italiani

Hand woman picking up plastic bottle cleaning on the beach , volunteer concept spiaggia raccogliere bottiglia di plastica

Quest’anno nella giornata della terra l’attenzione è stata focalizzata sull’invasione della plastica negli oceani e sulla presenza di microparticelle nei pesci. Il quotidiano La Repubblica ha dedicato un inserto speciale di Robinson su questo tema ospitando interventi di esperti, autorità e anche altri giornali e tv hanno dato ampio spazio all’argomento. In diversi articoli è stato suggerito di disincentivare l’uso …

Continua »

Acqua minerale: il 90% degli italiani preferisce la bottiglia al rubinetto, mentre l’invasione della plastica nel Mediterraneo continua

acqua bottiglia

“Se sei italiano di certo bevi acqua minerale”. Un’affermazione che sintetizza il primo e fondamentale componente del valore socioeconomico del consumo di acqua in bottiglia emerso dalla ricerca condotta dal Censis intitolata appunto “Il valore sociale rivelato del consumo di acque minerali”, datata febbraio 2018. Secondo l’indagine il 90,3% degli italiani consuma acqua minerale e il 79,7% ne beve almeno mezzo …

Continua »

Anche l’acqua minerale contaminata dalle microplastiche. Nuovo studio di Orb Media su 11 marche famose

bottiglie acqua minerale plastica

Lo spettro delle microplastiche torna ad aleggiare andando a colpire un prodotto che oltre un terzo dei consumatori assume quotidianamente: l’acqua minerale in bottiglia. Uno studio condotto da Orb Media – un’organizzazione non profit di Washington – ha evidenziato come le microplastiche siano presenti nel 93% dell’acqua imbottigliata, sollevando il dubbio se sia effettivamente migliore rispetto a quella del rubinetto, …

Continua »

Acqua in bottiglia, un affare da 10 miliardi l’anno per pochi, a discapito di tutti. Dossier di Legambiente e Altreconomia

bottiglie di plastica

Il settore dell’acqua in bottiglia in Italia non conosce crisi: un giro d’affari stimato intorno ai 10 miliardi di euro all’anno, con un fatturato per le sole aziende imbottigliatrici che i rapporti di settore stimano in 2,8 miliardi di euro, di cui solo lo 0,6% arriva nelle casse dello Stato. Le aziende infatti pagano canoni che raggiungono al massimo i 2 …

Continua »

Acqua minerale: l’anomalia italiana. Siamo il primo paese in Europa e il secondo al mondo per consumo di acqua in bottiglia

bottiglie

L’Italia è il primo paese in Europa e il secondo al mondo per consumo di acqua in bottiglia, con una media di 206 litri l’anno a persona. Si tratta di un grande business per le aziende imbottigliatrici: un giro d’affari stimato in 10 miliardi di euro l’anno che si alimenta di canoni concessionari irrisori, pari a circa 1 millesimo di …

Continua »

Acqua naturale non filtrata, dagli Usa una nuova moda salutista. Una pratica che espone a rischi acuti e cronici

donna acqua

Partita dalla California, dove nascono le nuove tendenze sugli stili di vita, negli Usa sta prendendo piede una nuova moda salutista, quella di bere acqua  di fonte non trattata, la “raw water”. Si tratta di una pratica non priva di rischi. Alcune società hanno iniziato a imbottigliare e vendere acqua “non filtrata, non trattata, non sterilizzata”, mentre c’è chi ha realizzato …

Continua »

MD Discount richiama un lotto di acqua naturale Viviland Fonte Valle Reale per potenziale contaminazione microbiologica. Coinvolti solo i punti vendita del Sud

bottiglie

MD Discount ha richiamato un lotto di acqua naturale a marchio Viviland Fonte Valle Reale per potenziale contaminazione microbiologica. Sono interessate al provvedimento le confezioni  da 1,5 litri di acqua naturale, imbottigliate nello stabilimento di Popoli (provincia di Pescara), che fanno parte del lotto di produzione B7289A con scadenza al 17/04/2019. Il richiamo interessa solo i punti vendita MD del …

Continua »

Water please: negli Stati Uniti le vendite di acqua superano quelle delle bibite. Sorpasso storico dopo anni di crescita dei soft drink

acqua minerale Woman drinking water from transparent bottle on the beach

Gli americani ce l’hanno fatta: nel 2016 hanno acquistato più acqua che bevande dolci, le soda o CSD (Carbonated Soft Drink). Il  passaggio ha il sapore della svolta storica, dopo l’acquisizione dell’abitudine a bere quasi sempre bibite dolci e dai sapori diversi da quello neutro dell’acqua. Lo certifica un’indagine effettuata dalla Beverage Marketing Corporation di New York, una delle più …

Continua »

Acqua Sant’Anna e acqua Eurospin Blues: stesse caratteristiche chimiche e medesima azienda imbottigliatrice. Cambia solo il prezzo che lievita dell’80%

Un lettore ci ha segnalato che le etichette dell’acqua Sant’Anna di Vinadio e dell’acqua Blues minimamente mineralizzata di Eurospin, sembrano proprio identiche. Si tratterebbe di un’altra somiglianza sospetta per la nota acqua di Vinadio, dopo quella dell’acqua Cime Bianche di Carrefour  che  Il Fatto Alimentare aveva trattato alcuni anni fa. L’acqua minerale Sant’Anna e l’acqua Blues di Eurospin sono entrambe …

Continua »

Capsule di caffè e acqua in bottiglia non si acquistano con soldi pubblici: ad Amburgo nuove linee guida per la riduzione dei rifiuti

bottiglie plastica

Gli edifici pubblici di Amburgo, la seconda città della Germania, hanno messo al bando le capsule di caffè e l’acqua minerale in bottiglia, nell’ambito delle politiche di riduzione dei rifiuti. Le nuove linee guida per l’acquisto di prodotti e servizi ambientalmente preferibili,  vietano l’impiego di certi di distributori di bevande calde che prevedono l’utilizzo di imballaggi (bicchieri di plastica) e …

Continua »

Caraffe filtranti: tutte promosse nel test di Altroconsumo. Una soluzione intermedia tra bottiglia e rubinetto

Bere o non bere l’acqua del rubinetto? Il dilemma coinvolge molti italiani che hanno maturato diffidenze più o meno fondate nei confronti dell’acquedotto, a causa del sapore poco gradevole dovuto all’eccesso di cloro. Per questo motivo le caraffe filtranti (di cui abbiamo già parlato su Il Fatto Alimentare) sono diventate un percorso interessante.   Oggi, a un paio di anni …

Continua »

Acqua minerale Sant’Anna e Carrefour, l’azienda imbottigliatrice è la stessa, la leggerezza pure, cambia però il prezzo il 28% in più

acqua carrefour santAnna

Fonti di Vinadio è un’azienda localizzata in valle Stura in Piemonte che imbottiglia sia l’acqua minerale Sant’Anna da 1,5 litri, sia la minerale Cime Bianche venduta nei supermercati della catena Carrefour. Si tratta di acque con caratteristiche molto simili, classificate a cavallo della categoria delle minimamente mineralizzate e oligominerali. Per valutare meglio i due prodotti abbiamo confrontato la composizione dei …

Continua »

Troppi farmaci e pesticidi nelle acque minerali ma nessun pericolo per la salute. Il test della rivista francese “60 millions” deve fare riflettere

acqua bottiglie donna

La rivista francese 60 millions de consommateurs insieme alla Fondazione France Libertes creata da Danielle Mitterrand, ha realizzato un test di laboratorio alla ricerca eventuali contaminanti su 47 bottiglie di minerale e una decina di  acque di rubinetto. Per la realizzazione è stato impiegato un sistema analitico particolarmente sofisticato che ha permesso di individuare tracce di 85 diverse sostanze inquinanti. I …

Continua »

Bere tanta acqua minerale come dicono gli spot, non fa stare meglio e non depura, è solo una bufala

donna acqua

Gli spot pubblicitari e le diciture sulle etichette delle acque minerali puntano spesso sull’irresistibile binomio salute-bellezza e riescono a influenzare molti consumatori.  L’elenco degli slogan che catturano l’attenzione è lungo e coinvolge le marche più famose: “Aiuta a eliminare liquidi in eccesso e tossine… Puliti dentro, belli fuori”, “E ti senti più in forma e leggera… l’acqua che elimina l’acqua”, …

Continua »

Le scritte ecologiche sulle bottiglie di minerale sono sempre comprensibili?

acqua bottiglia

“L’accresciuta sensibilità ambientale dei consumatori ha indotto i professionisti – le aziende – a conferire sempre maggior risalto, nella pianificazione delle proprie campagne pubblicitarie, alle caratteristiche di compatibilità ambientale dei prodotti o servizi offerti. I claim ambientali o verdi (comunicazioni commerciali, loghi, fotografie, simboli,..), diretti a suggerire o, comunque, a lasciar intendere o anche solo evocare il minor o ridotto impatto ambientale del …

Continua »