Home / Pianeta / San Francisco: Monster il principale produttore di energy drink rischia multa salata per pubblicità rivolta a bambini

San Francisco: Monster il principale produttore di energy drink rischia multa salata per pubblicità rivolta a bambini

monster enery energy drinkIl Procuratore generale di San Francisco Dennis Herrera ha avviato una causa contro Monster Energy – il principale produttore americano di energy drink –  per avere promosso il consumo di bibite energetiche ad alto contenuto di caffeina, a bambini e adolescenti attraverso la sponsorizzazione di eventi sportivi scolastici e la community “Monster Army”. L’azienda ha provato a bloccare il procuratore  appellandosi al primo emendamento della Costituzione americana, che difende il diritto di espressione.

 

Gli avvocati hanno sostenuto la correttezza del comportamento aziendale visto che le bibite sono sicure e correttamente etichettate, cercando così di invalidare l’iniziativa di Denis Herrera. Ma il tentativo è fallito perchè un tribunale statunitense ha archiviato la denuncia. Se l’azione giudiziaria avrà successo, Monster, oltre a dover modificare le proprie tecniche di marketing, rischia una multa salata e la restituzione dei profitti derivanti dalle pratiche ritenute illegali. Secondo i dati del Dipartimento della Salute americano, le persone ricoverate al Pronto soccorso in seguito al consumo di energy drink sono aumentate di quattordici volte, passando da 1.494 nel 2005 a 20.783 nel 2011.

Beniamino Bonardi

©Riproduzione riservata

 

 

  Roberto La Pira

Roberto La Pira
Giornalista, laurea in Scienze delle preparazioni alimentari

Guarda qui

L’impatto ambientale del cibo? Cambia in funzione della località, anche se i consumatori possono fare la loro parte

Che cos’è, esattamente, l’impatto ambientale degli alimenti che mangiamo? Come si calcola? Quali sono i …