Home / Allerta / Norovirus in mirtilli congelati dalla Francia e migrazione di melamina da vassoio cinese… Ritirati dal mercato europeo 57 prodotti

Norovirus in mirtilli congelati dalla Francia e migrazione di melamina da vassoio cinese… Ritirati dal mercato europeo 57 prodotti

NorovirusNella settimana n°3 del 2018 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 57 (8 quelle inviate dal Ministero della salute italiano).

L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende due casi: norovirus (genogruppo GII) in mirtilli selvatici congelati dalla Francia; norovirus in ostriche vive (Crassostrea gigas) dalla Francia.

Nella lista delle informative sui prodotti diffusi in Italia che non implicano un intervento urgente troviamo: migrazione di melamina da vassoio dalla Cina; livello di diclazuril superiore ai limiti in carne di cavalli provenienti dalla Bulgaria, macellati in Croazia; norovirus nelle more dal Messico (genogruppo GII).

Tra i lotti respinti alle frontiere od oggetto di informazione, l’Italia segnala presenza di tossina di Shiga, prodotta dal gruppo Escherichia coli, in manzo congelato dall’Uruguay; presenza di tossina di Shiga, prodotta dal gruppo Escherichia coli, in manzo congelato dal Brasile; aflatossine (B1) in pistacchi sgusciati dagli Stati Uniti, via Turchia; aflatossine (B1) in nocciola dell’Azerbaijan.

Questa settimana tra le esportazioni italiane in altri Paesi che sono stati segnalati ritiri dal mercato, la Finlandia segnala presenza di Salmonella enterica (ser. Agama) in panello di colza biologica destinata a mangime.

© Riproduzione riservata

* Con Carta di credito (attraverso PayPal). Clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare 2018. Clicca qui

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Epatite A: nuovo focolaio in sei paesi europei. 42 casi confermati e altri 50 possibili. Italia non coinvolta

42 casi confermati e altri 50 possibili di epatite A in sei Paesi europei: Danimarca, …