Home / Etichette & Prodotti / Prezzi esagerati: il manzo di Kobe al supermercato costa 280 €/kg! Arriva direttamente dal Giappone

Prezzi esagerati: il manzo di Kobe al supermercato costa 280 €/kg! Arriva direttamente dal Giappone

Manzo di kobe

Pochi giorni fa mentre facevo la spesa al supermercato e cercavo un taglio di carne per arrosto, mi sono imbattuta in una vaschetta di colore nero che aveva sul frontespizio una scritta in inglese molto evidente “Japanese  Kobe beef”, affiancata dalla dicitura “Allevato in Giappone“. Incuriosita, focalizzo l’attenzione sulla bella foto di una bistecca al sangue sulla confezione, affiancata però da un pezzetto di carne vero (il manzo di Kobe)  che a prima vista fatico ad abbinare all’immagine (vedi foto sopra). Questo perché la carne ha effettivamente ha il 50% di grasso.

Giro la vaschetta e una dicitura spiega che il marchio “Kobe beef” è la varietà più pregiata del manzo giapponese,  dilungandosi in dettagli sulle caratteristiche organolettiche e i sistemi di allevamento, “Esportata dal 2014 ha conosciuto il suo successo grazie al sapore unico e alla sua tenera consistenza” … “Selezione e purezza della razza, un regime alimentare speciale e un territorio  favorevole rendono questa carne eccezionale dal sapore intenso ma delicato“. Si tratta infatti di una carne di una razza particolare, che potremmo definire Dop, proveniente da bovini dotati di pedigree,  sottoposta a un disciplinare che prevede alimentazione solo con riso, fieno e grano e massaggi regolari per sopperire allo scarso movimento.

Manzo kobe prezzo
Il prezzo al chilo del Manzo di Kobe nei supermercati Esselunga è di 280 €, ma si può acquistare anche online

Anche le tecniche di macellazione seguono precisi standard.  Sul retro della vaschetta si dice che il bovino è nato cresciuto e macellato in Giappone e poi importato in Italia da Lombardia carni dove viene porzionato. Se il sistema di allevamento è molto complesso,  i consigli per cucinare sono invece estremamente semplici: in padella per 45 secondi per lato. Ma la vera sorpresa è il prezzo: 280 €/kg (8 volte di più rispetto al filetto di manzo venduto a fianco nello stesso supermercato Esselunga situato nell’hinterland milanese). Dimenticavo, il manzo di Kobe si può acquistare  anche con il sistema della spesa online.

 

 

 

 

 

  Sara Rossi

Sara Rossi
giornalista redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

red wine reclamo

Vino e zucchero: un problema irrisolto in Europa. L’aggiunta di zuccheri è consentita in molti Paesi ma non è indicato in etichetta

L’aggiunta di zucchero (saccarosio) nel vino è una pratica vietata in Italia, come pure in …

14 Commenti

  1. In realtà, 280€/Kg, se quello è DAVVERO manzo di Kobe, il prezzo è molto conveniente.
    Di solito, supera abbondantemente i 400€/Kg, e se lo ordini in un ristorante, una sola carta di credito potrebbe non bastare. 🙂
    Certo, per noi abituati a comprare bistecche alla fiorentina a 24€/Kg in macelleria, questi prezzi risultano apocalittici, ma la realtà è che in Giappone nessuno mangia mai una bistecca come la intendiamo noi.
    Il manzo si usa soprattutto per piatti come lo “Shabu-Shabu” (un brodo di verdure in cui la carne viene appena scottata) oppure il Suki-Yaki (Una zoppa di verdure e carne). Si tratta di piatti “delle feste”, raffinati e costosi, di cui si consumano porzioni molto piccole, e solo in occasioni speciali.
    Insomma, è come il mercato dei gioielli. Sono belli, ma molto costosi, e nessuno è obbligato ad acquistarli. E nessuno si sogna mai di comprarli a chili. 🙂

    • Roberto La Pira

      Ma al contrario dei gioielli si vendono a peso e una famiglia di quattro persone quanto ne deve comprare secondo lei? E se poi a cena c’è qualche ospite?

  2. Per un manzo di Kobe quello dell’articolo è un costo medio basso, se il grado di marmorizzazione è alto può arrivare anche a superare i 100 euro l’etto, ovvero anche più di 1000 euro al chilo.

  3. Ne ha parlato ampiamente la rivista maschile “Men’s Health” di Marzo, in pratica per farla breve è una leggendaria carne giapponese, dove non si sa bene dove finisca la leggenda per i fatti reali, leggendo la rivista si evince che i giapponesi siano abili venditori e per quanto riguarda la carne si dice che sia di un gusto, e di una bontà ineguagliabile

    • Il gusto e la bontà sono ineguagliabili, ma oggettivamente non vale quello che costa. Nemmeno lontanamente.

  4. Ma scusate, e mi rivolgo anche a chi a scritto l`articolo.
    Come si fa a paragonare un prodotto come il Kobe, al filetto europeo che puoi trovare sul banco del supermercato??
    questo paragone mi fa capire che chi scrive l`articolo non conosce il mondo della carne.
    eh una famiglia di 4 persone non compra il mazo Kobe, come non compra il Tonno fresco o le ostriche o il Tartufo.
    È semplicemente un`affermazione poco ponderata.
    in questo specifico caso va sempre tenuto conto che la carne viene importata, viene stoccata, viene lavorata e porzionata e impacchettata in costose vaschette.
    Personalmente il filetto di manzo venduto accanto se lo possono anche tenere.
    È come paragonare una Fiat panda ad una Ferrari e dire “bhe, tutte e due hanno 4 ruote”.

    Sicuramente il prezzo è influenzato dalle mode ed è sicuramente sopravvalutato, ma il confronto di base è sbagliato.

  5. Secondo me Quello non è manzo di Kobe ma bensì
    Normalissimo Wagyu (pregiato pure lui)…
    X aver la denominazione ‘Kobe’ deve esser allevato e macellato nel distretto di Kobe (giappone) da gente certificata Kobe…
    Fondamentalmente non cambia nulla in quanto la bestia é sempre il Wagyu ma fa cambiare il prezzo

    • Io credo che invece lo sia.
      alla fine viene dichiarato in etichetta Nato, Allevato e Macellato in Giappone, poi lavorato in Italia.
      vengono importati i tagli anatomici e poi sezionati per la produzione.

      comunque Sarebbe dichiarare il Falso.

  6. È come lamentarsi perché una ferrari costa tanto e la panda del nonno no…sempre auto sono…

  7. Ribadisco anche il fatto che “ nessuno obbliga a comprare la carne del manzo Kobe”… quindi meglio comprare la carne “ europea” da allevamenti intensivi…. e far festa tutti i giorni…!!!!

  8. Non so se la mangerò mai ma sono contento che la mitica carne di Kobe sia arrivata fino a noi in Italia, poi se non è di Kobe ma è una Wagyu va vene lo stesso. Ci sono una infinità di video su YT in ciu si mostrano gli assaggi di questa carne e si mostra che te ne danno (in Giappone) una fettina facendoti sborsare molti soldi. Tutti dicono che ne vale la pena. Alcuni dicono che essendo molto grassa se ne può mangiare poca perché dopo “stomaca”.

  9. Io non capisco perché non gli facciamo pagare il prosciutto di Parma 280 euro al KG. e 1000 il culatello.
    La regione di Kobe scommetto che è più vasta dei comuni in cui si fa il Culatello e di salume se ne produce meno che di manzo.

  10. Ho assaggiato il wagyu il mese scorso in Asia, pagandolo circa 300 euro al Kg al banco carne di uno shopping mall di lusso. Cotto e mangiato subito: una meraviglia. Ogni boccone e’ come il miglior boccone della miglior carne che abbiate mai mangiato. Si scioglie in bocca e si digerisce con grande facilita’. Se valga quei prezzi, ognuno lo decide per se’. Se valga essere assaggiato almeno una volta, certamente!!