Home / Pianeta / La ricetta della birra: on line grazie alla petizione di una food blogger, Anheuser-Busch e MillerCoors svelano gli ingredienti segreti

La ricetta della birra: on line grazie alla petizione di una food blogger, Anheuser-Busch e MillerCoors svelano gli ingredienti segreti

Belgium InBev
Due aziende di birra svelano le loro ricette grazie alla petizione lanciata da una food blogger

Anheuser-Busch e MillerCoors, i due maggiori produttori americani di birra, hanno iniziato a mettere sui propri siti gli ingredienti sinora segreti delle proprie birre, partendo dai marchi più noti, come Budweiser e Bud Light. La decisione è stata presa dopo che la trentacinquenne food blogger statunitense Vani Hari aveva lanciato sul proprio sito, Food Babe, una petizione, che in 24 ore aveva raccolto più di 43 mila firme, grazie anche al rilievo dato dai mass media.

 

AEagle food blogger
Una delle aziende coinvolte dalla petizione

Negli Stati Uniti, la birra non è sottoposta alla regolamentazione della Food and Drug Administration (FDA) ma del Dipartimento del Tesoro e quindi le etichette non devono riportare tutti gli ingredienti, come richiesto per le bibite analcoliche.

Nelle sue ricerche, Vani Hari ha scoperto che oltre agli ingredienti classici – malto, luppolo e lievito – nelle birre, specialmente quelle americane, se ne possono trovare molti altri, usati per schiarire, stabilizzare, preservare, migliorare il colore e il sapore della birra. Molti di questi, si legge nella petizione, “sono allergeni o possono essere dannosi. I consumatori hanno diritto di sapere cosa bevono”.

 

Beniamino Bonardi

© Riproduzione riservata

Foto: iStockphoto.com

sostieniProva2

Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal): clicca qui

Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

intestato a Ilfattoalimentare.it di Roberto La Pira indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Traktor bei Sonnenuntergang

Idrocarburi nei fanghi di depurazione, aumentano di 20 volte i limiti per lo spargimento nei campi agricoli. La norma “nascosta” nel Decreto Genova

Fioccano le polemiche per una norma inserita nel Decreto Genova, contenente le misure urgenti per la …