Home / Prezzi / Fileni, azienda famosa per il pollo, vende online: proponendo piatti pronti per giovani adulti a caro prezzo

Fileni, azienda famosa per il pollo, vende online: proponendo piatti pronti per giovani adulti a caro prezzo

1715_z_Brasato_di_tacchino_con_patate
Il Brasato di tacchino con patate è il prodotto scelto per la rilevazione di prezzo e caratteristiche nutrizionali

Negli ultimi anni il settore avicunicolo ha proposto sul mercato una serie di prodotti pronti da cuocere o già cotti. Tra le aziende protagoniste c’è Fileni, azienda marchigiana leader nella produzione biologica. Un paio di anni fa ha lanciato la linea di piatti pronti “Sempre Domenica”, con una proposta che comprende 24 prodotti tra secondi a base di carne e primi tradizionali come le lasagne (il ragù è di pollo) o etnici come il cous cous. Si tratta di piatti pronti refrigerati da tenere nel banco frigorifero, disposti in un vassoio che può essere utilizzato direttamente nel microonde,oppure riscaldati in padella o nel forno tradizionale.

 

 

fileni3
Fileni è presente online sia nella vendita sia come servizi per i consumatori

Qual è la novità? L’azienda Fileni ha iniziato la vendita online di  tre diversi kit di prodotti assortiti: “Biologico”, “Golosità” e “Sempre Domenica”. L’intento è  di «coniugare le esigenze di praticità alla voglia di sperimentare». La garanzia di freschezza è data dalla consegna entro 24 ore dalla spedizione. Tramite la app Fileni Lab sono inoltre riusciti a creare un nuovo prodotto, con l’aiuto dei consumatori. Si tratta del pollo alle mandorle, pronto da cuocere e con tutti gli ingredienti in un’unica confezione. Infine Fileni Chef – disponibile su Facebook per pc e smartphone – un gioco di cucina. Il target degli acquirenti è  composto da giovani adulti con poco tempo da passare in cucina e disposti a spendere per un prodotto pronto da mangiare.

 

Using microwave oven
Il target di Fileni è composto da giovani adulti con poco tempo per cucinare e abituati a smartphone e facebook

La nostra rilevazione è stata fatta sul  “Brasato di Tacchino con Patate” (della linea “Sempre Domenica”).  Il prezzo d’acquisto è pari a 4,95 euro a confezione (240g). Pur non essendo segnalato in etichetta, le indicazioni nutrizionali considerano  una porzione da 120 grammi, corrispondente a metà confezione.  Si tratta di un pasto piuttosto ridotto e insufficiente per un giovane. Si può ragionevolmente ipotizzare che un vassoio rappresenti una sola porzione, abbondante: se così fosse il prezzo e il prodotto sono adatti a un consumo occasionale o fuori casa, piuttosto che quotidiano e casalingo. Per quanto riguarda gli ingredienti, la fesa di tacchino rappresenta il 43% del prodotto, le patate il 25%, il resto sono olio di girasole, altre verdure (carote, sedano, cipolla), aromi, zuccheri (destrosio, saccarosio, fruttosio, caramello), amido, stabilizzante, antiossidante e infine sale e glutammato monosodico.

 

Dalla tabella dei valori nutrizionali non si deduce una forte incidenza degli zuccheri, mentre pesano in modo significativo sale e grassi. Una porzione (120g) fornisce il 13% del fabbisogno energetico medio (considerando le 2000 kcal per adulto medio), mentre l’apporto di grassi è del 23% e quello di sale è del 22%. Una porzione rappresenta quasi un terzo del nostro fabbisogno  di proteine.

 

Da segnalare infine la chiarezza delle informazioni in etichetta sulla preparazione, sugli ingredienti, sui valori nutrizionali e la provenienza della carne. Ricapitolando il Brasato di Tacchino con Patate è un po’ caro per essere mangiato in famiglia, ma può funzionare per le situazioni di emergenza e il consumo fuori casa (se si ha a disposizione una cucina o almeno un forno a microonde). La ricetta, definita tradizionale, è invece piuttosto elaborata per numero di ingredienti.

Valeria Torazza

Fileni1fileni2

 

© Riproduzione riservata

Foto: iStockphoto.com

 

sostieniProva2

Le donazioni a Il Fatto Alimentare si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal): clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare

  Eleonora Viganò

redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

acqua minerale bottiglia idratazione

100 euro l’anno per bere acqua minerale. Il costo può dimezzare al discount o azzerarsi con il rubinetto

La maggioranza degli italiani considera l’acqua minerale il naturale sostituto dell’acqua di rubinetto. La scelta …