Home / Etichette & Prodotti / Yogurt da bere Meran: per il nuovo prodotto arriva l’Ecopack, con il 70% di plastica in meno rispetto alle bottigliette

Yogurt da bere Meran: per il nuovo prodotto arriva l’Ecopack, con il 70% di plastica in meno rispetto alle bottigliette

yogurt da bere meran tutti gustiÈ stato lanciato a metà del 2017 il nuovo yogurt da bere della Latteria Sociale Merano. A marca Meran, è prodotto con il 100% di latte fresco dell’Alto Adige, senza conservanti, solo con aromi naturali, e disponibile in quattro gusti: pesca, banana, fragola e frutti di bosco.

Lo yogurt da bere è proposto anche per un consumo fuori casa. Come altri yogurt, una dicitura in etichetta ricorda che “Può restare fino ad 8 ore fuori dal frigorifero”. Secondo la normativa in materia, è responsabilità dell’azienda verificare e indicare in etichetta la temperatura di conservazione in modo che “non esponga il consumatore ad alcun rischio”. 

Lo yogurt, per mantenere tutte le sue proprietà e, in particolare, i fermenti lattici vivi, deve restare in frigorifero. Anche Meran segnala in etichetta che occorre conservare il prodotto in frigorifero, a una temperatura compresa tra 2 a 8° C. Quindi l’azienda da un lato indica la modalità corretta di conservazione (in frigorifero), ma ricorda  che dopo otto ore a temperatura ambiente lo yogurt non fa male, per cui si può dare tranquillamente ai bambini come merenda.

Dal punto di vista nutrizionale consideriamo due elementi: il contenuto di zuccheri e di frutta. Gli zuccheri rappresentano il 10% dello yogurt da bere, che contiene una preparazione alla frutta (con il 50% di frutta) pari al 7% del prodotto.

ecopack yogurt da bere meran
Per lo yogurt da bere, Meran ha scelto di usare l’Ecopack, che ha il 70% di plastica in meno rispetto alla classica bottiglietta

La peculiarità dello yogurt Meran risiede soprattutto nella confezione, che consiste in una busta di plastica con tanto di impugnatura realizzata con una “bolla d’aria” laterale. Da questa confezione si può bere direttamente con una cannuccia estensibile che permette di non sprecare prodotto oppure versare il contenuto in un bicchiere. La confezione Ecopack ha il 70% in meno di plastica rispetto alle tradizionali bottigliette da 200g. 

La riduzione della plastica così come degli altri imballi, è molto importante e potrebbe rappresentare un elemento determinante nella scelta dei consumatori. In alcuni ambiti è molto difficile poter scegliere prodotti a basso impatto ambientale (*). Spesso infatti l’unico modo per ridurre i rifiuti è rappresentato dall’acquisto di confezioni più grandi: più prodotto con meno imballo, in proporzione. La scelta dei singoli consumatori su un singolo prodotto non sarà risolutiva ma può rappresentare una tendenza incentivante per i produttori.

Infine, per quanto concerne il prezzo, lo yogurt da bere Meran è piuttosto competitivo (0,59 €) rispetto agli altri yogurt da bere alla frutta nel formato da 200 g.

yogurt da bere meran tabella

(*) Il problema della plastica è giustamente all’ordine del giorno. È ormai diffusa la funesta previsione della Ellen Macarthur Foundation (tra le più grandi fondazioni private Usa per la sostenibilità) in base alla quale entro il 2050 la plastica nel mare sarà pari alla quantità di pesci. Nonostante gli studi, gli interventi di sensibilizzazioni, le norme che dovrebbero ridurne l’utilizzo, la produzione di plastica è ancora in aumento. A livello mondiale nel 2017 sono stati prodotti 300 milioni di tonnellate, il doppio rispetto a 10 anni prima.

Francesca Avalle

© Riproduzione riservata

* Con Carta di credito (attraverso PayPal). Clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264
indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare 2018. Clicca qui

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

sugar tax zucchero

Sugar tax: favorevoli Iss, nutrizionisti, società scientifiche e Oms, contrari Coldiretti, Confagricoltura, Federalimentare e Mipaaft

Coldiretti, Confagricoltura, Ferderalimentare sono scese in campo contro la decisione di tassare del 20% le bevande …

Un commento

  1. Qualche buona soluzione alternativa c’è già da parecchi anni, come questa della Ecolean anche per prodotti a lunga conservazione in UHT alternativi al Tetra, ma anche la Eco Bottle biodegradabile e compostabile di origine vegetale dell’acqua minerale Sant’Anna, già sugli scaffali da qualche anno.
    Non è sempre questione di prezzo, ma se non c’è la volontà e la sensibilità dei produttori non si arriva a nulla ed aspettiamo le direttive europee.