Home / Nutrizione / Sottostimiamo del 50% le calorie assunte. Nuovo metodo di calcolo sperimentato nel Regno Unito

Sottostimiamo del 50% le calorie assunte. Nuovo metodo di calcolo sperimentato nel Regno Unito

Le persone nel Regno Unito hanno un’errata percezione della quantità di calorie assunte giornalmente.  Lo indicano i dati emersi da una ricerca sperimentale dell’Office for National Statistics, che ha adottato un nuovo metodo di calcolo. Secondo questo studio gli uomini consumano mille calorie al giorno in più rispetto a quanto pensano e le donne 800.

Lo studio dell’ufficio statistico britannico ha coinvolto oltre 4 mila uomini e donne adulti, ai quali è stato chiesto di provare a monitorare il consumo calorico nell’arco di quattro giorni. Mediamente, gli uomini hanno indicato un valore di 2.065 calorie, mentre le donne sono scese a 1.570. In realtà, analizzando le calorie assunte e quelle utilizzate i numeri risultano leggermente diversi , si arriva a 3.119 per gli uomini e a 2.393 per le donne. Questa scoperta può gettare un po’ di luce sul fatto che da quarant’anni il consumo di calorie diminuisce, mentre aumentano i tassi di obesità e di persone in sovrappeso.

L’analisi è stata effettuata utilizzando il metodo dell’acqua doppiamente marcata (Doubly Labeled Water), che misura il consumo metabolico durante un certo intervallo di tempo e viene considerato molto affidabile per calcolare  le calorie. Dalla ricerca emerge che le persone in sovrappeso sono quelle meno affidabili quando si tratta di calcolare l’apporto calorico e che le stime delle donne sono più accurate.

I dati del governo britannico indicano che il 58% delle donne e il 68% degli uomini sono in sovrappeso o obesi, mentre gli adulti obesi sono il 25%, la percentuale più alta in Europa. Nel 1970 erano meno del 3%.

© Riproduzione riservata

  Beniamino Bonardi

Beniamino Bonardi

Guarda qui

Child drinking glass of fresh water

Bevande zuccherate: è sempre meglio bere acqua. Moderazione anche nel consumo di quelle con dolcificanti. I consigli dei cardiologi americani

È sempre meglio l’acqua, anche gassata o aromatizzata, ma sempre senza zuccheri. Tuttavia, se proprio …

Un commento

  1. Sono lieto che qualcuno tra i media si accorga che le calorie assunte sono troppe, composte da spazzatura e male associate.
    Assumendo meno calorie per tre anni con l’ottica vegeto-vegana, sono diminuito di peso di 39 Kg senza alcuno sforzo, perchè le verdure crude e cotte hanno il potere di ingannare lo stomaco ed il senso di sazietà. Questo metodo, sommato ad un movimento mirato e ad altre piccole accortezze, hanno permesso al mio pancreas di rimodulare la mia iperglicemia diabetica.