Home / Roberto La Pira (pagina 56)

Roberto La Pira

Roberto La Pira
Giornalista, laurea in Scienze delle preparazioni alimentari

Milano Ristorazione: le domande che non piacciono a Predolin: “Come mai nel 2009 i pasti nelle scuole di Milano sono aumentati dello 0,4%, e la spesa per le materie prime è diminuita di 3 milioni?”

mensa scuola

Come mai nel  2009  i pasti nelle  scuole di Milano sono aumentati dello 0,4%, e la spesa per le materie prime è diminuita di 3 milioni di euro? Abbiamo chiesto a Milano Ristorazione di rispondere a 16 domande come queste, ma non abbiamo ricevuto alcune risposta. I quesiti posti al presidente della società Roberto Predolin sono stati elaborati prendendo spunto …

Continua »

Basta frodi con l’olio extravergine di oliva: arriva la carta di identità messa a punto dal Cnr di Pisa

olio extravergine d'oliva

  L’Istituto per i processi chimico-fisici del Consiglio  nazionale delle ricerche di Pisa (Ipcf-Cnr) insieme ad alcuni produttori ha  creato un sistema rapido veloce ed economico, per definire in modo sicuro la Carta di identità per la valorizzazione dell’olio extravergine di oliva (CDI OEVO). Si tratta di una novità rilevante per tutto il settore privo di metodi analitici in grado …

Continua »

L’Efsa esamina 442 claims salutistici e ne boccia l’80%. Gli effetti benefici non sono provati.

etichetta alimenti supermercato donna

L’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) ha pubblicato oggi il parere su 442 diciture salutistiche che le aziende alimentari propongono sulle etichette. Si tratta del quarto gruppo di claims esaminato dagli esperti (per un totale di 2184 diciture) e purtroppo l’esito è sempre stato disastroso, visto che nell’80% dei casi l’Autorità ha bocciato le diciture per mancanza di un …

Continua »

Campylobacter è il batterio responsabile del maggior numero di contaminazioni alimentari in Europa (il doppio della Salmonella) ma in Italia è pressoché sconosciuto

spiedini pollo salmonella

La Campylobacteriosi è la prima causa di contaminazione alimentare in Europa e  i casi  registrati sono quasi il doppio rispetto alle Salmonellosi. in Italia però il batterio risulta pressoché sconosciuto. Eppure i dati pubblicati dall’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) e dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) sulle epidemie di origine alimentare non …

Continua »

Altroconsumo boccia Lavazza Qualità Oro e Illy nel test sul caffè. Le perplessità della prova sensoriale

I risultati del test sul caffé pubblicato a febbraio dalla rivista Altroconsumo destano qualche perplessità. L’articolo prende in considerazione un gruppo di 20 miscele composte da chicchi di robusta e arabica, e un secondo gruppo di 18 confezioni di arabica 100%. Si tratta di un panorama rappresentativo delle marche più importanti presenti sugli scaffali dei supermercati. Le perplessità riguardano la …

Continua »

La bufala della legge europea che tutela l’olio extravergine dilaga sui giornali. È vero il contrario, l’olio deodorato è diventato legale

olio di oliva extravergine

“Stop all’olio extravergine taroccato”, così hanno titolato i giornali per commentare la legge europea che dal 1 aprile 2011 dovrebbe salvaguardare la genuinità del tipico condimento  mediterraneo.Purtroppo non è così, e siamo di fronte all’ennesima bufala mediatica che anche questa volta non ha risparmiato autorevoli testate. Per capire cosa è successo bisogna però partire dai prezzi delle bottiglie esposte sugli scaffali …

Continua »

La pubblicità di Mineracqua denigra l’acqua del rubinetto ed è stata censurata dal Giurì. Le motivazioni della sentenza

acqua minerale

La campagna pubblicitaria promossa  da Mineracqua  (associazione nazionale che riunisce i produttori di acqua minerale) è stata giudicata ingannevole  dal Giurì dell’Autodisciplina pubblicitaria il 30 novembre 2010.  La campagna caratterizzata dallo slogan “Acqua minerale. Molto più che potabile” secondo la  sentenza  è stata impostata  per “ingenerare nel pubblico   convinzioni errate e timori non giustificati  sulla sicurezza  dell’acqua potabile per la …

Continua »

Esclusiva: Paola Testori Coggi direttore della DG Sanco spiega perché la legge italiana sull’etichetta di origine difficilmente sarà accettata

Italian Flag

Ilfattolimentare.it  ha chiesto a Paola Testori Coggi (direttore generale per la salute e i consumatori della DG Sanco, ovvero la persona responsabile della politica della Commissione Europea in materia di salute e sicurezza alimentare)  un parere sulle tematiche alimentari dibattute in queste settimane in Italia. Paola Testori Coggi lascia intendere  molto chiaramente che la nuova legge  sull’indicazione di origine  approvata …

Continua »

Oggi il Ministro della Salute Fazio darà la notizia che la legge sulle frodi alimentari non è stata cancellata

Oggi il Ministro della Salute Ferruccio Fazio darà la notizia che la legge 283 del 1962 sulle frodi alimentari non è stata cancellata. Finalmente dopo quattro giorni in cui la rete e i giornali hanno rilanciato questo finto scoop le autorità sanitarie hanno deciso di chiarire gli equivoci. E’ assurdo notare come una notizia di tale gravità sia potuta circolare …

Continua »

Nuovo parere dell’Efsa sui betaglucani: si riapre il dibattito sulla pubblicità di Pastariso Scotti?

Vi ricordate la pubblicità della PastaRiso Scotti? Sì, proprio quella presentata da Gerry Scotti, che prometteva la riduzione del colesterolo grazie all’aggiunta di fibre vegetali chiamate betaglucani. Il  nostro sito ha inviato all’Antitrust una segnalazione sull’effettiva capacità della pasta di “ridurre il colesterolo”. L’autorità ha avviato un’istruttoria, e a metà dicembre del 2010 ha sanzionato con 120 mila euro la società …

Continua »

La falsa notizia della legge sulle frodi alimentari abrogata dilaga in rete. Si tratta di una super bufala. È il momento di rettificare

La notizia sulla  cancellazione della legge contro le frodi alimentari dilaga in rete e sui giornali ma si tratta di una   “super bufala”, dicono gli avvocati esperti di diritto alimentare che il ilfattoalimentare.it, ha consultato in questi giorni. Purtroppo basta digitare su Google le parole “legge frodi alimentari” per trovare centinaia di riferimenti e articoli  proposti da siti come Repubblica.it, …

Continua »

La DG Sanco europea fa il punto sulla diossina.Tutti i lotti sono stati ritirati, nessun prodotto è arrivato in Italia

La Direzione generale della salute e della tutela del consumatore (DG Sanco) della Commissione europea  ha diramato il 14 gennaio 2011 un documento che riassume e fa il punto sulla situazione a oggi della diossina nei mangimi per animali in Germania. Il testo è interessante perché evidenzia i livelli di contaminazione riscontrati e circoscrive l’area colpita. Va anche riconosciuto il …

Continua »

Dopo la multa di 120 mila € per la pasta di Gerry Scotti, un altro caso di pasta che non riduce il colesterolo

Dopo la notizia della sanzione di 120 mila €  stabilita dall’Antitrust contro la pubblicità di Gerry Scotti, colpevole di vantare  inesistenti   riduzioni del colesterolo per la PastaRiso Scotti, un lettore ci ha segnalato il medesimo problema per la pasta Colavita. Sul sito internet ( http://www.pastacolavita.it/2b.php, http://www.pastacolavita.it/cms/item.php?i=148) si dice che la Pasta Colavita con betaglucani “Cattura il colesterolo in eccesso nell’organismo, aiutando …

Continua »

I prezzi pazzi dell’olio extravergine di oliva: sullo scaffale 70 marche e listini da 2,9 a 26 €/l. Come è possibile?

olio oliva extravergine

Di fronte allo scaffale degli oli di oliva extravergini anche gli intenditori hanno qualche momento di smarrimento. Il problema non è  banale visto che  in un supermercato si possono trovare fino a 108  tipi di olio, considerando anche quelli di semi. Ci si può affidare all’etichetta, ma solo in alcuni casi il consumatore possiede le corrette conoscenze per  interpretarla correttamente. …

Continua »

Lidl spiega perché i finti panettoni marchiati Favorina sono veri….ma non convince

“Ecco i finti panettoni proposti da Lidl”. Era questo il titolo dell’articolo pubblicato su ilfattoalimentare.it il 24 novembre 2010 per segnalare la vendita nei supermercati della catena Lidl di panettoni e pandori marchiati Favorina, che non rispettano la normativa sugli ingredienti da usare nella produzione del pregiato dolce di Natale. Lidl ci ha scritto dicendo che dal nostro articolo “sembra …

Continua »