Home / Roberto La Pira (pagina 56)

Roberto La Pira

Roberto La Pira
Giornalista professionista, laurea in Scienze delle preparazioni alimentari

Il sacchetto dei biscotti Macine Mulino Bianco è riciclabile? La Barilla dà indicazioni discordanti, cosa fare?

macine mb

Ho acquistato una confezione da 450g e un’altra da 1.000g di biscotti Macine del Mulino Bianco. Quella da 450g, per quanto riguarda lo smaltimento dei rifiuti, riporta “incarto C/PAP81 non ancora riciclabile” (infatti questo tipo di imballi finisce purtroppo dritto dritto negli inceneritori), mentre la confezione da 1.000g riporta “incarto C/PAP81 raccolta carta”. Pur non  essendo un’esperta, credo che questo …

Continua »

Trovata carne di cavallo nelle lasagne alla bolognese Primia. È il primo caso italiano. Il Ministero lancia l’allerta sanitaria e chiama in causa la Germania. La verità sui controlli inesistenti

cavallo

Sono iniziati i controlli degli Istituti zooprofilattici su lasagne, cannelloni, sughi e altri piatti pronti per individuare carne di cavallo non dichiarata in etichetta e arrivano puntualmente anche i riscontri positivi. Il primo caso riguarda un campione di Lasagne alla Bolognese confezionate dalla ditta Primia di San Giovanni in Persiceto (BO). Oltre al ritiro del prodotto è stato disposto il …

Continua »

Censurato Alessandro Di Pietro conduttore di Occhio alla spesa di Rai 1. Ha preso soldi per fare pubblicità occulta alla pasta Aliveris. La Rai deve pagare 25.000 euro di multa

dipietro-occhio-spesa

L’Autorità garante della concorrenza e del mercato (Agcm) ha censurato il  comportamento del presentatore televisivo Alessandro Di Pietro, perché nel corso di tre puntate del programma “Occhio alla Spesa” in onda su Rai 1, ha fatto pubblicità occulta alla pasta di soia Aliveris, descritta come un prodotto adatto per diabetici.   Le puntate sotto accusa sono 3, quella del 9 …

Continua »

Horsegate: 58 prodotti ritirati in Europa per lo scandalo della carne di cavallo. L’elenco completo su eFoodAlert

tortellini

Aggiornamento del 21 febbraio 2013 Sono arrivati a 58 i prodotti di vari marchi ritirati dalle aziende alimentari in seguito allo scandalo della carne di cavallo. Il dato è riportato dal sito eFoodAlert gestito da Phyllis Entis che ogni giorno aggiorna l’elenco delle allerta e dei ritiri di prodotti alimentari in tutto il mondo. Da tempo Il Fatto Alimentare scambia …

Continua »

Tortellini Buitoni: il Dna della carne di cavallo è il 3-4%. Il dato preciso diffuso dal sistema di allerta europeo, risulta inferiore a molti altri prodotti ritirati in Europa

cavallo-buitoni

L’agenzia per la sicurezza alimentare di Hong Kong ha comunicato ieri il ritiro delle lasagne marcate Findus per la presenza di carne di cavallo non dichiarata in etichetta. È l’ultima notizia dello scandalo ormai definito a livello internazionale “horsegate”, che in Italia ha avuto come unico riscontro il ritiro di confezioni di ravioli e tortellini Buitoni annunciato dalla Nestlé per …

Continua »

Carne di cavallo: lo scandalo causato dalla macellazione illegale di animali da corsa. Anche il Guardian porta avanti questa tesi

lasagne

La vicenda della carne di cavallo macinata aggiunta alle lasagne ha coinvolto venti Paesi europei. Sui giornali sono apparsi centinaia di articoli, ma c’è una domanda che resta senza riposta. Perché utilizzare la carne di equino che costa più di quella bovina per preparare hamburger, ripieni per tortellini o carne trita per lasagne?   Se siamo di fronte a una …

Continua »

Le 15 cose che vorremmo cambiare nelle etichette dei prodotti alimentari. E voi?

leggere etichetta

Negli ultimi 20 anni le etichette dei prodotti alimentari sono cambiate. Qualche decennio fa era quasi impossibile trovare indicazioni sul valore nutrizionale e sulle calorie di un prodotto: oggi è comune. Che però siano perfette non è vero: molto si può ancora fare per agevolare le  scelte dei consumatori. Ecco 15 punti chiave.   1) Un elenco degli ingredienti scritto …

Continua »

Scandalo horsegate: sono 19 i Paesi coinvolti nella storia della lasagne con carne di cavallo. È allerta in Europa

carne cavallo grafico

I Paesi coinvolti nello scandalo della carne di cavallo chiamato ormai “horsegate“, sono 19. Nell’ultimo aggiornamento diffuso il 15 febbraio dal Sistema di allerta rapido europeo (Rasff) compare anche Hong Kong.   La prima segnalazione, dell’8 febbraio, è firmata dalla Gran Bretagna. Il report parla di sospetti di frode per la presenza di oltre il 60% di  carne di cavallo, …

Continua »

Horsegate: 4,5 milioni di prodotti coinvolti. Da dove arriva tutta questa carne di cavallo? Forse un circuito illegale

lasagna

L’Agenzia per la sicurezza alimentare inglese (Food standards agency) ha pubblicato il 15 febbraio i risultati delle analisi realizzate su prodotti alimentari che potrebbero contenere carne di cavallo al posto di carne bovina. Su 2501 campioni esaminati solo 29 sono risultati positivi alla presenza di DNA di cavallo (in misura superiore all’1%). Sono però ancora in corso analisi su 950 …

Continua »

Lo scandalo della carne di cavallo contenente fenilbutazone si allarga a macchia d’olio e coinvolge 7 Paesi. Presto le analisi anche in Italia

Lo scandalo della carne di cavallo spacciata come carne bovina dilaga in tutta Europa e si allunga l’elenco dei Paesi che segnalano ritiri e riscontri positivi su campioni di alimenti in commercio. Secondo i dati acquisiti dall’Agenzia francese che si occupa di frodi alimentari, la carne sospetta venduta negli ultimi sei mesi dall’azienda francese Spanghero (chiusa pochi girni fa dalle …

Continua »

La verità sulla carne di cavallo: una brutta storia collegata al commercio illegale di animali sportivi non macellabili

cavallo

La vicenda delle lasagne condite con carne di cavallo anziché carne bovina non è una semplice frode commerciale. Gli arresti in Inghilterra e i provvedimenti adottati in Francia contro alcune aziende fanno pensare a una storia molto seria che le autorità fanno fatica ad ammettere. Riscontri positivi sono stati rilevati in Germania, Irlanda, Norvegia e Svizzera. Il fatto alimentare prova …

Continua »

Le bugie dell’acqua minerale non sono una novità: le condanne degli ultimi anni, da Uliveto a Rocchetta da Vitasnella a Ferrarelle

acqua bottiglia

Il mondo delle acque minerali in bottiglia è tutt’altro che limpido. Oltre alle strategie di promozione che passano dagli studi dei medici di base o denigrano l’acqua del rubinetto, l’aspetto più critico riguarda le bugie e le scorrettezze dei messaggi pubblicitari che in questi anni non si è arrestata. Basta ricordare l’ambiguità delle pubblicità comparative che esaltano acque con poco …

Continua »

Paola Picotto

inverno

Lunedì 11 febbraio ci ha lasciato un’amica, Paola Picotto, lavorava al Ministero della salute e si occupava della sezione dedicata alle allerte alimentari. Vogliamo ricordarla per il genuino impegno, la passione e la tenacia nella tutela dei consumatori. Grazie Paola.

Continua »

Pubblicità spazzatura: Kilocal sceglie Fiordaliso come testimonial del nuovo integratore che promette miracoli

kilocal fiordaliso

La cantante Fiordaliso è la nuova testimonial della pubblicità di “Kilocal donna“, l’ennesimo integratore alimentare  di Pool Pharma che promette di controllare l’aumento del peso e i disturbi legati all’età del cambiamento (menopausa). Come al solito il lancio del nuovo prodotto venduto a poco più di 20 euro  è stato massiccio ed è apparso sulle pagine dei quotidiani nazionali.   Per …

Continua »

Mineracqua ci scrive e ricorda l’arsenico nell’acqua di rubinetto, ma dimentica quello contenuto nelle bottiglie di minerale

In riferimento all’articolo “Bere tanta acqua minerale come dicono gli spot, non fa stare meglio e non depura, è solo una bufala“, Mineracqua tiene a replicare che bere 1,5 o 2 litri di acqua al giorno fa bene. Ciò è innegabile e condiviso a livello scientifico in tutto il mondo, essendo il corpo umano composto per il 65% d’acqua e …

Continua »