Home / Roberto La Pira (pagina 2)

Roberto La Pira

Roberto La Pira
Giornalista professionista, laurea in Scienze delle preparazioni alimentari

Sugar tax: l’invito alla Ministra Giulia Grillo a prendere una posizione

Sugar tax lettera aperta zucchero bicchiere zollette cannuccia Fotolia_200358451_Subscription_Monthly_M-1024x682

Due mesi fa abbiamo inviato alla ministra della Salute Giulia Grillo una lettera firmata da 340 medici, nutrizionisti, dietisti e pediatri per chiedere che in Italia venga introdotta una tassa del 20% sulle bibite zuccherate, da destinare a progetti di educazione alimentare. Tra i firmatari c’erano personalità di grande spicco del mondo scientifico, ricercatori e docenti universitari di tutta Italia. …

Continua »

Uova di Pasqua: ma quanto ci costano? Il prezzo può lievitare di 12 volte. Il prodotto più venduto ha solo il 50% di cioccolato!

kinder gran sorpresa

“Buona Pasqua” titola il volantino di Carrefour che in seconda pagina mostra la foto di un uovo Chocolate Passion di cioccolato fondente da 800 g venduto a 5,74 €/kg con il 50% di sconto (prezzo originale 11,48 €/kg). Il costo è interessante, anche se bambini e bambine preferiscono l’uovo Kinder Gran Sorpresa da 150 g, posizionato nel volantino nella foto …

Continua »

Gli sconti esagerati e le promozioni dei supermercati sono vere occasioni o è tutta un’illusione?

Uno dei temi più difficili da trattare quando si parla di prodotti alimentari è il prezzo. Le regole in teoria esistono, il ricarico medio dei supermercati varia dal 28 al 30%, ma nella realtà di ogni giorno ci sono promozioni, offerte speciali, sottocosto e altri sconti che disorientano anche gli addetti ai lavori. I consumatori però sono contenti perché riempiono …

Continua »

Alimenti vegetariani e vegani: alla ricerca del marchio in etichetta. La legge non c’è e ognuno fa ciò che vuole

marchi vegan vegatarian v label

Sullo scaffale degli oli di oliva vedo una bottiglia di vetro con la scritta “veg” in etichetta e un’altra con il marchietto “vegan ok” e mi chiedo quale sia il motivo visto che l’extravergine è per definizione un prodotto “vegano”. Osservando bene le diciture scopro però che una bottiglia contiene una quantità di vitamina B12 ricavata da fermentazione batterica. Si …

Continua »

Cibo per cani e gatti: Monge corregge e migliora le etichette dopo la segnalazione di Dario Dongo

alimenti cani gatti mangime croccantini

Pochi giorni dopo la segnalazione inviata all’Antitrust da Great Italian Food Trade (Gift) sulle irregolarità di diverse etichette di cibo per cani e gatti a marchio Monge, la società ha riconosciuto gli errori e ha annunciato di volere rimediare al più presto. La decisione del proprietario Domenico Monge sorprende non poco, vista l’abitudine di molte aziende italiane di rifiutare il …

Continua »

Olio extravergine venduto a 2,99 €/l, il prezzo di due litri di Coca-Cola! Com’è possibile?

olio costa d'oro Esselunga

Nei supermercati Esselunga la settimana scorsa l’olio extravergine si poteva comprare sottocosto a 2,99 €/l, un prezzo vicino a due litri di latte fresco bio marchiato Esselunga e inferiore a due litri di Coca-Cola in bottiglia di vetro. Com’è possibile, visto che il prezzo pieno indicato sul cartellino è più del doppio (6,59 €/l)? Si tratta di una tipica vendita …

Continua »

Ragazzi è ora della borraccia, solo così 1 miliardo di bottiglie di plastica non finiranno nei rifiuti

Different water bottles for sports on color background

Il 15 marzo, in occasione dello Sciopero globale per il clima, al corteo di Milano c’erano 50 mila studenti e una miriade di cartelli contro l’inquinamento del pianeta, contro i modelli di consumo irrazionali e contro l’invasione della plastica. La stessa cosa avveniva in centinaia di città e si trattava della prima grande manifestazione “globale” di questo tipo. In Italia, però, si registrano …

Continua »

Acqua minerale: stop alle bottigliette di plastica nelle università. L’accordo raggiunto a livello nazionale

Borraccia universita Bicocca

Tra le iniziative che vengono prese per ridurre la plastica merita attenzione la decisione presa nel 2016 dall’Università Bicocca di Milano,  di installare negli edifici dell’ateneo sei erogatori di acqua liscia e gassata poi diventati 14  e destinati ad arrivare a 20 entro la fine del 2019. Gli apparecchi sono dotati di filtri a carboni attivi e lampade uv per …

Continua »

Il libro di Adriano Panzironi nonostante le censure e le condanne dell’autore continua ad essere un bestseller da 250 mila copie

panzironi

Basta entrare in una libreria Feltrinelli come quella in piazza Duomo a Milano o andare alla Rizzoli situata poco distante, in Galleria Vittorio Emanuele, per rendersi conto che gli italiani amano sempre di più i libri di alimentazione, cucina e salute. Lo spazio dedicato a queste tematiche ormai è superiore a quello di molti altri settori e ospita centinai di …

Continua »

Allerta alimentare: Coldiretti dà i numeri (parziali) e accusa i prodotti importati, ma la realtà è un po’ diversa

Coldiretti

Secondo Coldiretti nel 2018 in Italia è scoppiato più di un allarme alimentare al giorno, il calcolo è stato fatto considerando le 398 (*) notifiche inviate dal ministero della Salute all’Unione Europea. Visto che solo 70 prodotti erano di origine nazionale, vuol dire che l’anno scorso poco più di quattro allerta su cinque sono state provocate da alimenti importati dall’estero. …

Continua »

Activia, Danacol, Actimel perché l’etichetta francese è diversa? Anche i bastoncini Findus. La differenza è il Nutri-Score, che in Italia non c’è

Findus danone activia nutri-score

In Europa, le normative sulle etichette alimentari sono uguali per tutti i Paesi, ma ci sono multinazionali come Danone e Findus, e catene di supermercati come Carrefour e Auchan che usano criteri diversi, penalizzando i cittadini italiani. Basta confrontare le etichette dello yogurt Activia di Danone o dei bastoncini Findus per notare una differenza: sulla confezione francese campeggia il riquadro …

Continua »

In Italia i bambini bevono l’acqua del sindaco, mentre gli adulti inondano il paese con 11 miliardi di bottiglie di plastica

Child drinking glass of fresh water

Per l’acqua minerale la crisi economica non è mai esistita. Negli ultimi 30 anni i consumi hanno fatto registrare incrementi costanti (tranne nel 2004 e nel biennio 2009-2010) passando dai 6 miliardi di litri del 1990 ai 14,8 del 2017 (di cui 1,35 destinati all’esportazione). Questi numeri ci collocano in cima alla classifica mondiale e polverizzano qualsiasi confronto, anche perché …

Continua »

Giorgio Calabrese: il professore non risponde alle domande sul conflitto di interessi

Dovevo dibattere insieme al professore Giorgio Calabrese giovedì 21 febbraio in un panel del Festival del giornalismo alimentare a Torino, ma una settimana prima scopro che il suo nome non rientra più nell’elenco dei relatori. Preso atto del cambiamento di programma, giovedì presento l’intervento che avevo preparato sulle fake news di Coldiretti e sul conflitto di interessi nel mondo dell’alimentazione, …

Continua »

Eurospin compra 10 mila quintali di Pecorino Romano a prezzi stracciati che strozzano i pastori. Poi cerca di rimediare

Eurospin pecorino

La catena di supermercati Eurospin che conta in Sardegna 70 punti vendita, ha annunciato di voler modificare gli accordi commerciali frutto di un’asta al ribasso che aveva permesso l’acquisto di 10 mila quintali di pecorino sardo al prezzo stracciato di 5 €/kg. Eurospin ha deciso di aumentare il prezzo di 1 € al Kg e di distribuire la somma ai …

Continua »

Il sogno delle bottiglie in bioplastica per l’acqua minerale. Manca il sistema di riciclaggio

Three plastic bottles with one bottle crushed

Da alcuni anni sono sul mercato bottiglie in bioplastica compostabile (meglio conosciuto come pla o acido polilattico). Si tratta di un materiale in grado di sostituire il pet ricavato dal petrolio utilizzato in tutto il mondo per le bottiglie di acqua minerale, bibite e altri imballaggi per alimenti. La differenza sostanziale è che le bioplastiche sono ricavate dall’amido estratto dal …

Continua »