Home / Roberto La Pira

Roberto La Pira

Roberto La Pira
Giornalista, laurea in Scienze delle preparazioni alimentari

Mense scolastiche, ispezione in 224 scuole. La Ministra parla di “cucine da incubo”, ma i casi seri sono sette

School girl holding food tray in school cafeteria

Cosa possono pensare i genitori dei figli che consumano un pasto a scuola quando la Ministra per la salute Giulia Grillo, riferendosi ai controlli effettuati dai Nas su 224 mense scolastiche, parla di “cucine da incubo” e di “un film dell’orrore” che “non può essere tollerato”? La notizia è stata ripresa da tutti i giornali, che hanno evidenziato in modo …

Continua »

Etichetta a semaforo: in Francia 90 aziende e 5 supermercati aderiscono. Sì di Spagna e Belgio al Nutri-Score. Italia contraria

nutri-score etichetta a semaforo francia beglio spagna

Il Senato italiano ha votato quasi all’unanimità una nota contro l’etichetta a semaforo, che impegna ad “attivarsi con tutti gli strumenti a sua disposizione nella trattativa in corso in sede Onu per contrastare l’ulteriore diffusione dell’etichettatura a semaforo sui prodotti alimentari, al fine di promuovere invece l’utilizzo di sistemi di etichettatura che diano corrette informazioni nutrizionali e indichino l’origine dei …

Continua »

Bufale, fake news e insicurezza alimentare. Ecco perché le autorità non sanno gestire finte allerta, allarmismi e scandali sul cibo

fake news businessman smartphone

Il 70-80% delle bufale su prodotti alimentari contaminati o pericolosi segue uno schema tanto semplice quanto efficace. La finta notizia per risultare incisiva deve riguardare un prodotto diffuso, come pane, pasta, latte o formaggio, contaminato da un composto cancerogeno o da un batterio patogeno ben conosciuto, come la Salmonella. Se si abbinano questi elementi a una storia verosimile, ci sono …

Continua »

Panettone e pandoro senza farina sono una forzatura del disciplinare, ma Ministero e industriali sono d’accordo

bauli motta panettone pandoro senza glutine

Vorrei per cortesia un chiarimento sul panettone e sul pandoro. La normativa italiana per la difesa di questi dolci italiani, specifica quali sono obbligatoriamente gli ingredienti che questi prodotti devono contenere. Da quanto ho capito tra gli ingredienti devono contenere “farina di frumento”. Ho visto però in vendita un pandoro della Bauli senza glutine che come primo ingrediente contiene amido di …

Continua »

Sugar tax: Barilla, Federalimentare, Mipaaft, Coldiretti contro società scientifiche e nutrizionisti. Il silenzio di Giulia Grillo

Sugar text with sugar cubes on sweet pink background, food and healthy concept

In Italia succedono cose strane. Ci sono 300 medici, nutrizionisti, pediatri, dietisti e 9 società scientifiche che si occupano di nutrizione, favorevoli all’introduzione di una sugar tax del 20% sulle bevande zuccherate. I 250 milioni che entrerebbero nella casse dello stato, dovrebbero essere destinati a iniziative contro l’obesità e il sovrappeso considerando che il 30% dei bambini e il 45,1% …

Continua »

Bauli, Paneangeli, Coop, Parmareggio: 4 richiami revocati in pochi giorni. La contaminazione non c’è. Cosa non funziona nel sistema di allerta

cibo grida paura allerta frode 177789713

Un mese fa il Ministero della salute ha revocato il richiamo dei croissant con crema di latte Bauli, dopo che le analisi di revisione condotte dall’Istituto superiore di sanità hanno confermato l’assenza di Salmonella nel prodotto. Ieri Cameo ha annunciato la revoca del richiamo del 26 ottobre di un lotto di gelatina in fogli Paneangeli per possibile presenza di Salmonella, dopo …

Continua »

Le storielle di Coldiretti sull’addio all’etichetta a semaforo dei Big Food. Stop ai test: manca consenso sulle porzioni

evolved nutrition label etichette a semaforo

Coldiretti continua a raccontare storielle sull’etichetta a semaforo, come quella delle multinazionali del cibo Coca-Cola, Nestlè, Mondelez, Unilever e PepsiCo che hanno deciso di rinunciare al progetto di una propria etichetta nutrizionale a semaforo, la cosiddetta Evolved Nutrition Label. “I cinque colossi del cibo sono stati costretti a gettare la spugna – sostiene la Coldiretti – per le opposizioni ad …

Continua »

Oggi la pasta non scuoce più. Sono sbagliati i tempi di cottura sulle etichetta ma non solo. Ecco i motivi e qualche segreto

“La pasta è cruda, eppure gli spaghetti sono rimasti in pentola 9 minuti come indicato sulla confezione”. Questa frase si sente spesso in famiglia quando si pranza o si cena e di solito genera uno scambio vivace di pareri con strane teorie e giustificazioni da parte del cuoco di turno. Il problema dei tempi di cottura “imprecisi” riguarda numerose marche …

Continua »

Pavesini meglio dello yogurt alla frutta: se c’è un comico nella pubblicità va bene. La curiosa decisione dello Iap

Dopo la segnalazione di una lettrice sullo spot dei Pavesini, diffuso sulle reti Mediaset nei mesi di ottobre e novembre 2018, abbiamo chiesto al Comitato di controllo dell’Istituto di autodisciplina pubblicitaria di censurare la pubblicità per via del messaggio scorretto, rivolto ai bambini. Come avevamo già riportato in un precedente articolo, il video lascia intendere al telespettatore che la scelta dei …

Continua »

Il M5S focalizza il problema obesità. Ma non propone nulla di concreto. La loro proposta di Sugar tax serve solo per fare cassa

zucchero

La onorevole Celeste D’Arrando capogruppo del Movimento 5 Stelle in commissione Affari Sociali alla Camera, nell’intervista sulla sugar tax e sulle etichette a semaforo rilasciata a Il Fatto Alimentare dà risposte che lasciano poche speranze sulla politica di cambiamento nell’ambito della nutrizione e degli stili di vita  degli italiani.  Considerando che la commissione Affari Sociali ha pubblicato poche settimane fa una …

Continua »

Sugar tax, etichette a semaforo e obesità: intervista a Celeste D’Arrando, capogruppo del M5S in commissione Affari Sociali alla Camera

celeste d'arrando movimento 5 stelle

La campagna de Il Fatto Alimentare per chiedere alla Ministra della salute Giulia Grillo l’introduzione in Italia di una sugar tax ha ormai superato le 300 firme e ha raccolto l’adesione di nove società scientifiche. Dopo le interviste a Francesco Branca dell’Oms, Walter Ricciardi, presidente dell’Istituto superiore di sanità, a Giuseppe Remuzzi, direttore dell’Istituto Mario Negri di Milano, e a Marco Lanzetta, medico chirurgo specializzato …

Continua »

La domanda che non piace a Giorgio Calabrese, nutrizionista contro etichette a semaforo, tassa sullo zucchero ma favorevole all’olio di palma

Giorgio Calabrese è un nutrizionista molto noto al pubblico televisivo, con incarichi istituzionali importanti come la presidenza del Comitato nazionale per la sicurezza alimentare, un organismo promosso dal Ministero della salute che raggruppa studiosi e scienziati e fornisce pareri su aspetti molto delicati inerenti la sicurezza alimentare. Dal curriculum pubblicato in rete Calabrese risulta consulente di numerose trasmissioni Rai (Porta …

Continua »

Sugar tax: oltre 50 Paesi applicano una tassa sulle bevande zuccherate. Solo in Italia l’argomento è tabù

sugar tax bibite coca cola

Da anni, le aziende propongono la riduzione dei quantitativi di grassi, zucchero e sale attuata su base volontaria per arginare l’obesità, ma si  tratta di una strategia  poco efficace e fallimentare. Per avere risultati più incisivi, servono leggi e  misure di contenimento nei confronti di cibi sbilanciati come le bibite zuccherate. Le proposte portate avanti finora dai vari Stati si …

Continua »

Sugar tax: favorevoli Iss, nutrizionisti, società scientifiche e Oms, contrari Coldiretti, Confagricoltura, Federalimentare e Mipaaft

sugar tax zucchero

Coldiretti, Confagricoltura, Ferderalimentare sono scese in campo contro la decisione di tassare del 20% le bevande zuccherate e contro le etichette a semaforo che ormai decine di Paesi hanno adottato per informare meglio i consumatori sui profili nutrizionali dei prodotti. Si tratta di provvedimenti proposti anche dall’Organizzazione mondiale della sanità e già in atto in Paesi come la Francia e il …

Continua »

“Sì alla sugar tax in Italia”, dichiara Marco Lanzetta del Centro nazionale artrosi. Tolleranza zero verso il consumo di zucchero

Marco Lanzetta chirurgo mano

Continua la campagna e la raccolta firme de Il Fatto Alimentare per chiedere alla Ministra della salute Giulia Grillo l’introduzione della sugar tax sulle bevande zuccherate. Dopo le interviste a Francesco Branca dell’Oms, Walter Ricciardi, presidente dell’Istituto superiore di sanità e a Giuseppe Remuzzi, direttore dell’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri di Milano, proponiamo l’intervista a Marco Lanzetta, medico chirurgo specializzato in chirurgia della …

Continua »