Home / Redazione Il Fatto Alimentare (pagina 3)

Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Il Biologico: chimica o natura? Un’analisi approfondita sulle questioni più spinose sollevate dai lettori

coltivare agricoltura semi piante

Continua il dibattito sull’agricoltura biologica che da qualche giorno infiamma le pagine de Il Fatto Alimentare. Dopo la pubblicazione dell’articolo “All’agricoltura biologica solo le briciole dei finanziamenti europei e italiani”, firmato da Beniamino Bonardi, abbiamo ricevuto numerosi commenti che accusavano il bio di “inquinare tanto quanto il convenzionale”, di “non essere sostenibile” e che invece bisogna “affidarsi alla scienza” (qualsiasi cosa …

Continua »

Alla ricerca del pomodoro sostenibile: partecipa al questionario del progetto europeo Tomres sostenuto dall’Università di Milano e Torino

pomodoro sfruttamento azienda

Il pomodoro è un prodotto agricolo di primaria importanza per la dieta mediterranea e per la cultura alimentare italiana. Ma è anche un’ottima coltura modello per selezionare varietà e tipologie che conservano le caratteristiche organolettiche apprezzate dai consumatori e, allo stesso tempo, richiedano un impiego inferiore di acqua e fertilizzanti. A questo scopo è nato il progetto europeo Tomres, che …

Continua »

Pubblicità ingannevole: censurato l’integratore alimentare Cistiflux

cistiflux integratore alimentare

L’Istituto di autodisciplina pubblicitaria, con la pronuncia del Giurì 87/2018, ha censurato la pubblicità dell’integratore alimentare Cistiflux A Plus 36+D di Sofar Spa diffusa a mezzo stampa perché in violazione dell’articolo 2 del Codice di autodisciplina pubblicitaria . La censura dello Iap, tuttavia, si limita al messaggio “Infezioni alle vie urinarie?”, ritenuto ingannevole se riferito a un integratore alimentare che  …

Continua »

Auguri a tutti i lettori e grazie per le donazioni. Buone feste!

Auguri a tutti coloro che anche quest’anno ci hanno seguito. Si tratta di persone attente che non si limitano a leggere gli articoli, alcune chiedono un parere, altre segnalano etichette scorrette o problemi riscontrati quando si fa la spesa. I lettori più sensibili fanno anche una donazione. Nel 2018 abbiamo raccolto circa 20.000 euro, pari al 15% del fatturato. È …

Continua »

Dolce di Natale vegano al cioccolato Despar Veggie richiamato per possibile presenza di tracce di latte. Rischio per allergici e intolleranti

Despar Veggie dolce Natale richiamo

Aggiornamento del 02/01/2019: il Ministero della salute informa che è stato richiamato anche il lotto di docle di Natale vegano Despar Veggie numero 8284 con termine minimo di conservazione 30/04/2019, sempre per la possibile presenza di tracce di latte e di proteine del latte non dichiarate in etichetta. Il Ministero della salute ha diffuso il richiamo di un lotto di dolce …

Continua »

L’agricoltura biologica inquina più di quella convenzionale? No, non è vero. La risposta di Roberto Pinton di AssoBio

agricoltura biologica bio verdura

Dopo la pubblicazione dell’articolo “All’agricoltura biologica solo le briciole dei finanziamenti europei e italiani”, abbiamo ricevuto alcuni commenti in cui si accusa l’agricoltura biologica di essere più inquinante di quella tradizionale. Di seguito pubblichiamo uno di questi commenti, con la risposta a seguire di Roberto Pinton, segretario di AssoBio. “Andate ad informarvi veramente! Il bio inquina tanto quanto il convenzionale, anzi …

Continua »

Planetarie, Altroconsumo ne confronta 27. Quasi tutte buone o ottime. Come scegliere quella più adatta a sé

Molto utilizzate nei programmi televisivi, le planetarie sono diventate un oggetto del desiderio. Senz’altro possono essere di grande aiuto in cucina. Ma come scegliere quale comprare? I consumatori possono individuare il tipo più adatto alle proprie esigenze leggendo i risultati dell’ultimo test di Altroconsumo. L’associazione dei consumatori ha messo alla prova 27 modelli di impastatrici valutando i prezzi minimi e …

Continua »

Il pandoro del supermercato costa meno ed è preparato da Balocco, Bauli, Maina, Paluani

Nei supermercati il prezzo dei Pandori classici senza l’aggiunta di cioccolato, creme al limone al caramello e altre farciture strane proposti dalle catene di supermercati Esselunga, Carrefour, Unes con i loro marchi varia da 3,50 a 4,00 €/kg. Il prezzo di quelli  firmati dalle aziende come: Motta, Maina, Bauli lievita da 1 a 3 euro in più. L’unica eccezione riguarda …

Continua »

Perdere peso con alimenti nutraceutici e cibi funzionali? L’idea è accattivante, ma gli studi e le ricerche frenano l’entusiasmo

Super foods in spoons and bowls

Nel 2016, a livello mondiale, la prevalenza di sovrappeso e obesità (considerati fattori di rischio per molte patologie croniche, come diabete di tipo 2, malattie cardiovascolari e cancro) era rispettivamente del 39% e del 13% e registrava un continuo aumento [1]. Per questo motivo, negli ultimi anni si è focalizzata l’attenzione anche su metodi alternativi rispetto a quelli tradizionali come la …

Continua »

Salsiccia secca di Siena del Salumificio Ciliani richiamata per Salmonella. Richiamo n°139 del 2018

salsiccia secca siena salumificio ciliani richiamo salmonella

Il Ministero della salute ha diffuso l’avviso di richiamo di un lotto di salsiccia secca di Siena del Salumificio Ciliani per presenza di Salmonella. Il prodotto coinvolto è identificabile dal numero di lotto 01131118 con la data di scadenza 23/05/2019. La salsiccia secca interessata dal richiamo è stata prodotta dal Salumificio Ciliani Srl, nello stabilimento di via del Paradiso 35, a …

Continua »

Aggiornamento del 18/12: richiamo revocato. Richiamate cozze Nieddittas per presenza di Vibrio cholerae. Che senso ha pubblicare l’allerta a quasi un mese dopo il confezionamento?

cozze nieddittas

Aggiornamento del 02/01/2019: le analisi svolte dall’Istituto zooprofilattico sperimentale dell’Umbria e delle Marche hanno rilevato che il batterio presente non apparteneva ai ceppi pericolosi per l’uomo O1 (Vibrio cholerae classico) e O139 (Bengal) e non era enterotossigeno. Aggiornamento del 18 dicembre 2018: Nieddittas rende noto che il Ministero della salute, in seguito alle analisi dell’Asl di Oristano e dell’Istituto zooprofilattico e …

Continua »

Fettine Coop: formaggio 100% italiano? Una lettrice ha dei dubbi. La risposta dell’azienda e dell’avvocato Dario Dongo

Ho comprato le fettine Coop che presentano la scritta “formaggio 100% italiano” (vedi foto). Siccome nell’elenco ci sono tanti ingredienti tra cui il latte di “Origine Italia”, vorrei sapere dall’Avvocato Dongo che differenza c’è fra le due scritte dell’origine del formaggio e del latte. Vi ringrazio e faccio i complimenti per il bel lavoro di informazione. Ylenia Risponde l’avvocato Dario Dongo, Ph.D. …

Continua »

Rischio microbiologico: ciauscolo Igp Ciriaci richiamato per analisi sfavorevoli. Interessati i supermercati Coop

Il Ministero della salute ha diffuso il richiamo per motivi precauzionali di un lotto di ciauscolo Igp a marchio Ciriaci a seguito di analisi microbiologiche sfavorevoli. Il prodotto interessato è venduto in confezioni da 500 grammi e 600 grammi, che fanno parte del lotto numero 181109/C. Il richiamo è stato pubblicato anche dai supermercati Coop. Il ciauscolo Igp richiamato è …

Continua »

Aggiornamento del 21/12: richiamo revocato. Richiamato formaggio pecorino semistagionato Garante per presenza di Listeria monocytogenes

formaggio pecorino semistagionato garante richiamo listeria

Aggiornamento del 21/12/2018: il Ministero della salute ha revocato il richiamo perché “analisi sul prodotto finito e trattato hanno rilevato la compatibilità con i termini di legge”. Il richiamo era scattato dopo che test in autocontrollo su un campione di processo avevano rilevato la presenza di Listeria monocytogenes a 37°C in 25 grammi di prodotto. Il Ministero della salute ha pubblicato il richiamo …

Continua »

Salame morbido Rovetano richiamato per presenza di Listeria monocytogenes. Richiamo n°135 del 2018

salame morbido rovetano listeria richiamo

Il Ministero della salute ha diffuso il richiamo di un lotto di salame morbido a marchio Rovetano per la presenza di Listeria monocytogenes. Il prodotto interessato dal provvedimento è distribuito sfuso in pezzi da circa 550 grammi l’uno, con il numero di lotto 40.18 e la data di scadenza 06/08/2019, ed è stato venduto unicamente tra il 21 novembre e …

Continua »