Home / Sicurezza Alimentare (pagina 20)

Sicurezza Alimentare

categoria sicurezza alimentare

In vendita in Italia olio di palma del Ghana con colorante cancerogeno Sudan IV. Chiesto intervento Ministero della salute

Aggiornamento del 12 novembre 2015 Il 12 novembre, il giorno dopo la nostra segnalazione inviata al Ministero della Salute sulla vendita in Italia di olio di palma contaminato da un colorante cancerogeno e genotossico (Sudan IV), il centro di riferimento del sistema di allerta di Roma (RASFF) ha informato le autorità sanitarie regionali invitandole a fare accertamenti per ritirare o richiamare …

Continua »
cardboard pizza boxes

Oli minerali negli alimenti: le confezioni in cartone utilizzate per i cibi possono essere contaminate da idrocarburi pericolosi per la salute

Alimenti di largo consumo quali riso, couscous, lenticchie, fiocchi di mais, cacao in polvere o paste, confezionati in cartone possono essere contaminati da oli minerali, idrocarburi pericolosi per la salute. Questo l’allarme lanciato da Foodwatch.org, organizzazione no profit indipendente fondata nel 2002 in Germania dall’ex direttore di Greenpeace Thilo Bode, che analizza le pratiche dell’industria alimentare a tutela dei consumatori. I …

Continua »

Chiarezza sulla carne: cosa significa cancerogeno e qual è il senso della classificazione dell’Oms? Risponde Umberto Agrimi dell’Istituto Superiore sanità

Le carni  rosse e i salumi che hanno subito processi di lavorazione mirati ad aumentarne la conservabilità  fanno  parte della lista dei cancerogeni del gruppo 1. È quanto detto  dall’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul cancro (Iarc) sulle carni processate e rosse una settimana fa. Il che non equivale, come ha precisato con qualche giorno di ritardo anche la stessa Organizzazione Mondiale della Sanità, «alla …

Continua »

La California dice stop all’uso indiscriminato degli antibiotici negli allevamenti, per uso anche umano, ma non solo

Ancora una volta lo stato della California fa da apripista per quanto riguarda la sostenibilità e l’attenzione verso la salute e il benessere degli animali e degli uomini. Il Governatore dello Stato Jerry Brown ha infatti annunciato il varo di leggi statali molto più severe di quelle nazionali per quanto riguarda l’impiego di antibiotici (per uso anche umano, ma non …

Continua »

Usa, anche Subway punta alla carne senza antibiotici per la crescita. Appello di medici perché anche gli ospedali si convertano

Dopo McDonald’s e Chipotle Mexican Grill, anche la catena di fast food Subway ha annunciato il suo piano per l’eliminazione degli antibiotici dalla carne negli Stati Uniti. Entro la fine del 2016 sarà venduta solo carne di polli allevati senza l’utilizzo di antibiotici per favorirne la crescita. Per la carne di tacchino, Subway inizierà la sostituzione il prossimo anno e …

Continua »

I test di Greenpeace documentano l’abuso di pesticidi nella produzione europea di mele

Greenpeace ha pubblicato i risultati delle analisi sulle mele acquistate nei supermercati di 11 Paesi europei, tra cui l’Italia. Mentre i test sulle mele biologiche non hanno evidenziato tracce di pesticidi, ben l’83 per cento dei frutti coltivati in modo convenzionale sono risultati contaminati da residui di pesticidi, e nel 60 % di questi campioni sono state trovate due o …

Continua »

Svizzera: generale calo dei batteri resistenti agli antibiotici nella carne di pollo tranne nel caso del Campylobacter

L’Ufficio federale svizzero della sicurezza alimentare e veterinaria (Usav) ha diffuso i risultati delle analisi condotte nel 2014 su campioni di polli da ingrasso sani prelevati nei macelli e campioni di carne di pollame venduta al dettaglio. Secondo l’Usav osserva i risultati delle analisi dimostrano che le resistenze a diversi antibiotici nei batteri dell’intestino di polli da ingrasso sani continuano …

Continua »

Integratori alimentari: in Usa causano 23.000 accessi al pronto soccorso ogni anno. Il problema principale è costituito dai disturbi cardiaci

Ogni anno, negli Stati Uniti l’uso di integratori alimentari provoca 23.000 accessi ai pronto soccorso. Il 21,6% riguarda bambini al di sotto dei cinque anni, sfuggiti al controllo degli adulti, mentre il 28% riguarda giovani tra i 20 e i 34 anni. Molte delle richieste d’aiuto riguardano problemi cardiovascolari legati all’assunzione di pillole per la perdita di peso o di …

Continua »

Pesticidi in agricoltura: dipendenza e intossicazione. Il nuovo rapporto di Greenpeace contro le abitudini dell’agricoltura industriale

I pesticidi sono i protagonisti del rapporto di Greenpeace dal titolo “Tossicodipendenza da pesticidi. Come l’agricoltura industriale danneggia il nostro ambiente”. L’associazione mira ad analizzare le sostanze chimiche utilizzate nell’agricoltura industriale e ne illustra gli effetti dannosi a livello ambientale. La soluzione? Avere più finanziamenti per sostenere un’agricoltura più ecologica. Come si legge nel comunicato di Greenpeace, “nel 2015 la …

Continua »
attenzione-pericolo-allerta

Erbicidi, ogm e salute pubblica: gli Usa devono abbandonare le vecchie certezze. Un articolo del New England Journal of Medicine

Un articolo pubblicato dal New England Journal of Medicine fa il punto sull’uso di erbicidi e l’impatto sulla salute, in connessione al loro utilizzo nelle coltivazioni geneticamente modificate negli Stati Uniti. La stragrande maggioranza del mais e della soia coltivate negli Usa è ormai ogm e gli alimenti prodotti a partire da colture geneticamente modificate sono diventati onnipresenti. Tuttavia, a …

Continua »

Test della tv Svizzera sul glifosato (erbicida considerato probabilmente cancerogeno): presente nel 37,5 % delle persone

La trasmissione A Bon Entendeur della rete televisiva svizzera RTS ha effettuato un test sulle urine di 40 volontari della Svizzera romanda, donne e uomini, abitanti in città e campagna. I risultati delle analisi, effettuate da un laboratorio medico tedesco specializzato nella rilevazione del glifosato, hanno evidenziato la presenza dell’erbicida nelle urine nel 37,5% dei campioni, in misura variabile tra …

Continua »

Insetti d’allevamento a tavola: per EFSA il punto critico per la sicurezza alimentare riguarda soprattutto l’uso nei mangimi

L’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) ha esaminato i potenziali rischi biologici e chimici, l’allergenicità e i pericoli ambientali connessi all’uso di insetti allevati come cibi e mangimi. Il parere scientifico mette anche a confronto questi potenziali pericoli con quelli associati alle usuali fonti di proteine animali. Secondo gli esperti dell’Efsa, l’eventuale presenza di pericoli biologici e chimici nei …

Continua »

Via libera all’etichetta “senza promotori della crescita” nelle carni USA. Apripista l’azienda Tendergrass Farms che non usa ractopamina

Una decisione appena presa dal Dipartimento dell’Agricoltura statunitense potrebbe costituire un punto di svolta per l’allevamento delle carni vendute al dettaglio. Per la prima volta l’ente ha autorizzato una dicitura in etichetta che evidenza l’assenza di promotori della crescita e antibiotici, e in particolare di ractopamina, aprendo così la strada a nuove, presumibilmente numerose, produzioni di carne non trattata. La …

Continua »

Antibiotici negli animali: linee guida dall’UE per sapere come comportarsi

Sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea sono state pubblicate le linee guida sull’uso prudente degli antibiotici in medicina veterinaria, partendo dal fatto che negli ultimi anni l’impiego massiccio di questi farmaci sull’uomo e sugli animali ha accelerato la comparsa e la diffusione di microrganismi resistenti. La situazione è peggiorata a causa della mancanza di investimenti nello sviluppo di nuovi antibiotici efficaci. …

Continua »
forno microonde

Microonde: come utilizzarlo per ridurre il rischio di passaggio di sostanze chimiche dall’imballaggio all’alimento

L’Agenzia nazionale francese per la sicurezza alimentare (ANSES) ha diffuso i risultati di uno studio sui rischi connessi alla cottura in forno a microonde dei cibi confezionati, che sono sempre più diffusi per la loro praticità. Lo studio, condotto in collaborazione con l’Institut national de la consommation, ha voluto valutare il rischio di passaggio di sostanze chimiche dall’imballaggio all’alimento. La …

Continua »