Home / Pubblicità & Bufale (pagina 32)

Pubblicità & Bufale

La PastaRiso Scotti di Gerry Scotti non riduce il colesterolo. Multa di 120 mila ? a seguito della nostra denuncia

  Vi ricordate la questione della PastaRiso Scotti ai betaglucani? Ilfattoalimentare.it aveva segnalato   le presunte proprietà della pasta  pubblicizzata da Gerry Scotti di “ridurre” il colesterolo”. Ebbene, i dubbi erano leciti. A seguito di una nostra denuncia all’Autorità Antitrust, la Scotti è stata condannata al pagamento di una multa di 120 mila euro proprio per il claim salutistico in questione …

Continua »
aperitivo bar locale alcol vino alcolici donne

La campagna di prevenzione “O bevi o guidi”. Ma il nuovo Codice della strada è ancora sconosciuto

Il nuovo Codice della Strada è stato emanato a luglio 2010 ma molti – soprattutto i giovani e i neopatentati, cui s’impone il rigoroso tasso di alcol nel sangue pari a zero – ne sanno poco o nulla. L’indagine presentata al motor Show di Bologna dalla Fondazione Ania mostra che 3 italiani su 4 sanno che a luglio 2010 è …

Continua »
acqua minerale

Bocciata dal Giurì la pubblicità di Mineracqua che sosteneva la superiorità dell’acqua minerale in bottiglia

La campagna pubblicitaria  promossa da Mineracqua  (associazione nazionale che riunisce i produttori di acqua minerale in Italia)  caratterizzata dallo slogan “Acqua minerale. Molto più che potabile” è ingannevole. L’iniziativa messa a punto per rispondere alla campagna firmata da Coop a favore el consumo dell’acqua di rubinetto è fallita.  L’intenzione di Mineracqua di “dare ai consumatori le informazioni necessarie per fare …

Continua »

Fabbri sceglie il lato "b" per pubblicizzare prodotti per celiaci

L’immagine scelta da Fabbri per pubblicizzare sul sito internet le certificazioni dei prodotti destinati ai celiaci e ai soggetti che soffrono di  intolleranze alimentari è forse poco adatta. Un argomento serio viene supportato con la foto di una donna che espone un  “lato b”  scultoreo. Viene spontaeno chiedersi  quali elementi hanno ispirato il creativo di turno e quale  messaggio  si …

Continua »

Un regalo per la ricerca. L`iniziativa per la ricerca del Mario Negri a Milano

 “Un regalo per la ricerca” è l’iniziativa scelta dal Mario Negri a Milano per finanziare presso l’istituto borse di studio nell’ambito biomedico a giovani laureati italiani.              Alla mostra di Milano presso l’Umanitaria in Via San  Barnaba  48, saranno posti in vendita  prodotti di vario tipo bigiotteria, argenteria, orologi, piccoli e grandi elettrodomestici, abbigliamento, ceramiche, …

Continua »

Kinder Ferrero cambia pubblicità: adesso non "aiuta più a crescere"

  Ferrero ha modificato la pubblicità  del cioccolato Kinder. Prima sulla confezione si diceva con una certa enfasi che la barretta  “aiuta  a crescere”, adesso i toni sono cambiati e, abbandonate  le promesse altisonanti, la pubblicità  si limita a scrivere una frase meno ricca di promesse  “Il gusto di diventare grandi”. Questo nuovo claims non è frutto delle alchimie pubblicitarie …

Continua »
kilocal cellulite 2010

L’Antitrust censura Pool Pharma: 200 mila € di multa per le bugie di Kilocal. I media ignorano la notizia

“Non rinunciare al piacere della tavola! Kilocal, preso dopo un pasto abbondante, riduce le calorie e sgonfia la pancia”. Questo messaggio pubblicitario è stato ritenuto ingannevole dall’Antitrust che ha condannato la società Pool Pharma a pagare una multa di 200 mila euro. L’aspetto paradossale della storia è che per due anni milioni di italiani hanno visto spot e ascoltato messaggi …

Continua »

Volgarità e cibo, censurata la pubblicità di Sisley e di un`azienda vinicola

Il sesso, la volgarità, il cibo e le donne sono gli ingredienti usati per fare  pubblicità dalle aziende prive di idee che vogliono catturare l’attenzione del pubblico. Queste imprese focalizzano l’attenzione su un fondo schiena femminile o su una scena a sfondo sessuale  pur di colpire l’immaginazione dei consumatori. Il primo messaggio  sul banco degli imputati  è firmato dalla linea …

Continua »

Acqua minerale? Meglio quella del rubinetto. Coop attacca Mineracqua. Ridurre i consumi per salvaguardare il portafoglio e l?ambiente.

 Una volta l’acqua minerale si vendeva in bottiglie di vetro in farmacia, le marche erano poche e le bottiglie venivano comperate solo da persone con problemi di salute. Adesso le bottiglie si vendono al supermercato, ci sono oltre 250 marche e ogni italiano ne beve 195 litri l’anno! La situazione è cambiata perché la funzione salutistica è diventata secondaria, mentre …

Continua »

Antitrust condanna Bracco: ingannevoli informazioni sugli integratori

Gli opuscoli  diffusi in farmacia dalla società Bracco per pubblicizzare gli integratori alimentari Cogiton e Stenovit  sono ingannevoli, per questo e la società dovrà pagare 150 mila € di multa. La decisione dell’Antitrust prevede  anche i ritiro degli opuscoli che presentavano i due integratori come prodotti “miracolosi nella prevenzione e trattamento dell’invecchiamento cerebrale e delle patologie correlate alla neurodegenerazione cellulare …

Continua »

L`Antitrust studia modifiche alla moral suasion, più trasparenza alla pubblicità ingannevole

L’Autorità Antitrust sta studiando  una nuova classificazione delle sentenze per rendere accessibili le decisioni sulle controversie risolte con la procedura “amichevole “  meglio conosciuta come  moral suasion. La modifica del regolamento è necessaria perché attualmente le decisioni dell’Autorità che si concludono con il ricorso alla moral suasion  non vengono rese note al pubblico (nel 2009 sono state 75).   Adesso …

Continua »

USA: Baby carrots usa fantasia, ironia e molta aggressività per pubblicizzare le carote da sgranocchiare

Sono  davvero curiosi  gli  spot scelti da “Baby carrots” per   pubblicizzare i sacchetti di carote pronte da mangiare.  Per catturare l’attenzione dei più giovani i produttori si osno ispirati  ad alcuni modelli televisivi proposti dal cibo spazzatura. Ecco allora che nello spot le  carotine  diventano proiettili in un finto gioco di guerra. Per  riuscire a convnicere  gli adulti  è stato …

Continua »
giordano

La pubblicità dei vini Giordano è scorretta. L’Antitrust sanziona con 250.000 euro di multa

I depliant che la società Giordano di vendite per corrispondenza ha inviato a milioni di italiani contengono frasi e proposte commerciali ingannevoli. È quanto ha stabilito l’Antitrust che ha condannato la società ad una multa di 250mila euro. La questione assume un certo rilievo perché solo nel 2008 Giordano ha realizzato 46 campagne promozionali attraverso brochure che hanno totalizzato oltre …

Continua »

Forti sospetti e richiesta di censura da parte di Altroconsumo per il Succo di mangostano della Xango

Altroconsumo ha inviato all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato una denuncia contro la pubblicità del Succo di mangostano ritenuta ingannevole e contro il sistema di vendita ritenuto  scorretto. Il Succo di mangostano ( da non confondere con il mango ) è una bibita  ottenuta da un frutto tropicale (la mangostina vedi foto in basso)  che dovrebbe prevenire e curare: …

Continua »

Ingannevole la pubblicità degli integratori Agent M, Nytric EFX, Nitrix e True Mass. Multa di 44 mila euro

  La pubblicità degli integratori Agent M, Nytric EFX, Nitrix e True Mass è stata ritenuta ingannevole  dall’Antitrust e la società 4Body Distribution S.r.l che li commercializza dovrà pagare una multa di 44 mila euro.  Si tratta di integratori alimentari a base di aminoacidi come: leucina, isoleucina, citrullina, valina e argininina e altri ingredienti che secondo i messaggi pubblicitari dovrebbero …

Continua »