Home / Pubblicità & Bufale

Pubblicità & Bufale

spighe di grano

I grani antichi sono migliori e adatti ai celiaci? I miti e le leggende sfatati dall’Istituto superiore di sanità sul portale anti fake news

I grani antichi sono veramente migliori di quelli moderni da un punto di vista nutrizionale? È vero che anche  le persone intolleranti al glutine e i celiaci possono consumare queste varietà senza problemi ? A queste domande – che anche noi avevano trattato inpassato – risponde l’Istituto superiore di sanità, con un articolo dedicato ai miti sui grani antichi pubblicato …

Continua »
Spilled sugar from a glass on a blue background. Giant sugar concentration in everyday beverages.

Le fake news sullo zucchero sul sito InformatidiZucchero.it promosso da Aidepi e Assobibe. Sconvolta la verità scientifica

Il sito InformatidiZucchero.it è un “progetto promosso da Aidepi, Assobibe e Unionzucchero, le 3 associazioni di categoria che rappresentano la I e II trasformazione industriale dello zucchero, in particolare nell’ambito della produzione, del dolciario e delle bevande analcoliche”. Il  loro sito dichiara che “l’obiettivo è la promozione di una corretta informazione sulla produzione italiana di zucchero e sul suo utilizzo …

Continua »

Per Adriano Panzironi e le sue società multa di 476 mila euro dall’Antitrust per pubblicità occulta. Condannate anche 24 tv

L’Antitrust ha condannato Adriano Panzironi, la società Life 120 Italia S.r.l.s di cui è socio, e la società e Welcome Time Elevator S.r.l. di cui è amministratore, a una multa di 476 mila euro per pubblicità occulta. La vicenda riguarda  la vendita degli integratori alimentari “Life 120” attraverso il sito Internet Life120.it e la trasmissione televisiva “Il cerca salute”, diffusa sul …

Continua »
kindernauts kinder ferrero

Kinder Ferrero, oscurato un sito e censurati portale, app e un canale YouTube in UK, per pubblicità non consentita

Due siti internet, un’applicazione per smartphone e un canale YouTube di Kinder Ferrero sono stati censurati dall’Advertising Standards Authority (Asa) del Regno Unito, perché facevano pubblicità non consentita rivolta ai bambini. Le norme britanniche vietano categoricamente le pubblicità di prodotti ad alto contenuto di grassi, zucchero e sale (HFSS) ai minori di 16 anni. A segnalare i due siti Kinder a …

Continua »

Australia, multa da 1,4 milioni di euro a Heinz per snack per bambini con il 60% di zucchero pubblicizzati come “99% di frutta e verdura”

Il tribunale federale australiano ha condannato Heinz, uno dei maggiori gruppi alimentari mondiali, al pagamento di una multa di 2,25 milioni di dollari australiani, pari a circa 1,4 milioni di euro, per pubblicità falsa e ingannevole. L’accusa era di aver promosso degli snack a base di frutta e verdura disidratate sostenendo che facevano bene alla salute dei bambini tra uno …

Continua »
food blogger cellulare foto ristorante

Influencer e pubblicità occulta sui social, secondo intervento di moral suasion dell’Agcm. Nel mirino blogger e personaggi meno famosi

Blogger e influencer finiscono di nuovo nel mirino dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato. Dopo un anno dal primo intervento, è scattata una seconda azione di moral suasion per mettere fine al fenomeno della pubblicità occulta nei post pubblicati attraverso i canali social di celebrità e personaggi web. Quella dell’influencer marketing e delle pubblicità nascoste nei blog, nei video e …

Continua »
sustenium polase integratori alimentari

Pubblicità ingannevole: censurati gli spot di Sustenium e Polase. Pronuncia anche contro gli integratori Joachim Kaeser

Il Giurì dell’Istituto di autodisciplina pubblicitaria ha censurato e ritenuto ingannevole lo spot televisivo dell’integratore alimentare Sustenium Plus Edizione estate di Menarini, perché in contrasto con l’articolo 2 del Codice di autodisciplina pubblicitaria. La segnalazione è partita dalla rivale Pfizer, che aveva contestato anche la possibile violazione degli articoli 14 (denigrazione di altri prodotti) e 23bis (integratori alimentari e prodotti …

Continua »
parmigiano formaggio

La bufala dell’Oms schierata contro Parmigiano e prosciutti Dop si diffonde sui media: ma non è vero nulla

“Olio e Grana come il fumo”, l’Organizzazione mondiale della sanità avrebbe lanciato una campagna contro i prodotti tipici di eccellenza dell’agroalimentare italiano, colpevoli di essere troppo ricchi di sale e grassi, e quindi da evitare. Questo è quanto riportato in un articolo de Il Sole 24 Ore, che descrive anche alcune misure per disincentivarne l’assunzione, come una tassa ad hoc ed etichette …

Continua »

Falsi miti e bufale: l’Istituto superiore di sanità sfata alcune leggende diffuse in ambito alimentare

Miti, bufale, leggende: in ambito alimentare, sono ancora tante le convinzioni in voga pur senza il supporto di evidenze scientifiche. ISSalute, sito sviluppato e gestito dall’Istituto Superiore di Sanità, propone la nuova sezione “Falsi miti e bufale” che, in modo chiaro e sintetico, cerca di sfatare alcune opinioni scorrette sull’alimentazione, dettate da convinzioni frutto di un “sentito dire” o di …

Continua »
bambino computer tablet

Regno Unito, sanzionate le prime pubblicità online di junk food rivolte ai minori di 16 anni. Provvedimenti su cioccolato e dolciumi

L’Advertising Standard Authority (ASA), l’organismo britannico di autodisciplina pubblicitaria, ha emesso i primi provvedimenti in merito alle pubblicità che violano le nuove regole sulle promozioni online del cibo spazzatura decise un anno fa a tutela dei minori, che vietano la pubblicità online di alimenti ricchi di grassi, sale o zucchero, se oltre il 25% del pubblico del mezzo utilizzato è al …

Continua »

La pubblicità del “primo mental drink” cita in modo impreciso Il Fatto Alimentare. Facciamo chiarezza

Su una rivista ho trovato una pubblicità di una “bevanda funzionale” prodotta dalla NaturalBoom, descritta come “il primo mental drink” (vedi foto). Vi scrivo perché mi ha colpito una frase attribuita a ilfattoalimentare.it che recita: “A partire dal 2019 non potranno più essere vendute all’interno delle strutture scolastiche quali elementari, medie e superiori bevande ipercaloriche”. L’asterisco rimanda a un vostro …

Continua »
integratori alimentari adipekolina clear brain normolip 5

Pubblicità ingannevole, censurati gli spot in radio di Adipekolina. Lo Iap interviene anche sugli integratori Clear Brain e Normolip 5

L’Istituto di autodisciplina pubblicitaria ha censurato la pubblicità radiofonica dell’integratore Adipekolina di GDP Srl, perché ritenuta ingannevole e in contrasto con le norme sui messaggi promozionali degli integratori alimentari (articoli 2 e 23bis del Codice). Gli spot erano stati diffusi su Radio 101 il 20 maggio 2018. Il messaggio censurato presentava l’integratore come una “buona notizia per te che vuoi perdere …

Continua »
mulino bianco casa del mulino

Mulino Bianco: nella nuova casa non c’è più Banderas e anche il mulino a olio è scomparso, come pure l’olio di palma. Tutto come avevamo suggerito a Barilla

Ricordate Antonio Banderas nella pubblicità del Mulino Bianco? Lo spot mostrava un mugnaio che macina grano in un mulino per olive, ricavando farina per biscotti preparati con l’olio di palma. Dopo avere narrato per anni il miracolo del mulino con grandi macine di pietra adatte a schiacciare olive che invece macinano grano, Barilla ha abbandonato le favole. Nella nuova casa Mulino …

Continua »
martina ravotti instagram influencer

Insalatissime Rio Mare, pubblicità occulta su Instagram: arriva la censura dello Iap al post di una influencer

Arrivano finalmente le prime censure per le pubblicità nascoste diffuse dai profili social di blogger e influencer. L’Istituto di autodisciplina pubblicitaria, con un’ingiunzione del Comitato di controllo (48/2018), ha censurato la pubblicità delle Insalatissime Rio Mare diffusa attraverso un post sul social network Instagram – ora rimosso dal profilo social, ma ancora visibile sui motori di ricerca – dall’influencer Martina Ravotti …

Continua »
cornetto algida spot sospeso coniglio

Cornetto Algida: sospeso lo spot del coniglio tenuto per le orecchie. Soddisfazione dell’Enpa

Dopo essere stata sommersa dalle polemiche, Algida ha sospeso il contestato spot del Cornetto, in cui compariva un coniglio sollevato per le orecchie. Lo ha reso noto attraverso un comunicato l’Ente nazionale protezioni animali, che ha ricevuto la conferma della decisione direttamente da Unilever, la multinazionale che controlla il marchio Algida, attraverso una lettera indirizzata alla presidente Carla Rocchi. La …

Continua »