Home / Pianeta (pagina 59)

Pianeta

Land grabbing. Le possibili linee d`intervento da parte dell`Europa in collaborazione con i paesi in via di sviluppo

Dopo la relazione Zimmer sugli aiuti all’agricoltura dei Paesi in via di sviluppo e l’interrogazione Toia all’alto rappresentante UE per intervenire contro il land-grabbing in Etiopia, l’8 marzo il Parlamento europeo ha organizzato un’audizione pubblica sulla rapina delle terre. Un fenomeno rispetto al quale non si può restare indifferenti, bisogna agire.   Gli illustri relatori intervenuti a Bruxelles – Oliver …

Continua »

Il Parlamento europeo mette fine, dopo 24 anni, alla disputa tra Usa e Europa sull`impiego di ormoni negli allevamenti

Il Parlamento europeo mette fine, alla battaglia avviata da Usa e Canada in risposta al divieto UE (del 1988) di commercializzare carni di animali trattati con gli ormoni della crescita.   Ilfattoalimentare aveva già dato notizia dell’accordo del marzo 2011, per risolvere l’atavico contenzioso sulle carni di animali trattati con i “growth hormons”. Una lite costata circa 400 milioni/anno agli …

Continua »

Emergenza umanitaria in Sahel, USA e UE rispondono alle richieste di aiuto. La situazione resta grave

Emergenza fame in Sahel, 13 milioni di persone sono a corto di cibo e acqua, altri 3 milioni lo saranno a breve. Proseguono gli SOS di Nazioni Unite, FAO e Oxfam, per scongiurare la catastrofe umanitaria. Ma le parole non servono, solo aiuti concreti e subito. Una risposta seria, arriva dagli Stati Uniti. Ancora troppe ciotole restano vuote, e il …

Continua »

Ambiente, disastro annunciato: uno scenario da brivido per il 2050 se non si corre subito ai ripari. Il rapporto Oecd

Pochi hanno dedicato attenzione all’ultimo rapporto sull’ambiente pubblicato dall’Oecd (Organisation for Economic Co-operation and Development) il 15 marzo. Rapporto che si conclude con un monito: gli Stati impegnati ad affrontare emergenze di conti pubblici e disoccupazione non devono trascurare le questioni di medio-lungo termine. Intervenire ora per prevenire danni altrimenti irreversibili.   «I governi dovrebbero affrontare i problemi odierni affidandosi …

Continua »

Cina: sviluppo delocalizzato invece che land grabbing. Alcuni dettagli

Il fatto alimentare si è occupato del fenomeno del land-grabbing (rapina o acquisizione delle terre) sotto diverse prospettive: dal punto di vista degli osservatori internazionali, delle Ong, delle popolazioni colpite (Etiopia, Uganda, Repubblica Democratica del Congo, Liberia, Mali). La gran parte dei rapporti richiama attività condotte da gruppi indiani e sauditi, e da società e fondi d’investimento che hanno base …

Continua »

Rapina delle terre: l`accordo Fao sulla sovranità alimentare dice basta. Ora tocca agli Stati membri fare la loro parte

Dopo tre anni di intensi negoziati, il Committee on World Food Security [1] della FAO ha finalmente raggiunto un accordo sulle Linee Guida per la gestione dei terreni, delle risorse idriche e delle foreste. Un importante passo avanti per la lotta alla rapina delle terre e l’affermazione del diritto alla sovranità alimentare. Negli ultimi anni, diversi leader dei movimenti sociali …

Continua »

Acqua: un bene prezioso sempre più a rischio. Le regole da seguire per ridurre la propria impronta idrica

L’acqua, o meglio la scarsità di questo indispensabile elemento naturale, trova sempre più spazio nel dibattito economico e politico, come dimostra il 6° Forum mondiale dell’acqua tenuto a Marsiglia, dove hanno partecipato i rappresentanti di 150 Paesi.   Che si tratti di un bene sempre più prezioso ormai lo sanno tutti, anche perché l’acqua dolce rappresenta solo il 2% di …

Continua »

Starbucks compra Evolution Fresh, azienda leader nei succhi di frutta freschi e apre un nuovo locale di spremute, frullati e cibi “naturali”

A Starbucks il caffè non basta più: lo scorso novembre, la grande catena di caffetterie made in Usa ha acquistato Evolution Fresh, colosso californiano della produzione di succhi di frutta freschi e lunedì 19 marzo ha aperto il primo locale con lo stesso nome. Un juice-bar, dicono gli americani: un posto in cui gustare bevande di frutta (o verdura) appena …

Continua »

Land grabbing: in Uganda l`ennesimo caso di rapina delle terre, gli investitori sono anche europei

Negli ultimi mesi l’Uganda è stata oggetto di diverse accuse da parte delle Ong che tutelano i diritti umani. Oxfam aveva già denunciato la deportazione di decine di migliaia di persone dalle loro terre, ottenendo l’avvio di un’indagine indipendente. Ma a questa piccola buona notizia è seguita quella di una deliberata devastazione chimica dei campi per accelerare le operazioni di …

Continua »

95 milioni di euro all`Italia dall`Ue per il sostegno agli indigenti, nessun taglio al budget

Scongiurati i tagli agli aiuti alimentari per gli indigenti. Il 15 febbraio il Parlamento europeo ha approvato una soluzione di compromesso per mantenere gli attuali livelli di aiuti alimentari agli indigenti. Si tratta di un progetto biennale che prevede circa 500 milioni di euro per il 2012 e altrettanti per il 2013  (all’Italia ne andranno 95, pari a quasi il …

Continua »
African Children Holding Hands Cupped To Beg Help. Poor African children keeping their cupped hands, asking for help. African children suffer from poverty, diseases, water scarcity and malnutrition.

Crisi alimentare in Sahel, la carestia costringe alla fame un milione di bambini. Mobilitazione delle Ong

Un milione di bambini stanno soffrendo malnutrizione acuta nella regione del Sahel. È la nuova emergenza alimentare, la quinta in dieci anni in quel territorio. La comunità internazionale e le Ong devono affrontarla con tempestività, per evitare che un evento naturale come la siccità si trasformi in tragedia umanitaria, a poche migliaia di chilometri da noi. Ilfattoalimentare.it riporta alcune notizie, …

Continua »

Land grabbing: oltre 400 casi di rapina delle terre nel rapporto della Ong spagnola Grain

Il 23 febbraio la Ong “Grain” ha pubblicato un rapporto che documenta 416 recenti casi di accaparramento delle terre da parte di investitori stranieri, per la produzione di derrate agricole. Su una superficie complessiva di 35 milioni di ettari, in 66 Paesi. Grain è una piccola organizzazione senza scopo di lucro, con sede a Barcellona, che a livello globale sostiene …

Continua »

Accordo di libero scambio India-Ue: stop ai falsi ‘Parmesan’, ‘Feta’ e ‘French Camembert’ come premessa indispensabile

Procedono, a rilento, i negoziati tra Unione Europea e India per un accordo di libero scambio che potrebbe consentire convergenze su grandi temi legati alla produzione, come il cambiamento climatico e le politiche energetiche. Con un notevole potenziale impatto su vari ambiti, dalla meccanica al tessile fino all’alimentare, il primo settore manifatturiero in Europa. Tra i molti argomenti in discussione, …

Continua »
bambini africa

La malnutrizione cronica affligge 60 milioni di bambini in Africa, secondo l’ultimo rapporto di Save the Children

La malnutrizione cronica affligge 60 milioni di bambini in Africa, secondo l’ultimo rapporto di “Save the Children” titolato: “A Life Free From Hunger“. Il documento offre una serie di dati e testimonianze che inducono a una riflessione sullo stato del pianeta, alle prospettive e alle priorità da seguire. Con buona memoria dei cosiddetti “Millennium Development Goals” di cui si è …

Continua »

Etiopia: il land-grabbing avanza. Una petizione al presidente Obama. In attesa che anche l?UE faccia qualcosa

Prosegue la rapina delle terre in Etiopia. Ilfattoalimentare.it ne ha trattato anche di recente, riportando le ultime notizie di “Human Rights Watch“. Ci sono altre novità, e una piccola occasione per provare a reagire. Il 27 gennaio lo Oakland Institute ha pubblicato un breve video (riportato in fondo a questo articolo) su quanto sta accadendo nella fertile regione di Gambella. …

Continua »