Home / Pianeta (pagina 10)

Pianeta

Dal 2019 in legge di bilancio oltre al Pil anche l’indice di sovrappeso. Il decreto del ministero dell’Economia all’esame del parlamento

Dal 2019, la legge di bilancio dovrà tenere conto non solo del Pil ma anche di 12 indicatori che definiscono il Benessere equo e solidale (Bes), tra cui anche l’incidenza del sovrappeso e dell’obesità nella popolazione. I dati saranno quelli raccolti dall’Istat nell’ambito dell’Indagine sugli aspetti della vita quotidiana, in base ai quali viene calcolata la “proporzione standardizzata” di persone di 18 anni …

Continua »
tonno pesca

Tonno in scatola sostenibile: il colosso Thai Union (Mareblu) si impegna con WWF e Greenpeace per migliorare i metodi di pesca. Soddisfazione delle associazioni

Petizioni online, raccolte di firme, campagne di informazione: quando si parla di tonno in scatola tutte le associazioni ambientaliste sono schierate in difesa degli ecosistemi marini e dei diritti umani. Si tratta di battaglie che non sono combattute invano, perché le aziende più importanti “disturbate” dalle richieste dei cittadini e ancora di più dalle scelte delle catene della grande distribuzione …

Continua »

Dal 2 agosto consumiamo risorse che il pianeta non può rigenerare quest’anno. L’Overshoot day è stato calcolato utilizzando il Food Sustainability Index

Il 2 agosto è stato l’Overshoot day, cioè il giorno in cui la quantità richiesta di risorse naturali dell’umanità ha superato quelle che la Terra è in grado di generare nello stesso anno. Ogni anno, questa data cade sempre prima nel calendario: nel 1997 cadeva alla fine di settembre, nel 2016 era stata l’8 agosto. Questo significa che le risorse si …

Continua »
Seed of oil palm

Olio di palma e deforestazione, Unilever sospende i rapporti con un fornitore indonesiano. Un rapporto aveva segnalato i rischi per la reputazione dell’azienda

Unilever ha interrotto le relazioni con uno dei propri fornitori di olio di palma, l’indonesiano Sawit Sumbermas Sarana (SSMS). Un processo di verifica indipendente ha rilevato la violazione della politica dell’azienda sull’olio tropicale, che non ammette la deforestazione, lo sviluppo delle piantagioni nelle torbiere, lo sfruttamento di persone e comunità. SSMS è membro della Tavola rotonda sull’olio di palma sostenibile …

Continua »

Monumento all’Escherichia coli a New York! Il parco del municipio si riempe di sculture di batteri, omaggio alle “potenzialità della Terra”

Un enorme lombrico, un viscido parassita e un embrione umano talmente ingrandito da assomigliare a un insieme di grandi pesche ammuffite. Queste alcune delle sette istallazioni firmate dall’artista estone Katja Novitskova e parte della sua esibizione “Earth potential”, presente da giugno a novembre nel City Hall Park a Manhattan. Secondo l’organizzazione no-profit Public art fund, la mostra intende ritrarre quegli …

Continua »

Doppio standard, il primo ministro slovacco minaccia restrizioni alle importazioni. Questione discussa dai capi di governo del V4 (Slovacchia, Ungheria, Repubblica Ceca e Polonia)

Il primo ministro slovacco, Robert Fico, ha riaperto la polemica con Bruxelles sul doppio standard di qualità dei prodotti alimentari, che danneggerebbe alcuni paesi dell’Europa centrale. La questione è stata discussa dai capi di governo del V4 (Slovacchia, Ungheria, Repubblica Ceca e Polonia), che avevano già denunciato lo scorso marzo, nel corso del Consiglio dei ministri dell’Agricoltura dell’Unione europea, il fatto …

Continua »

Food Brexit: cosa succederà al “sistema-cibo” del Regno Unito dopo l’uscita dall’Unione europea? Le perplessità in un rapporto

Un ballo sul Titanic. Così viene descritto l’approccio o, meglio, il non-approccio delle autorità britanniche a quella che probabilmente è la questione più importante relativa all’uscita dall’Unione europea, e cioè le conseguenze sul sistema-cibo, da tre tra i massimi esperti del settore. Si tratta di Erik Millstone, dell’Università del Sussex, Tim Lang di quella di Londra e Terry Marsden di …

Continua »
Palm Oil Plantation in Central Kalimantan

Olio di palma: in Francia raccolte 213 mila firme per chiedere a Lu di abbandonare il grasso tropicale e salvare le foreste. La petizione creata da un ragazzo di 17 anni

Oltre 213 mila firme per chiedere alla Lu, marchio francese di biscotti e prodotti da forno, di abbandonare l’olio di palma. La petizione è stata lanciata nell’ottobre 2015 sulla piattaforma Change.org da Johan Reboul, un giovane  liceale allora diciassettenne di Nimes. A spingere il ragazzo ad attaccare il gigante francese in un novello scontro alla Davide contro Golia, sono stati …

Continua »

Glifosato, la Commissione Ue propone di rinnovare l’autorizzazione per 10 anni. Appello della Coalizione StopGlifosato al governo italiano

Il 20 luglio, la Commissione europea ha presentato formalmente agli Stati membri dell’Ue la sua proposta di rinnovare l’autorizzazione dell’erbicida glifosato per altri dieci anni, fino al 15 dicembre 2027. La proposta, che comprende anche un allegato, è stata pubblicata cinque giorni dopo che la Commissione Ue ha ricevuto il parere positivo deliberato in marzo dall’Agenzia europea per le sostanze …

Continua »

1.600 prodotti potrebbero interferire con il sistema ormonale. La lista francese dei pesticidi suscettibili di contenere interferenti endocrini

I ministri francesi della Transizione ecologica e dell’Agricoltura, Nicolas Hulot e Stéphane Travert, hanno reso pubblica la lista dei pesticidi autorizzati, suscettibili di contenere sostanze classificabili come interferenti endocrini, cioè le sostanze in grado di interferire con il sistema ormonale e di causare patologie anche gravi. Il 4 luglio, gli esperti degli Stati membri dell’Ue hanno approvato i criteri scientifici proposti …

Continua »
plastica cucchiai

Interferenti endocrini: nuove direttive per le indagini e, forse, nuove alternative. Dal limone un possibile sostituto del bisfenolo A

I perturbanti o interferenti endocrini sono sostanze ubiquitarie, diffuse in moltissimi settori merceologici – anche negli alimenti – ma finora gli studi volti a stabilirne la pericolosità per la salute umana sono stati spesso contraddittori. Infatti i dati, ottenuti con tipologie diverse di esperimenti e con analisi mirate, provenivano da animali e uomini, ma anche da studi di popolazione fatti a …

Continua »

Usa, richiamate 3.264 tonnellate di salsicce e hot dog. Presenza di corpi estranei, soprattutto frammenti di ossa

Negli Stati Uniti sono state richiamate 3.264 tonnellate di salsicce e hot dog di manzo e maiale, prodotti tra il 17 marzo e il 4 luglio da un’azienda di New York, la Marathon Enterprises, a causa della possibile presenza di corpi estranei, soprattutto frammenti di ossa e cartilagine. La decisione è stata assunta dal Food Safety and Inspection Service (FSIS) …

Continua »

Foodora, Just eat, Deliveroo… L’enorme l’impatto ambientale della consegna a domicilio. Le soluzioni sono ancora lontane

Ricevere il cibo a domicilio è comodissimo: basta una telefonata, e un ragazzo parte sfrecciando in bicicletta per consegnare sushi o pizza, ma anche piatti gourmet. Ovviamente confezionati in contenitori usa e getta e corredati di posate e tovaglioli, materiale in gran parte destinato a finire nei rifiuti. Con quale impatto per l’ambiente?  Il fenomeno è ancora piuttosto nuovo, ma …

Continua »

Olio di palma, Malesia e Indonesia unite contro la risoluzione del Parlamento europeo. Missione nell’Ue a fine luglio e possibile ricorso all’Organizzazione mondiale del commercio

Se l’Ue tradurrà la risoluzione di aprile del Parlamento europeo sull’olio di palma in una direttiva con carattere discriminatorio, Malesia e Indonesia si riservano di presentare un ricorso all’Organizzazione mondiale del commercio (Omc). Lo hanno annunciato, con un comunicato congiunto, i ministri del Commercio dei due paesi asiatici, che coprono circa l’85% della produzione mondiale di olio di palma. La …

Continua »
frutta verdura ortaggi

Bustine di diossido di cloro per eliminare contaminanti da frutta e verdura. Il Dipartimento dell’Agricoltura Usa collabora alla sperimentazione di una nuova tecnica

Gli scienziati del Dipartimento statunitense dell’Agricoltura stanno aiutando un’azienda della Florida, la Worrell Water Technologies, a sviluppare un sistema per rendere più sicure frutta e verdura fresche. Si tratta di bustine, grandi la metà di una carta di credito, che rilasciano lentamente diossido di cloro sotto forma di gas, in grado di eliminare i batteri di Escherichia coli e altri …

Continua »