Home / OGM (pagina 4)

OGM

taco with beef and vegetables

Ingredienti ogm: in Usa, Chipotle è il primo fast food a eliminarli tutti. Olio di girasole e di riso sostituiscono il soia…

Dopo essere stata la prima catena di fast food statunitense a indicare quali ingredienti dei propri menù fossero geneticamente modificati, Chipotle Mexican Grill, che negli Usa ha 1.800 ristoranti specializzati in cibo messicano, è la prima ad aver deciso di eliminare, con effetto immediato, tutti gli ogm dai 68 ingredienti che utilizza. Chipotle afferma di essere amata dai propri clienti, …

Continua »

A maggio l’ok per 17 nuovi OGM che gli Stati potrebbero non riuscire a vietare! L’Europea prepara il terreno per il TTIP. Manifestazioni in Europa

Di seguito riportiamo un articolo pubblicato il 16 aprile sulla rivista online Rinnovabili.it, e ricordiamo l’invito che domani 18 aprile sarà una giornata dedicata alle manifestazioni contro il trattato di libero scambio TTIP. Le città coinvolte nella manifestazione di sabato 18 aprile sono 300 in tutta Europa e dieci in Italia, tra cui Milano.   Diciassette nuovi prodotti alimentari OGM per il consumo umano …

Continua »

Gli USA vogliono limitare le coltivazioni di mais ogm: la diabrotica, un vorace insetto, è resistente alle tossine del batterio Bacillus thuringensis

Per la prima volta, l’Agenzia statunitense per la protezione dell’ambiente (Environmental Protection Agency – EPA) ha proposto di limitare la coltivazione di mais geneticamente modificato, per contrastare la proliferazione di un parassita particolarmente vorace, la diabrotica. Questo insetto  -iferisce il Wall Street Journal– causa danni ai coltivatori americani di valore stimato tra uno e due miliardi di dollari l’anno. Il …

Continua »

Mais geneticamente modificato: venti metri non bastano per evitare la diffusione del polline di piante ogm oltre le zone cuscinetto

I modelli matematici adottati dall’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) sottostimano in modo significativo le possibilità di diffusione del polline del mais geneticamente modificato, che andrebbero riconsiderate, trattandosi di chilometri e non di decine di metri. Lo sostiene uno studio pubblicato dalla rivista Environmental Sciences Europe e finanziato dal ministero dell’Ambiente tedesco. I tre autori – Frieder Hofmann, Mathias Otto …

Continua »

Greenpeace risponde all’impiego degli OGM in agricoltura con la MAS : alternativa complessa che evita l’introduzione di materiale genetico esterno

Si chiama Marker Assisted Breeding (MAS) ossia “selezione assistita da marcatori”e viene considerata l’alternativa ambientalista agli OGM. Lo scorso novembre Greenpeace International ha stilato un report su questa tecnica, cercando di spiegare i motivi che hanno conquistato il favore dell’associazione nell’ambito delle biotecnologie applicate al mondo alimentare. All’interno del report si possono leggere alcune considerazioni sulla sicurezza del MAS, sulla …

Continua »

USA: arriva Arctic la mela OGM che non scurisce dopo il taglio. Perplessità sull’utilità e reazioni negative del mercato. Anche McDonald’s dice no

Il governo americano ha dato il definitivo via libera alla prima mela geneticamente modificata, chiamata Arctic, che non diventa scura quando tagliata o grattugiata. La notizia si è guadagnata le pagine del New York Times, perché si tratta di uno dei pochi frutti freschi GM* approvati (insieme alla papaya) e perché, come sempre, le reazioni sono state molto accese. La …

Continua »

Biotecnologie per inserire geni di semi antichi in coltivazioni di grano e riso: le colture diventerebbero più resistenti a siccità, freddo e malattie

Secondo uno studio condotto dall’Università di Copenaghen e pubblicato dalla rivista Trends in Plant Science, utilizzare le biotecnologie per re-inselvatichire le coltivazioni di grano e riso, inserendo i geni dei semi antichi andati perduti, consentirebbe di sfamare meglio il mondo, perché rinforzerebbe la resistenza ai cambiamenti climatici. Secondo uno degli autori dello studio, Michael Broberg Palmgren, le colture diventerebbero più …

Continua »

Ogm e nanotech? I consumatori USA li accetterebbero se fosse dimostrato un miglioramento nutrizionale e di sicurezza

Una ricerca condotta su 1.117 consumatori americani, condotta dalla North Carolina State University e dalla University of Minnesota, ha rilevato che la maggioranza dei consumatori sarebbe disponibile ad accettare l’utilizzo di nanotecnologie e di modificazioni genetiche negli alimenti, se fosse dimostrato che queste tecnologie migliorano l’aspetto nutrizionale e la sicurezza. Allo stesso tempo, questi alimenti dovrebbero essere etichettati, per consentire …

Continua »

Ogm: gli Stati potranno decidere se vietarli sul proprio territorio per ragioni di tipo ambientale. La decisione del Parlamento europeo

Ogni Stato della Comunità europea potrà decidere se vietare la coltivazione sul proprio territorio di piante geneticamente modificate. Così si è espressa a Bruxelles la Commissione ambiente, salute pubblica e sicurezza alimentare del Parlamento europeo, che ha emendato l’accordo raggiunto dai ministri lo scorso giugno. Il testo proposto dalla relatrice belga, Frédérique Ries (Alde), approvato con 53 voti a favore, …

Continua »

Patatine fritte: arriva la patata anticancro con il 75% in meno di acrilammide! C’è però un problema, il tubero è “geneticamente modificato”

Negli stessi giorni in cui due stati americani (Oregon e Colorado) hanno detto no alla proposta di obbligo di etichettatura per gli ingredienti geneticamente modificati (GM), lo U.S. Department of Agricolture  ha detto sì alla coltivazione su larga scala di una patata GM. Il nuovo tubero sviluppa una quantità  minore di acrilammide quando viene cotta ad alte temperature (come nel …

Continua »

No al divieto di coltivazione del mais Ogm in Europa. L’Efsa respinge la richiesta della Francia

L’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) ha respinto la richiesta della Francia di vietare, con una misura d’urgenza, la coltivazione del mais geneticamente modificato in Europa. Gli esperti di Parma sostengono che le argomentazioni addotte dal paese transalpino e la documentazione fornita non contengono nuove informazioni sui rischi per la salute umana e animale o per l’ambiente.   L’Efsa …

Continua »

OGM negli alimenti di tutti i giorni? Le polemiche non si placano dopo l’intervento della senatrice Elena Cattaneo. Il parere di Malagoli

Gli alimenti transgenici sono l’ultimo prodotto della globalizzazione dei mercati. Un cibo altamente tecnologico, che non ha, purtroppo, ancora subito il vaglio di specifiche ricerche epidemiologiche volte a verificarne gli eventuali effetti negativi e, perché no, positivi che si potrebbero avere per la salute umana e per l’ambiente. Secondo accurate indagini di mercato, in pochi vorrebbero acquistare questi alimenti ma, …

Continua »

Dolcificanti: nuovo processo produttivo gm per l’eritritolo, una sostanza senza calorie che è anche insetticida

Dalla Vienna University of Technology arriva la versione del dolcificante eritritolo prodotto da un fungo geneticamente modificato (*). Stiamo parlando di un edulcorante senza calorie, che viene ottenuto dalla fermentazione di carboidrati, mediante lieviti, apprezzato perché non presenta retrogusti. In uno studio pubblicato dalla rivista AMB Express, alcuni ricercatori dell’Università viennese hanno dimostrato come produrre eritritolo dalla paglia, con l’aiuto di …

Continua »
ogm transgenico

Etichette OGM: denuncia dei produttori e distributori contro la legge del Vermont (USA)

Una coalizione di produttori e distributori alimentari statunitensi ha chiesto al tribunale di  dichiarare illegittimità, la presenza sulle etichette delle diciture che permettono di identificare l’uso di ingredienti GM. La recente legge dello Stato del Vermont dice che dal 1° luglio 2016, gli alimenti contenenti ingredienti geneticamente modificati, in quantità superiore allo 0,9% rispetto al peso del prodotto, dovranno indicare …

Continua »
ogm mais monsanto 463509575

Ogm in Europa: accordo tra i ministri Ue. I singoli Stati potranno limitare o vietarne le coltivazioni. Il tweet del ministro dell’Ambiente Galletti

“Su Ogm in Ue vince la linea italiana. Orgogliosi dell’accordo raggiunto. #libertà di scelta per gli Stati e l’Italia dice NO agli #Ogm”. Con questo tweet, il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, ha annunciato l’accordo politico raggiunto in sede di Consiglio dai ministri dell’Ambiente dell’Unione Europea, dopo quattro anni di trattative.   Il testo dell’accordo, su cui si sono astenuti …

Continua »