Home / Nutrizione (pagina 69)

Nutrizione

Sotto il profilo nutrizionale, bio non è meglio. Lo sostiene uno studio danese

Cipolle, carote e patate coltivate secondo metodo biologico hanno lo stesso contenuto di polifenoli e antiossidanti contenuti negli ortaggi da agricoltura convenzionale. Sono le conclusioni di un nuovo studio del National Food Institute dell’Università tecnica della Danimarca, appena pubblicato sul Journal of Agricultural and Food Chemistry.1 Secondo i sostenitori del “bio”, l’utilizzo di fertilizzanti e antiparassitari avrebbe un impatto negativo …

Continua »

Ricerca sugli integratori per sportivi del Mario Negri: che cosa dice l`Aiipa

L’attività fisica per migliorare la salute, restare in forma e divertirsi? Non solo: gli italiani sportivi per hobby cercano anche la performance. E perciò si affidano agli integratori alimentari: vi ricorre un atleta dilettante su 2, secondo una recente ricerca del dipartimento Medicina del lavoro dell’Università degli Studi di Milano, dell’Istituto di ricerche farmacologiche ‘Mario Negri’ e dell’istituto Doxa.    …

Continua »

E` allerta per l`obesità in Europa, lo sostiene un rapporto Ocse

Il tasso di obesità nei Paesi Ocse è aumentato del 10% rispetto al 1980 e circa la metà della popolazione è in sovrappeso. Lo riferisce il nuovo rapporto Ocse “Obesity and the economics of prevention: fit not fat” che confronta i dati provenienti da 11 Paesi e offre un’analisi dell’impatto economico-sanitario per la prevenzione dell’obesità.  Il  documento ritiene l’incremento di …

Continua »

Chi spende di più, mangia meglio. Ma si può anche migliorare la dieta e risparmiare

Che la qualità abbia un costo, è lapalissiano. Ma una ricerca pubblicata nell’American Journal of Clinical Nutrition – e ripresa dal sito Food navgator-usa.com – ha accertato che chi può permettersi di spendere di più per la spesa alimentare segue generalmente una dieta più sana. Tuttavia, gli autori sostengono anche che si possa migliorare ciò che si mette abitualmente sulla …

Continua »

Il problema irrisolto degli integratori miracolosi e delle bevande per sportivi

Desta interesse l’intervento dell’Antitrust che recentemente ha multato con 200.000 € un’azienda produttrice di integratori alimentari per pubblicità ingannevole. Si spera che questo esempio solleciti una riflessione su alcuni prodotti  presenti in questa categoria merceologica. Sono prodotti sostanzialmente composti da vari principi attivi che vengono proposti in combinazioni e dosi diverse. Sono le solite vitamine cui si aggiungono di volta …

Continua »

Nel Regno Unito gusto batte informazioni nutrizionali 10 a 0

Anche nella patria dei semafori sulle etichette degli alimenti, l’istinto prevale sulla razionalità: i consumatori del Regno Unito sono ben capaci di intendere le informazioni nutrizionali fornite sulle confezioni, ma affidano al gusto le proprie scelte d’acquisto. Da quasi tre anni si dibatte in Europa su come fornire le notizie sulle caratteristiche nutrizionali in relazione ai prodotti. Gli approcci sono …

Continua »
ospedale infermiera paziente letto pasto

In Gran Bretagna l’industria alimentare taglia il sale, ma in ospedale abbondano sodio e grassi saturi

L’industria alimentare spesso è accusata di ogni nefandezza, e le si attribuisce la maggiora responsabililtà per l’epidemia di obesità che colpisce i paesi ricchi e che sta dilagando anche n quelli in via di sviluppo. Ma una ricerca condotta in Gran Bretagna ha scoperto che proprio là dove si predica meglio sull’alimentazione e la salute, si razzola maluccio: negli ospedali. …

Continua »

Il potere del marketing: gli americani pensano che gli sport-drinks facciano bene alla salute

Negli Stati Uniti molti bambini e i loro genitori ritengono – erroneamente – che bere le bibite zuccherate reclamizzate come utili durante l’attività sportiva rientri in uno stile di vita sano. Lo sostengono i ricercatori dell’ Health Science Center dell’Università del Texas, Houston. La notizia è riportata dal sito Food Navigator. Un nuovo studio,  pubblicato su Pediatrics, ha valutato il …

Continua »

I cibi light o plus fanno poco nella lotta contro l`obesità infantile

Vincere la lotta all’obesità nei bambini con alimenti “ritoccati” – meno grassi, più fibre o altre operazioni di “make up” nutrizionale – è un’utopia. È la conclusione di uno studio pubblicato sul Journal of the American Dietetic Association e riportato dal sito americano di news sull’alimentazione Food Navigator. Perché, comunque, la sovrabbondanza di cibi ricchi di “calorie vuote” oggi dispponibili …

Continua »

Tutti pazzi per la mortadella. Ma i valori nutrizionali non sono affatto cambiati

Questo non è un post contro la golosa mortadella, ma sul modo con cui si riportano dati nutrizionali sui quotidiani e vari siti on line.   Lo spunto è un articolo pubblicato sul settimanale l’Espresso Food& Wine: Contrordine-medico: sì alla mortadella dove si dice che la mortadella “è spesso tenuta alla larga come tentazione pericolosa dai forzati della dieta. Eppure a …

Continua »

Agricoltura urbana: produrre cibo in città più verdi contro lo sviluppo insostenibile

Nel 2025 più di metà della popolazione dei paesi in via di sviluppo – circa 3,5 miliardi di persone – vivrà in agglomerati urbani. Città più “verdi”  potrebbero assicurare alimenti  sani e nutrienti, mezzi di sussistenza sostenibili e migliori condizioni di salute. Il concetto di “città verdi” in genere si associa alla pianificazione urbana dei paesi più sviluppati. Ma ha …

Continua »

Quanto lattosio? Per l`Efsa, l`intolleranza è troppo individuale per stabilire una soglia

Su richiesta della Commissione Europea, l’Efsa – l’ente per la sicurezza alimentare – attraverso il panel di esperti che si occupa di prodotti dietetici, nutrizione e allergie (Nda), ha espresso un parere scientifico sulla possibilità di stabilire le soglie di lattosio accettabili negli alimenti per coloro che soffrono di  intolleranza o sono affetti da galattosemia. Il lattosio è lo zucchero …

Continua »

In arrivo una nuova categoria di malati ipertesi, per la gioia dell?industria farmaceutica

Pre-ipertensione è la nuova diagnosi che sta per essere lanciata durante la conferenza internazionale che si terrà a Vienna su questo tema dal 24 al 27 febbraio 2011. Ne parla in un approfondito articolo Cinzia Colombo, ricercatrice dell’Istituto Mario Negri, sul portale Partecipasalute. Il pre-iperteso ha una pressione sistolica, la cosiddetta massima, di 120-139 mm Hg (millimetri di mercurio) o una …

Continua »

Passo svelto e bicicletta sono amici della bilancia

I progetti volti a promuovere lo sport e l’esercizio fisico in tutte le fasce sociali e di età –  come quello di Michelle Obama negli Stati Uniti o l’Isca (International Sports and Culture Association) in Europa – ricevono ulteriore benedizione dal mondo scientifico. L’attività fisica praticata con regolarità è uno strumento essenziale per la buona salute, fisica, ma anche psichica: …

Continua »

Invece del sale: un aiuto per ridurre il sodio nella dieta

Secondo una ricerca condotta dall’Università di Wageningen col Centro di ricerca di Unilever, appena pubblicata su Archives of Internal Medicine, la sostituzione del sodio con il cloruro di potassio può aiutare a diminuire l’ipertensione sino al 5 per cento e quindi il rischio di patologie cardiovascolari si può addirittura ridurre fino all’11 per cento. «La maggioranza della popolazione adulta ha …

Continua »