Home / Nutrizione (pagina 3)

Nutrizione

Girl eating cotton candy zucchero filato

Linee guida per una sana alimentazione 2018. I misteri del Crea sugli zuccheri aggiunti. Ombre sul conflitto di interesse

Le nuove “Linee guida per una sana alimentazione degli italiani”, salvo rinvii dell’ultima ora sempre possibili, dovrebbero uscire nel 2018, a distanza di 15 anni dall’ultimo aggiornamento. Un capitolo delicato ma fondamentale è quello sugli zuccheri, visto che le agenzie europee per la sicurezza alimentare, la Fao, l’Oms e anche la Fda americana (1) invitano ad assumerne una quantità inferiore al 10% rispetto al …

Continua »
autosvezzamento bambino cibo solido

Autosvezzamento: conviene davvero l’alimentazione a richiesta? Come funziona. I vantaggi e i dubbi dei genitori

La fase in cui i bambini passano da un’alimentazione basata solo sul latte al cibo solido è sempre impegnativa, non solo per i piccoli ma per tutta la famiglia, che segue e accompagna questo passaggio. Chi si trova – o si è trovato – in questa situazione sa che esistono indicazioni, linee guida e raccomandazioni, non di rado in disaccordo …

Continua »
carne vs verdura grigliata

Microbiota: vegani, vegetariani o onnivori, la flora intestinale non cambia se mangiamo troppi grassi. Lo studio dell’IZSVe

Come cambia la flora batterica intestinale tra persone vegane e chi mangia anche prodotti di origine animale? Hanno cercato di capirlo i ricercatori dell’Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie. I risultati della ricerca sono raccontati in un articolo che riproponiamo con piacere. Il microbiota intestinale di vegani, vegetariani e onnivori è identico se la dieta è ricca in grassi. È questo …

Continua »
formaggi latte yogurt latticini uova

L’Oms raccomanda: le calorie da grassi saturi devono essere meno del 10%. Consultazione pubblica sulle nuove linee guida per ridurre il rischio di malattie cardiovascolari

Per ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, le calorie provenienti da grassi saturi non devono superare il 10% di quelle assunte complessivamente ogni giorno, sia dagli adulti che dai bambini. La raccomandazione è contenuta nelle prime linee guida dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) sugli acidi grassi, che fanno seguito a quelle sull’assunzione di sodio, potassio e zuccheri. Sulle nuove linee …

Continua »
zucchero bibite tassa

Bevande zuccherate: con la sugar tax lo zucchero si dimezza nelle bibite inglesi, ma non in tutte. Il confronto con l’Italia

Dopo tante discussioni, in Gran Bretagna la tassa sulle bevande zuccherate (sugar tax) è entrata in vigore e gli  effetti si fanno già notare. Basta confrontare la dichiarazione nutrizionale di alcune bibite vendute sia in Italia sia nel Regno Unito per rendersi conto di come il contenuto di zucchero sia drasticamente calato per evitare la tassazione. Nella maggior parte dei …

Continua »
dieta mima digiuno

Diete pericolose: quando sono maggiori i rischi che i benefici. Intervista a Stefano  Erzegovesi del San Raffaele di Milano

La primavera è la stagione delle diete, il momento in cui siamo spinti a cercare scorciatoie per perdere peso rapidamente, anche a rischio di danneggiare la nostra salute. Abbiamo chiesto a Stefano  Erzegovesi, medico psichiatra e nutrizionista, responsabile del Centro per i Disturbi Alimentari dell’Ospedale San Raffaele di Milano, di spiegarci i rischi legati a questo approccio sbagliato: “Cominciamo a …

Continua »
paleo dieta salmone carne verdura arachidi

La dieta paleo, un regime alimentare di fantasia nato da una teoria degli anni ’50. Ma la scienza racconta un’altra storia

La dieta paleo o dieta ‘evolutiva’ è una leggenda metropolitana lanciata per la prima volta dal gastroenterologo Walter Voegtlin (The Stone Age Diet, 1975), e ripresa negli anni successivi da diversi autori con studi anche di carattere scientifico. La narrazione ormai ampiamente condivisa indica che l’uomo avrebbe regolato il suo patrimonio genetico, e quindi la sua fisiologia, mangiando principalmente carne magra e verdure …

Continua »
tablet mcdonald 2018

McDonald’s mette i tablet sui tavoli. “Un servizio aggiuntivo”: dice l’azienda, un problema per i più piccoli secondo Margherita Caroli

Al Centro Sarca, un vasto centro commerciale al confine tra Milano e Sesto San Giovanni, c’è un McDonald’s che dispone di diversi tablet ancorati ai tavoli. Sprezzanti del consiglio dei nutrizionisti che dice di non mangiare di fronte alla televisione accesa, la famosa catena decide addirittura di inchiodare uno schermo al tavolo, su cui si può giocare o navigare in …

Continua »
close up of fast food snacks and drink on table

Cibo spazzatura: le tasse e altre misure sugli alimenti poco salutari possono funzionare. Due studi ne valutano l’efficacia

Le tasse su cibo spazzatura e bevande poco salutari funzionano, ma solo quando sono pensate in modo da essere percepite dai consumatori, anche se probabilmente ci sono ancora margini per migliorare i risultati. Lo conferma uno studio appena pubblicato sul Journal of Preventive Medicine dai ricercatori della Dornsife School of Public Health di Filadelfia, che hanno verificato l’efficacia della tassa locale …

Continua »
coca cola bevande gassate bibite zuccherate

Il 6 aprile entrerà in vigore la Sugar Tax in UK. Entrate dimezzate rispetto alle previsioni grazie alla riformulazione delle bevande

Il 6 aprile nel Regno Unito entrerà in vigore la tassa sulle bevande zuccherate (la sugar tax) decisa due anni fa e il suo successo, ancora prima della sua applicazione, sta suscitando interesse a livello internazionale. La tassa britannica è differente da quelle applicate sinora nel resto del mondo, sia nella sua struttura sia nella sua finalità, che non è …

Continua »
Cute children with soft drinks

In Gran Bretagna il consumo di bevande zuccherate tra bambini e adolescenti è diminuito di un terzo. Ma il governo avverte: ancora troppo elevato

Negli ultimi otto anni, il consumo di bevande zuccherate da parte dei bambini britannici tra i 4 e i 10 anni d’età è diminuito di un terzo, passando da 130 a 83 grammi al giorno, ma rimane ancora troppo elevato. La quantità giornaliera di bibite raddoppia quando si entra nell’adolescenza (191 grammi), anche se il consumo è diminuito del 30% pure …

Continua »

Calorie nei menu e sulle etichette: la misura non è sufficiente per diminuire l’assunzione calorica

Le indicazioni delle calorie nei menu o accanto al cibo proposto hanno un piccolo ma significativo effetto sull’assunzione di calorie, ma gli studi fatti finora sono stati mediamente di qualità scarsa, sono giunti spesso a conclusioni contraddittorie o confuse, e andrebbero quindi rifatti con altri criteri prima di poter trarre indicazioni supportate da numeri affidabili. Per questo la conclusione cui è …

Continua »
obesita sovrappeso bambini infanzia

Obesità e programmi nelle scuole. I risultati sono scoraggianti: bisogna cambiare strategie

“È tempo di guardare in altre direzioni”. Con questo lapidario commento si chiude, sul British Medical Journal, lo studio condotto dai nutrizionisti e pediatri dell’Università di Birmingham, in Gran Bretagna, sull’efficacia delle iniziative anti-obesità nelle scuole, uno dei più completi mai condotti sull’argomento: e non sembrano esserci spiragli. L’obesità infantile affligge la Gran Bretagna come e più di altri paesi …

Continua »
neonato bambini infanzia

Latte di soia ai neonati: potrebbe causare alcune modifiche all’apparato riproduttivo. Lo dice uno studio del Journal of Clinical Endocrinology and Metabolism

Allattare i neonati – soprattutto se femmine – solo con il latte di soia può causare alcune modifiche nell’apparato riproduttivo, cambiamenti che sono simili a quelli evidenziati quando si viene esposti agli estrogeni. Il motivo è  da ricercare nella presenza di fitoestrogeni e, soprattutto, di genisteina, una molecola che esercita una potente azione estrogenica di cui risentono i tessuti genitali …

Continua »

5 suggerimenti per ridurre il sale. Inizia la Settimana mondiale di sensibilizzazione per la diminuzione

È iniziata oggi Settimana mondiale di sensibilizzazione per la riduzione del consumo alimentare di sale, promossa dalla World Action on Salt & Health (WASH) in associazione con numerosi partner in 100 Paesi. Lo slogan è “5 ways to 5 grams” per indicare i cinque  comportamenti virtuosi da adottare per ridurre il consumo di sale e arrivare al valore massimo raccomandato …

Continua »