Home / Nutrizione (pagina 20)

Nutrizione

Bambini e ragazzi assumono il 49% di grassi saturi in più, gran parte da olio di palma. Gli adulti il 24%. Lo dice l’ISS. Ridurre merendine, biscotti e snack con l’olio tropicale

Secondo una stima dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS) i bambini italiani assumono il 49% in più di grassi saturi rispetto a quanto consigliato dai Larn e dall’Efsa. Buona parte di questo eccesso (41% della quantità massima) è dovuto al consumo di olio di palma aggiunto in molti alimenti industriali. Sono i dati più importanti che emergono dal documento pubblicato sui consumi …

Continua »

Olio di palma: il Ministero della salute dà i numeri e riporta un consumo 4,5 volte inferiore rispetto a quello reale. E consiglia comunque di ridurre le quantità

Se i dati relativi al consumo di olio di palma diffusi ieri dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS) fossero corretti, Barilla dovrebbe mettere in cassa integrazione la metà dei lavoratori che producono biscotti e merendine Mulino Bianco. Lo studio dell’ISS si basa su un dato FAO del 2011 in cui si dice che l’olio tropicale importato in Italia ad uso alimentare …

Continua »

Carrefour dice stop all’olio di palma nei biscotti. Si allunga la lista dei prodotti palma free siamo a 420

Carrefour si aggiunge alla lista delle aziende che hanno detto no all’olio di palma. Da pochi giorni nei supermercati della catena sono disponibili 8 tipi di biscotti preparati senza l’olio tropicale ( Biscotti gocce cioccolato, Biscotti panna, Biscotti integrali, Biscotti riso e latte, Biscotti uova, Biscotti con gocce dark, Biscotti con granelli zucchero, Biscotti grano saraceno). Entro la fine dell’anno …

Continua »
sale rosa dell'Himalaya

Sale rosa: no grazie. Costa fino a 30 volte più del comune sale da cucina e non contiene iodio, fondamentale per l’organismo

Da qualche anno molti supermercati propongono sugli scaffali a prezzi stratosferici (da 7 a 30 volte di più rispetto al sale marino) confezioni di sale rosa himalayano in grani sia fini che grossi. Nonostante il nome, il prodotto giunge dal Pakistan e viene confezionato a (circa) trecento chilometri dalla famosa catena montuosa. Qui sono custodite abbondanti riserve del minerale e si …

Continua »
tisanoreica gianluca mech

Tisanoreica 2: le obiezioni di Gianluca Mech al nostro articolo. La replica di Enzo Spisni

Il Fatto Alimentare ha parlato della dieta Tisanoreica in un articolo recente, evidenziando  i punti critici in base alle considerazioni di Enzo Spisni, docente di Fisiologia della nutrizione all’Università di Bologna. Pochi giorni fa è arrivata in redazione una lettera del fondatore di Tisanoreica Gianluca Mech. Pubblichiamo come di consueto le osservazioni seguite dalla replica di Enzo Spisni raccolte da …

Continua »
mcdonalds-logo-verde

Canada: l’insalata di McDonald’s con il cavolo riccio ha più calorie del Double Big Mac!

Da McDonald’s può capitare di mangiare una ricca insalata di pollo e scoprire di assumere più calorie, grassi e sodio di un gigantesco doppio Big Mac. È quanto succede in Canada a chi ordina la Keep Calm, Caesar On, un’insalata con pollo alla griglia o impanato, “petali di vero parmesan” e “un’insalata mista ricca di sostanze nutrienti con cavolo riccio …

Continua »

Celiachia: il Ministero della salute scoraggia l’autodiagnosi, ma il Servizio Sanitario Nazionale non include molti esami

I celiaci in Italia sono 172.197,  il 48% è concentrato al Nord, il 22% al Centro, il 19% al Sud e l’11% nelle Isole. La Regione dove risiedono più celiaci è la Lombardia, con 30.541 soggetti, seguita da Lazio (17.355) e Campania (15.509). Le persone più colpite sono  donne (121.964), a fronte di 50.233 uomini, con un rapporto maschi:femmine di …

Continua »

Tisanoreica 2: la nuova versione della dieta è ancora più ricca di proteine ed è senza glutine. Il parere del nutrizionista Enzo Spisni

Gianluca Mech rilancia la dieta Tisanoreica, il programma alimentare di cui  abbiamo più volte segnalato le ciriticità, a partire dai costi elevati e dall’eccessivo apporto proteico. Questi problemi sono presenti anche nel programma Tisanoreica 2, con cui Mech si ripropone con nuovi prodotti e con quella che definisce “una rivoluzione nel mondo della dietetica”. In realtà il principio è sempre …

Continua »
dolci mangiare obesita sovrappeso mangiare 141210517

Liraglutide: è arrivato il nuovo farmaco per aiutare le persone obese. Potenzialmente utile ma non tutti potranno permettersi i costi elevati. Il parere di Michele Sculati

Da poche settimane è disponibile sul mercato italiano un nuovo farmaco: la liraglutide (nome commerciale Saxenda) viene proposto a un dosaggio tale da essere utilizzato nella terapia dell’obesità. In Italia il problema interessa un adulto su 10 [1]. Molti tendono a considerare l’eccesso di peso come un problema prevalentemente estetico, ma non è così. I chili di troppo sono la causa …

Continua »

L’obesità infantile interessa 41 milioni di bambini: l’OMS dice stop a cibi malsani, bibite zuccherate e scarsa educazione alimentare

L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha pubblicato il rapporto finale della commissione incaricata di formulare proposte per fermare l’obesità infantile. Il rapporto sottolinea che molti bambini oggi crescono in ambienti sempre più insalubri, che favoriscono l’aumento di peso, grazie alla globalizzazione e all’urbanizzazione. Si tratta di una tendenza che riguarda tutte le fasce sociali sia nelle nazioni povere sia in …

Continua »
Vegetariani panino

L’8% degli italiani è vegetariano o vegano. I motivi della scelta sono legati ad aspetti etici, ambientali e di salute

In Italia il 7,1% dei cittadini sono vegetariani mentre l’1% si dichiara vegano. I dati sono estrapolati dall’ultimo rapporto Eurispes che ogni anno fotografa l’evoluzione e il cambiamento degli stili di vita e di comportamento degli italiani. Sommando i due valori si può dire che l’8% delle persone che fa la spesa segue una dieta esclusivamente “cruelty free” rinunciando alla carne e …

Continua »

Allattamento al seno: enormi vantaggi per la salute della madre, del figlio e del portafoglio

L’Organizzazione Mondiale della Sanità sostiene che le donne dovrebbero allattare i propri figli al seno in maniera esclusiva per i primi sei mesi, per poi passare all’integrazione con alimenti complementari. La “convivenza” dovrebbe andare avanti almeno fino al compimento del primo anno di vita ed eventualmente oltre, secondo quelle che sono le esigenze manifestate dalla mamma e dal proprio figlio. Oggi …

Continua »
zucchero

Troppo zucchero nella dieta: le linee guida e le evidenze scientifiche concordano, bisogna ridurre a meno del 10%. Il problema carie

Al XXXVI congresso SINU gli esperti di nutrizione di Australia, Cina, India, Stati Uniti ed Italia si sono confrontati sulle rispettive linee guida nazionali. Tra i vari argomenti affrontati, si è discusso su quale sia la quantità ottimale di zuccheri da introdurre nella dieta. Per zuccheri si intendono i monosaccaridi (come il glucosio e il fruttosio) e i disaccaridi come il …

Continua »
magnum gelato unilever

Magnum, Cornetto e coppette si restringono: Unilever in UK riduce le calorie tagliando i volumi. E in Italia?

Unilever ha annunciato che in Gran Bretagna dalla prossima primavera venderà solo le nuove versioni del gelato Magnum, Cornetto, coppetta Ben & Jerry e Feast con un contenuto di calorie inferiore a 250 e un peso inferiore. In particolare, il Magnum alle mandorle passerà da 110 a 100 ml, quello Classico da 120 a 110 ml e il Feast Chocolate …

Continua »

Il caviale più famoso al mondo proviene dalla provincia di Brescia: un’idea lungimirante per allevare storioni. Per le uova ci vogliono fino a 20 anni

Non è russo, non viene dal Nord Europa e non arriva nemmeno da una città sul mare: il caviale più venduto nel mondo è italiano. Viene prodotto a Calvisano (Brescia. Le acque dove oggi vengono allevati gli storioni in vasca provengono dalle falde del Monte Maniva) e a Cossolnovo (Pavia) da Agroittica Lombarda, un’azienda che copre il 20% della richiesta …

Continua »