Home / Etichette & Prodotti (pagina 5)

Etichette & Prodotti

categoria etichette e prodotti

limoni 1

Troppi additivi sulla buccia di arance e limoni. Come scegliere i frutti non trattati per dolci, marmellate e aperitivi. Le scritte in etichetta

Si può mangiare la buccia di arance e limoni? La domanda posta da un lettore è tutt’altro che banale, visto che spesso gli agrumi dopo la raccolta vengono trattati con sostanze spruzzate sulla superficie esterna per migliorare sia l’aspetto sia la conservazione. C’è quindi la possibilità che la spremuta servita a bar possa contenere  anche se in minima quantità additivi …

Continua »
etichetta alimenti supermercato donna

Canada, consultazione pubblica su nuove etichette nutrizionali semplificate. Le nuove indicazioni, da apporre sul fronte delle confezioni, saranno obbligatorie

Il governo canadese ha avviato una consultazione pubblica sulle varie opzioni di etichette nutrizionali semplificate che intende introdurre con carattere obbligatorio sulla parte frontale delle confezioni dei prodotti alimentari. Secondo il governo, questa soluzione rappresenterebbe una guida rapida e semplice per aiutare i consumatori a fare scelte informate sugli alimenti confezionati, contribuirebbe a migliorare la qualità nutrizionale e aiuterebbe gli …

Continua »
granarolo g+ frigo magro parzialmente scremato

Granarolo lancia G+, la prima linea con il 30% di zuccheri in meno. Ma per la legge non si può chiamare latte

Quando si tratta di decidere quale latte comprare, i consumatori hanno a disposizione un’offerta molto ampia: latte intero, magro o parzialmente scremato, senza lattosio, arricchito di vitamine e minerali, fresco o biologico. Da qualche settimana lo scaffale si è arricchito di una nuova tipologia firmata Granarolo, si tratta di G+, una nuova linea caratterizzata da un contenuto ridotto di zucchero. …

Continua »
Nutri-Score Fleury Michon Auchan Intermarche

Etichette a semaforo, 33 aziende hanno aderito al Nutri-Score. Dopo Auchan e Danone, tra i nuovi nomi c’è Bonduelle

Sono 33 le aziende alimentari e le catene di supermercati che hanno sottoscritto il Nutri-Score, il sistema di etichettatura a semaforo approvato in Francia il 31 ottobre 2017, dopo il via libera europeo. Lo comunica Santé Publique France, l’agenzia nazionale per la salute. Già nell’aprile dello scorso anno tre catene della grande distribuzione – Auchan, Leclerc e Intermarché – avevano …

Continua »
zuppe fresche dimmidisi conad pam

Zuppe pronte fresche: ingredienti semplici e buona qualità nutrizionale. Il confronto tra DimmidiSì, Conad e Pam

Le inchieste sui consumi alimentari degli italiani evidenziano due tendenze apparentemente in contrasto fra loro: da un lato aumentano le vendite di prodotti salutistici – sostituti della carne, frutta secca, alimenti arricchiti di fibre o vitamine – dall’altro vanno a gonfie vele i piatti pronti. Secondo i dati Nielsen, il mercato italiano delle zuppe fresche, nel 2017, ha chiuso a …

Continua »
nutri-score danone activia actimel vitasnella etichette a semaforo

Activia, Danacol, Actimel, Vitasnella: Danone in Francia propone le etichette a semaforo. L’Italia dice no senza spiegazioni

In Francia, dopo il varo ufficiale in ottobre dell’etichetta nutrizionale a semaforo denominata Nutri-Score, le aziende e le catene di supermercati che hanno dichiarato di voler adottare il nuovo sistema sono 33. Si tratta di un numero destinato a crescere nei prossimi mesi, quando in primavera partirà una campagna istituzionale per fare conoscere ai francesi le nuove etichette a semaforo. …

Continua »
prosciutto cotto rovagnati naturals

Rovagnati lancia la linea Naturals: prosciutti e salumi senza conservanti artificiali e da allevamenti attenti al benessere animale

Salumi senza conservanti artificiali derivati da animali allevati fin dalla nascita senza antibiotici e in condizioni tali da garantire elevati standard di benessere animale. La descrizione del prodotto si trova sulle etichette di una nuova  gamma di affettati realizzati solo con ingredienti naturali firmati da Rovagnati. L’azienda ha lanciato un’intera linea di salumi chiamata “Naturals” che comprende prosciutto cotto e …

Continua »
Noci

Noci, snack salutari sempre più amati. Crescono le importazioni da Cile, Francia e Usa, ma quelle italiane costano di più

Da alcuni anni i consumi di frutta secca sono in aumento e l’incremento è collegato anche alla comparsa sul mercato di piccole confezioni di frutta mista, proposte al pubblico come snack salutari. A parte le bacche essiccate di goji, aronia o physalis – arrivate da poco sul mercato e classificate in modo improprio come superfood – queste confezioni contengono noci, …

Continua »
nutella creme nocciola cacao spalmabili novi pernigotti

Nutella, Novi, Pernigotti… Cos’è cambiato negli ultimi anni tra le creme spalmabili al cacao e nocciole

Nutella è la crema spalmabile al cacao e nocciole più famosa nel mondo occidentale. Come già visto in un articolo di confronto realizzato alcuni anni fa, ci sono altre aziende italiane che propongono creme spalmabili a base di nocciole e cacao come: Novi, Pernigotti e diversi vasetti con le marche dei supermercati come: Carrefour, Coop ed Esselunga. A distanza di tre …

Continua »
spesa supermercato

Agli italiani piacciono i cibi “speciali”. Aumentano le vendite di prodotti “senza” o “ricchi” di qualche ingrediente

Forte espansione per gli alimenti Free from e Rich in, cioè i prodotti che in etichetta si dichiarano privi o ricchi di particolari componenti. Lo rileva l’Osservatorio Immagino, sottolineando come il 18,4% dei 46.600 prodotti alimentari monitorati abbia in etichetta un claim riferito al mondo del free from, che rappresenta quasi il 20% del totale mondo alimentare monitorato e tra luglio 2016 …

Continua »
coca cola bevande gassate bibite zuccherate

Crolla il consumo di bevande gassate in Italia: vendite giù del 20% in 10 anni, ma crescono gli energy drink tra gli adolescenti

Crolla il consumo di bevande gassate. Tra il 2006 e il 2016 le vendite delle bibite analcoliche sono scese quasi del 20%. Si tratta di un’ottima notizia per la salute degli italiani. Diverso è il parere di  Assobibe (associazione delle industrie delle bevande analcoliche) che attribuisce il tracollo alla crisi economica, alla tassazione elevata e al cambiamento delle abitudini alimentari,  …

Continua »

Dalle vitamine ai superfood, tutte le strategie delle aziende per far apparire sani prodotti che non lo sono. L’inchiesta della rivista belga Test Achat

Sugli scaffali dei supermercati ci sono decine prodotti arricchiti di vitamine e minerali, che però non sono così salutari come lasciano intendere le diciture e le immagini. Più volte su Il Fatto Alimentare abbiamo evidenziato il problema. Anche la rivista belga dei consumatori Test Achat ha puntato i riflettori sulla questione con un’inchiesta realizzato con l’intento di spingere le autorità dell’Ue …

Continua »
Kinder Bueno chocolate ice-cream ferrero

Arrivano i gelati da passeggio Kinder Ferrero in partnership con Unilever. Al via in Francia, Germania, Austria e Svizzera

Kinder Ferrero entra nel mercato del gelato da passeggio in Francia, Germania, Austria e Svizzera, accompagnata da una grande campagna pubblicitaria che sta per prendere il via. Come riferisce il quotidiano economico-finanziario francese Les Echos, i gelati Kinder dono realizzati con una ricetta di cioccolato e nocciola fornita da Ferrero e saranno venduti in tre formati: cono, bastoncino e biscotto …

Continua »
Pasta Barilla

Pasta Barilla: il grano proviene da Italia, Francia, Stati Uniti e Australia. L’origine è sulle nuove etichette. Ma le informazioni precise sono sul sito e negli spot

Le confezioni della pasta Barilla con nuova etichetta sono apparse in alcuni supermercati ma pochissimi consumatori se ne sono accorti, anche perché le altre marche possono aspettare fino al 16 febbraio per adeguarsi e inserire le nuove informazioni. La novità è una dicitura posizionata dopo l’elenco degli ingredienti (vedi foto in alto), che occupa meno di due righe, e recita così: …

Continua »
peperoni vaschetta pellicola per alimenti

Doppio standard per gli alimenti: l’Ue annuncia test e analisi per valutare le differenze dei prodotti venduti nei 16 Stati

In aprile, la Commissione europea presenterà la metodologia sviluppata dal Centro comune di ricerca della Commissione, che permetterà ai singoli Stati Ue di avviare nel mese di maggio una campagna di test coordinata. L’iniziativa, che ha avuto il sostegno di 16 Stati membri e delle parti interessate, è stata annunciata a Praga per contrastare la pratica del doppio standard alimentare. …

Continua »