Home / Etichette & Prodotti (pagina 10)

Etichette & Prodotti

categoria etichette e prodotti

Etichette a semaforo, la Francia pubblica il decreto sul Nutri-Score che diventa così ufficiale dopo il via libera della Commissione Ue

Buone notizie per i consumatori francesi. Questa mattina, presso il Ministero della salute, è stato firmato il decreto che riconosce il Nutri-Score come modello ufficiale di etichettatura nutrizionale semplificata. La firma arriva una settimana dopo il “silenzio assenso” con cui Bruxelles ha dato il via libera al logo multicolore transalpino. La Commissione europea aveva tempo fino al 25 ottobre per …

Continua »
pomodoro passata salsa

Passata di pomodoro, salse e sughi. Tutti i derivati dovranno indicare l’origine del pomodoro in etichetta

Il ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Maurizio Martina e Carlo Calenda, dello sviluppo economico, hanno firmato il decreto interministeriale che introduce l’obbligo di indicazione dell’origine in etichetta per i derivati del pomodoro. La nuova norma, come quella già in vigore per pasta, riso e prodotti lattiero caseari soddisfa la richiesta emersa da un sondaggio su 26mila cittadini, in cui …

Continua »

Continua la guerra del grano iniziata da Coldiretti. Tutti dicono la loro sull’indicazione di origine in etichetta

La guerra sull’indicazione in etichetta dell’origine del grano usato per la pasta va avanti da mesi, e vede contrapporsi le aziende produttrici ai ministri Martina e Calenda, alleati di Coldiretti. I consumatori però faticano a capire e si domandano perché le aziende riportano già queste indicazioni quando la pasta è prodotta con il 100% di grano duro italiano (lo fa …

Continua »

UK, Nestlé applica l’etichetta a semaforo sui cereali da colazione. In agosto la compagnia svizzera, insieme ad altre, era stata oggetto di una dura polemica di Action on Sugar

A partire da questo mese ed entro il 2018, tutti i cereali da colazione di Nestlé nel Regno Unito avranno sul fronte della confezione l’etichetta nutrizionale con i colori del semaforo, che è volontaria ma approvata dal governo. Nestlé aveva già adottato questa etichetta nutrizionale sui prodotti a proprio marchio esclusivo nel 2013 ma erano rimasti esclusi i cereali da …

Continua »

Grandi elettrodomestici, stop ai 30 euro per l’uscita in garanzia. L’Antitrust accetta gli impegni di Whirpool, Electrolux e Candy Hoover. Ne parla Help Consumatori

Buone notizie per i consumatori: l’Antitrust ha deciso di accettare gli impegni di Whirpool, Candy Hoover ed Electrolux a eliminare il pagamento del diritto di chiamata sugli interventi tecnici per i grandi elettrodomestici, come frigoriferi, lavastoviglie e forni, una volta passati sei mesi dalla consegna. Ne parla Help Consumatori in un articolo che riportiamo qui sotto. Meno spese per i …

Continua »

Etichette a semaforo, strumento utile per i consumatori, ma osteggiato da aziende e Istituzioni italiane. Appello del Fatto Alimentare e Great Italian Food Trade

Le etichette a semaforo sono uno strumento pensato per aiutare i consumatori a scegliere i prodotti più adatti a un’alimentazione equilibrata. Le istituzioni italiane e le aziende per ragioni inconsistenti si sono schierate contro. Il Fatto Alimentare e Great Italian Food Trade (Gift) invitano a rivedere questa posizione e chiedono a nutrizionisti e società scientifiche di scendere in campo. Queste …

Continua »

Affettati vegani, pasta senza grano e energy drink bio: il settore del biologico rincorre il mercato convenzionale. Tutte le novità del Sana 2017

I sondaggi dicono che gli italiani cercano sempre di più alimenti “speciali”. Devono essere  ricchi di nutrienti utili per la salute,  privi di sostanze che possono avere effetti negativi e soprattutto senza coloranti e conservanti, ma anche senza zuccheri aggiunti, grassi saturi, lattosio, glutine, ingredienti di origine animale e residui di pesticidi, quindi meglio se biologici. Al Sana di Bologna (Salone …

Continua »

Nuove etichette nutrizionali, gli americani le vogliono subito. Otto cittadini Usa su dieci desiderano più informazioni e trasparenza. Il sondaggio Thomson Reuters

Sulle etichette nutrizionali, l’opinione pubblica statunitense non la pensa come il suo Presidente e nemmeno come la Food and Drug Administration. La Casa Bianca ha già rinviato una volta l’entrata in vigore dell’obbligo di indicare la presenza di zuccheri, calorie e ingredienti OGM, previsto da Barack Obama per il luglio 2018. Ora la Fda ha proposto di aspettare ancora tra …

Continua »

Cracker con riso : sono davvero così leggeri come sembrano? Croccanti e gustosi, ma un po’ più cari

I cracker sono considerati snack più equilibrati della maggior parte dei prodotti da fuori pasto. Meno ricchi di grassi e zuccheri rispetto alle barrette dolci e più poveri di sale delle patatine, e questo permette di rispettare le raccomandazioni dell’OMS che suggerisce per gli adulti un consumo inferiore a 5 g al giorno per il sale e circa 50 g …

Continua »
sostanze vietate allevamento bovini anabolizzanti

Da Coop arriva la carne di vitellone e scottona senza antibiotici. Sugli scaffali anche il prosciutto cotto oltre a uova e polli

Coop continua a portare avanti il suo impegno per un allevamento a ridotto impiego di antibiotici. Dopo pollo, uova e maiale, la catena venderà dalla fine di ottobre i primi tagli di carne bovina provenienti da aziende agricole appositamente selezionate. Si tratta della seconda fase della campagna “Alleviamo la salute”, presentata lo scorso aprile insieme al Ministero delle politiche agricole. …

Continua »

Stabilimento di produzione in etichetta: obbligatoria dal 22 ottobre 2017. I vantaggi per i consumatori

Dal prossimo 22 ottobre torna a essere obbligatoria l’indicazione della sede dello stabilimento di produzione sull’etichetta dei prodotti alimentari. Si tratta di una vittoria per i consumatori ma anche per le numerose imprese industriali, artigianali e distributive che hanno continuato a riportare l’indicazione sulla confezione nonostante l’annullamento dell’obbligo nel dicembre nel 2014. Il Fatto Alimentare e Great Italian Food Trade (Gift) si erano …

Continua »

Junker contro il doppio standard alimentare, che penalizza i paesi dell’Europa centro-orientale: non possono esserci consumatori di seconda classe

Parlando davanti al Parlamento europeo in occasione del discorso sullo Stato dell’Unione, il presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker, ha affrontato il tema del doppio standard alimentare, dicendo che “in un’Unione di uguali, non possono esserci consumatori di seconda classe. Non accetto che in alcune parti d’Europa, specialmente in quella orientale e centrale, alle persone siano venduti alimenti di minor qualità, …

Continua »

Video: ecco le marche di pasta veramente italiana al 100% più vendute nei supermercati

Da sempre la pasta italiana viene preparata con grano importato da Canada, Francia, Stati Uniti in percentuale variabile dal 20 al 30% perché di ottima qualità. Detto ciò è altrettanto vero che la gente per tante buone ragioni vuole acquistare pasta fatta in Italia con il 100% di grano coltivato sul nostro territorio. Per questo motivo siamo andati nei supermercati …

Continua »

Legumotti Barilla: in vendita solo da Esselunga i chicchi di farina di ceci, lenticchie e piselli. Veloci da cucinare, ma poco economici

Nel mese di aprile 2017 Esselunga ha introdotto sugli scaffali dei punti vendita i Legumotti Barilla. Si tratta di un nuovo prodotto alimentare, posizionato a fianco dei pacchi di riso. Leggendo l’elenco degli ingredienti sull’etichetta, si scopre che la confezione di cartone contiene all’interno farina di ceci, di lenticchie rosse e di piselli, lavorata in modo tale da ottenere chicchi …

Continua »
Gluten free food. Pizza

Senza glutine e senza lattosio: oltre 4.500 prodotti per gli intolleranti. Il gluten free domina, ma il vero boom è degli alimenti senza zuccheri del latte. L’analisi dell’Osservatorio Immagino

Continua la crescita dei prodotti senza glutine e senza lattosio. Secondo un’indagine dell’Osservatorio Immagino (di GS1 Italy e Nielsen), sono oltre 4.500 i prodotti alimentari che vantano l’assenza di glutine o zuccheri del latte (o entrambi) in etichetta, pari al 12,8% delle 36 mila referenze in commercio, esclusi acqua e alcolici. Un settore che vale 3 miliardi di euro, pari …

Continua »