Home / Efsa (pagina 4)

Efsa

Sostanze chimiche nel cibo senza più segreti sul sito dell`Efsa

L’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) ha inserito nel proprio sito web una nuova area d’informazione dedicata alle sostanze chimiche negli alimenti. Lo scopo è rispondere ai quesiti più diffusi tra i consumatori: in particolare, sono chiariti i requisiti di sicurezza delle varie sostanze e le procedure di controllo stabilite in Europa. Una lettura di facile accesso anche a …

Continua »

Efsa: finalmente le linee guida per la valutazione dei rischi di migrazione dei materiali sintetici a contatto con gli alimenti

Oltre alla plastica, materiale la cui legislazione è armonizzata a livello europeo, esiste una grande varietà di materiali sintetici – vernici, carta e cartone, adesivi, inchiostri da stampa e gomma – per i quali non esistono regole. Questi materiali non sono coperti da una specifica normativa e migliaia di sostanze utilizzate per produrli non sono state valutate in merito alla …

Continua »

Rischio alimentare delle nanoparticelle: le Linee Guida dell`Efsa per individuarlo in tutte le fasi della filiera produttiva

L’11 maggio 2011 l’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) ha pubblicato una guida per la valutazione della sicurezza delle applicazioni dei nanomateriali ingegnerizzati (engineered nano materials, ENM) in alimenti e mangimi. Un lavoro unico nel suo genere, proposto dal comitato scientifico dell’Autorità, che offre indicazioni pratiche per  individuare i potenziali rischi per la sicurezza dei consumatori derivanti dall’impiego di …

Continua »

L`Efsa lancia l`allerta Campylobacter nei polli: 9 milioni di casi l`anno e 2,4 miliardi di danni sociali

Dopo avere segnalato nei giorni scorsi che la Campylobatteriosi è la malattia di origine alimentare più diffusa in Europa con un numero di casi doppio (quasi 200 mila nel 2009 ) rispetto alla salmonellosi, l’Autorità europea per la sicurezza alimentare con sede a Parma (EFSA)  propone una strategia per arginare il problema. Il documento firmato dal gruppo di esperti descrive …

Continua »
spiedini pollo salmonella

Campylobacter è il batterio responsabile del maggior numero di contaminazioni alimentari in Europa (il doppio della Salmonella) ma in Italia è pressoché sconosciuto

La Campylobacteriosi è la prima causa di contaminazione alimentare in Europa e  i casi  registrati sono quasi il doppio rispetto alle Salmonellosi. in Italia però il batterio risulta pressoché sconosciuto. Eppure i dati pubblicati dall’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) e dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) sulle epidemie di origine alimentare non …

Continua »

L`Efsa avvia consultazioni sui rischi dei nanomateriali in alimenti e mangimi

L’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) ha avviato una consultazione pubblica sulla sua bozza di documento orientativo per valutare i rischi da nanomateriali ingegneristici (Enm) in alimenti e mangimi in base alle domande di autorizzazione da parte delle aziende produttrici. Nella guida, predisposta dal comitato scientifico a seguito di una richiesta della Commissione europea, si afferma che in questo …

Continua »

L`Efsa boccia lo yogurt Actimel di Danone: non riduce la dissenteria nelle persone anziane

Le diciture di Actimel Danone sulla capacità dei fermenti lattici di ridurre la diarrea nelle persone anziane non sono state riconosciute valide  dall’Efsa. L’Autorità per la sicurezza alimentare europea l’8 dicembre ha dirato un parere in cui si giudica  insufficiente la documentazione scientifica presentata dalla multinazionale dello yogurt per supportare l’attività di Actimel contro  Clostridium difficile (responsabile dei disturbi intestinali …

Continua »

Per le diciture salutistiche sulle etichette, la Commissione Ue ascolta l`industria e corregge il tiro

Dopo le vibranti proteste espresse in giugno al convegno Efsa e il ricorso presentato in luglio da Ehpm, European Health Products Manufacturers Association all’Ombudsman, la Commissione europea ha avviato il dialogo con gli operatori sulle diciture salutistiche da riportare sulle etichette dei prodotti alimentari (health claims). Nella dichiarazione stampa del 27 settembre, la DG Sanco (Direzione generale della salute e …

Continua »

Finalmente anche per gli aromi l`Europa vara una lista positiva. Qualche problema per i prodotti affumicati

   Il 2010 sarà ricordato come l’anno degli aromi. La ricorrenza non è scandita dal calendario cinese ma dalla programmazione dell’Autorità per la sicurezza alimentare europea (Efsa), che per la prima  volta  ha pubblicato un rapporto completo sulla sicurezza di ben 2067 molecole. «Gli esperti – spiega Riccardo Crebelli dirigente ricercatore dell’Istituto superiore di sanità  – hanno suddiviso le molecole …

Continua »

Efsa: lavori in corso per l?identificazione rapida dei rischi emergenti

Tra i compiti dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) ci sono le  attività necessarie a “identificare e caratterizzare i rischi emergenti per la sicurezza di alimenti e mangimi” (regolamento CE n. 178/02). Si tratta di rischi non noti, che tuttavia possono avere un potenziale impatto sulla salute pubblica. La loro identificazione tempestiva è perciò cruciale per affrontare già in …

Continua »

Health claims, la Commissione UE rilascia nuove autorizzazioni

Dopo le polemiche scatenate dai giudizi  negativi espressi  dall’Efsa nei confronti di 808 diciture salutistiche, la Commissione  europea ha autorizzato una serie di nuove “health claims”. Due diciture riguardano la riduzione di fattori di rischio di malattia. – Fitosteroli ed esteri di stanoli: permettono la riduzione del colesterolo nel sangue (reg. UE 384/2010). Il consumatore deve essere informato che l’effetto …

Continua »

Qualche chiarimento sulle etichette salutistiche che non hanno superato l`esame dell`Efsa

Riceviamo e pubblichiamo volentieri questo contributo firmato dell’Associazione italiana industrie prodotti alimentari , sulla questione delle etichette salutistiche bocciate dall’Efsa, che ilfattoalimentare.it ha  trattato più volte. La valutazione negativa di oltre l’80% dei claims salutistici decisa il 19 ottobre da parte dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) in base al Regolamento 1924/2006, necessita di una riflessione per capire meglio …

Continua »

Ben 808 diciture salutistiche per l`Efsa sono scorrette. Crescono le polemiche

 L’Autorità europea per la sicurezza alimentare  ha bocciato buona parte delle 808  indicazioni salutistiche che le aziende alimentari utilizzano per descrivere le caratteristiche dei prodotti. Il panel di esperti dell’Efsa NDA (Nutrition, Diet & Allergies) ha confermato il proprio rigore anche questa volta censurando buona parte delle richieste, al punto di negare validità a relazioni tra alimenti e salute che …

Continua »

I programmi dell`Efsa per il 2010: aromi, etichette, nanoparticelle

I documenti che saranno pubblicati nel 2010 dell’Agenzia europea per la sicurezza alimentare (Efsa) con sede a Parma, sono destinati a scatenare riflessioni e polemiche in tutto il settore alimentare. A gennaio si comincia con un dossier sulla tossicità di 2.800 aromi utilizzati in tutti i prodotti confezionati. La questione è delicata perchè per la prima volta un’autorità scientifica europea …

Continua »

L`Efsa riduce del 60% il livello giornaliero di assunzione della melammina usata per piatti, posate, bicchieri di plastica

  Laprimavera 2010 non è proprio una stagione fortunata per l’industria della plastica. Dopo le discussioni dei giorni scorsi sull’opportunità di non usare il Bisfenolo A, e quindi il policarbonato, come materiale per i biberon, il 13 aprile l’Autorità per la sicurezza alimentare europea (Efsa) ha focalizzato l’attenzione sulla melammina (o melamina). L’Autorità ha annunciato la riduzione del 60% della …

Continua »