Home / Controlli e Frodi (pagina 2)

Controlli e Frodi

vino rosso bicchiere alcolici

Vino in polvere spacciato per Chianti e false etichette: in sei mesi 56.000 violazioni sul web

Una frode alimentare di portata mondiale, con un giro d’affari di 200 milioni di euro, e 2.000 venditori online che spacciano Chianti contraffatto per autentico. È questo il risultato del monitoraggio commissionato dal Consorzio Vino Chianti all’azienda Griffeshield, specializzata in tecnologie informatiche. In sei mesi sono state rilevate 56.075 utilizzi impropri del marchio Chianti, di cui il 78% è stato …

Continua »
integratori farmaci pastiglia

Indagine europea su integratori alimentari venduti online. Controllati 1.077 siti: 779 offerte di prodotti non conformi (20 in Italia)

La Commissione europea ha pubblicato i risultati della prima indagine sui prodotti alimentari in vendita online, condotta in modo coordinato dalle autorità di 25 Stati Ue più Svizzera e Norvegia. Il monitoraggio è stato effettuato lo scorso settembre e sono stati visitati 1.077 siti, concentrando l’attenzione sugli integratori alimentari promossi con frasi salutiste non autorizzate e su quattro integratori non …

Continua »
controlli carne

Irregolare il 45% degli operatori del settore della carne controllati. Rapporto annuale dell’Ispettorato per la repressione delle frodi agroalimentari

Il Ministero delle politiche agricole ha pubblicato il rapporto annuale sulle attività dell’Ispettorato per la tutela della qualità e la repressione delle frodi agroalimentari, che negli ultimi nove anni ha visto una riduzione del proprio organico di 211 unità, con il taglio di un quinto dei dirigenti. Alla fine del 2017, l’Icqrf ha registrato 733 persone effettivamente in attività, distribuite …

Continua »
olio extravergine d'oliva

Olio extravergine di oliva falso: il Tar annulla la multa di 550mila euro che l’Antitrust aveva inflitto a Lidl

Il Tribunale amministrativo del Lazio ha annullato la multa di 550mila euro che l’Antitrust aveva inflitto a Lidl per aver venduto un olio extravergine quando in realtà si era rilevato un semplice  vergine. Lo scandalo era scoppiato dopo la pubblicazione dei risultati dei test da Il Salvagente nel giugno 2015 che evidenziavano un problema per alcune marche. I dubbi venivano in …

Continua »

Cibi surgelati non indicati nel menù: quando costituiscono reato? Ne parla l’avvocato Gabriele Brandi

Il problema dei cibi surgelati all’interno dei locali di ristorazione ha attirato nuovamente l’attenzione degli addetti ai lavori a seguito dei numerosi episodi balzati agli onori della cronaca che hanno visto coinvolti diversi gestori – da ultimo il celebre chef Cannavacciuolo – accusati di non aver indicato nei  menù la realizzazione delle pietanze di ingredienti surgelati. In questi casi le …

Continua »

Latte in polvere Lactalis: ritirate 12 milioni di confezioni per Salmonella in 67 Paesi. L’Italia sembra abbia scampato il rischio. Il rapporto tecnico Efsa-Ecdc sull’epidemia

Aggiornamento del 2 febbraio 2018: il 29 gennaio 2108 la Direzione generale per la concorrenza, il consumo e la repressione frodi (Dgccrf) ha pubblicato i risultati dei controlli svolti nel corso del mese di gennaio in 3.600 punti vendita, ospedali e nidi su tutto il territorio francese. Sono 21 gli esercizi in cui sono state trovate ancora in vendita confezioni di latte …

Continua »
white cows eating silage

Benessere dei bovini da latte: impossibile avere un quadro europeo. Rapporto della Commissione sulle carenze e possibili soluzioni

È difficile tracciare un quadro chiaro sulla situazione del benessere dei bovini da latte nell’Unione europea, perché gli Stati membri non raccolgono in modo sistematico i dati provenienti dalle aziende agricole. Nonostante i diversi operatori del settore siano attenti alla longevità, alla presenza di mastite, all’incidenza delle malattie riproduttive e alla zoppia, l’unico fattore  monitorato dalle autorità nazionali è quello …

Continua »
agricoltura verdura

Truffa del biologico in Sicilia. Perquisizioni e sequestri in nove aziende agricole. FederBio bisogna essere chiari altrimenti è allarmismo

Sequestrate oltre dieci tonnellate tra prodotti chimici, fertilizzanti, concimi, sementi alterate e pesticidi vietati in agricoltura biologica, ed eseguiti quindici provvedimenti di perquisizione e sequestro emessi dalla Procura della Repubblica nei confronti, tra gli altri, di nove titolari di aziende agricole, indagati per i reati di frode in commercio e truffa aggravata ai danni dello Stato e dell’Unione Europea. È …

Continua »

Glifosato: Report e Coldiretti lanciano l’allarme. Ma per superare i limiti bisognerebbe mangiare da 100 a 600 kg di pasta al giorno!

La storia del diserbante glifosato presente nel grano duro canadese importato in Italia, è stata raccontata da Coldiretti anche attraverso diversi presidi nel porto di Bari dove attraccano le navi. La storia ha convinto migliaia di persone a diffidare delle materie prime straniere, anche se alcuni elementi di questa vicenda risultano poco chiari. C’è infatti da chiedersi perché Roberto Moncalvo, …

Continua »
male cow veterinarian

‘Mucca pazza’, l’Istituto zooprofilattico di Torino è il nuovo laboratorio europeo di riferimento per le encafalopatie spongiformi trasmissibili. Dopo la Brexit, il Comitato veterinario dell’Ue sceglie l’Italia

Sarà Torino il nuovo centro europeo per le encefalopatie spongiformi, patologie degenerative del sistema nervoso trasmissibili per via alimentare, tra le quali figura il famigerato morbo della ‘mucca pazza’ (Bse). Lo ha deciso il Comitato veterinario permanente dell’Unione europea, che ha designato il consorzio costituito dall’Istituto zooprofilattico sperimentale del Piemonte, della Liguria e della Valle d’Aosta e dall’Istituto superiore di …

Continua »

Polli con scadenze fasulle: scandalo in UK. Inchiesta giornalistica sulle pratiche di 2 Sisters Food Group, maggior fornitore britannico

Il maggior fornitore britannico di carne di pollame, 2 Sisters Food Group, ha sospeso le attività di uno dei suoi principali impianti di produzione, a West Midlands, dopo che le maggiori catene di supermercati del Regno Unito hanno interrotto le forniture di pollame proveniente da quell’impianto, in seguito allo scandalo sulla falsificazione delle date di scadenza. Le catene che avevano …

Continua »
olio spezie pomodori crostacei aglio posate cibo

Doppio standard alimentare, pubblicati gli orientamenti della Commissione Ue. Aiuto agli Stati per contrastare il fenomeno

La Commissione europea ha pubblicato alcuni orientamenti sull’applicazione della normativa dell’Ue per contrastare la pratica del doppio standard alimentare, denunciato dai paesi dell’Europa centro-orientale, dove vengono venduti prodotti con la stessa marca e confezione, ma di qualità inferiore rispetto ai paesi Ue occidentali. L’intervento della Commissione europea era stato preannunciato dal presidente Jean-Claude Juncker, durante il discorso sullo Stato dell’Unione …

Continua »
uova fipronil

Dopo lo scandalo Fipronil, Commissione e Stati Ue concordano 19 misure contro le frodi alimentari. Niente sanzioni a Belgio e Olanda per i ritardi di comunicazione sulle uova contaminate

Si è svolta a Bruxelles una conferenza ministeriale di alto livello sul caso delle uova contaminate dal fipronil, dove gli Stati membri e la Commissione Ue hanno concordato 19 misure per rafforzare l’azione contro le frodi alimentari. Queste misure saranno nuovamente presentate al Consiglio dei ministri dell’agricoltura del 9 e 10 ottobre. Tra le proposte vi sono l’istituzione di un …

Continua »

Coldiretti attacca il Ministero su micotossine e glifosato nel grano (anche se i livelli sono bassissimi), e dimentica il formaggio stagionato supercontaminato

Coldiretti scende di nuovo in campo nella battaglia del grano e sottolinea come il rapporto del Ministero della salute sulle micotossine abbia considerato solo in 25 campioni di frumento. Nello stesso comunicato si evidenzia che nel Piano nazionale sui residui uscito pochi giorni fa, le analisi sono state fatte su molti contaminanti, dimenticando però alcuni principi attivi tra cui il glifosato. È …

Continua »
etichetta alimenti

Indicazioni errate in etichetta: arrivano sanzioni fino a 150 mila euro. Ma non è un reato. L’analisi di Fabrizio de Stefani

Arrivano nuove sanzioni per le informazioni errate in etichetta, ma solo di carattere amministrativo. Insomma scrivere informazioni sbagliate sulle etichette di prodotti alimentare non è un reato, anche se può avere conseguenze sulla salute delle persone. Ne parla Fabrizio de Stefani, direttore del servizio veterinario di igiene degli alimenti dell’Ulss 7 del Veneto. Il Consiglio dei Ministri, nella seduta di venerdì …

Continua »